Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  AMBIENTE Piacenza  :.  Urbanistica  :. Via Arata, quartiere diviso
sottocategorie di AMBIENTE Piacenza
 :. PM10
 :. SMOG
 :. Elettrosmog
 :. Viabilità
 :. Urbanistica
 :. Inceneritore
 :. Rifiuti
 :. Teleriscaldamento
 :. Acqua
 :. Fiume PO
 :. Amianto




sabato
4
dicembre
2021
San Saba



Via Arata, quartiere diviso

Le opinioni

Via Arata, la parrocchia col suo pastore don Giancarlo Conte annuncia la ritirata (ritirata confermata anche ieri dallo stesso prete come «irreversibile») e gli striscioni, avamposto della protesta inalberata da diversi residenti, ugualmente si defilano da balconi e finestre, in un giorno di Carnevale pieno di sole e freddissimo.
Non tutti, ma quasi.

Ieri sera la riunione della Circoscrizione era chiamata a deliberare la pubblica assemblea (che sarà almeno tra una decina di giorni, attorno al 20-21 marzo) in cui il vice sindaco Francesco Cacciatore non ha deposto l'intenzione di illustrare il progetto che vedrebbe sorgere sull'appezzamento verde di via Arata - affidato dal Comune in concessione alla parrocchia - un centro di aggregazione giovanile.

Progetto a favore del quale, peraltro, continuano a circolare indiscrizioni su un nuovo possibile soggetto schierato in campo, privato, in grado di portare avanti l'iniziativa.

Per ora, di certo, c'è il passo indietro di don Conte.

«Prendo atto con rammarico della decisione di don Conte - si è limitato a dichiarare Cacciatore - confermo le motivazioni del Comune a concedere l'area, ovvero il sostegno alla funzione sociale degli oratori, e mi spiace che siano finora state dette falsità. Il progetto definitivo allo stato degli atti non c'è, non è vero che verrebbero abbattuti alberi. I comitati legittimamente protestano, ma - puntualizza il vice sindaco - non posso non considerare come in questi casi l'interesse di pochi rischia di prevalere sul buon funzionamento dell'intera comunità. Credo anche che la sommatoria di microinteressi davanti alla propria abitazione, slegata da un progetto, non faccia migliorare la qualità di vita di questo quartiere».

«Ciò che mi spiace è stato l'accanimento nei confronti della parrocchia per questo progetto. Noi, come consiglio - ha ribadito la presidente della Circoscrizione 3 Luciana Meles - abbiamo detto sì ad un centro aggregativo giovanile, e continuiamo a volerlo, senza specificare l'ubicazione».

Tra i residenti intorno a via Arata, all'aperto, tra bar, negozi, area verde coi cani al guinzaglio, non è difficile imbattersi in cittadini favorevoli al mantenimento del verde così com'è, fuori da qualsiasi logica di raggruppamento.
Così come si incontra più d'una mamma, al parco giochi del quartiere, che di dubbi non ne ha: niente centro giovanile?
«Occasione persa per i nostri figli».

In mezzo ci sta la soddisfazione «pacata» del comitato di residenti che aveva fatto sentire la propria contrarietà al progetto.
«Saremo contenti - ha detto la referente, Rita Tacchini - che nella parrocchia ora ritorni la serenità che c'è sempre stata. Non abbiamo mai voluto creare fratture, non siamo, e non siamo mai stati, contro nessuno, ma crediamo fortemente che il verde in una città debba esser rispettato».

Simona Segalini
Libertà 09/03/2011


pubblicazione: 09/03/2011
aggiornamento: 10/03/2011

 17057

Categoria
 :.  AMBIENTE Piacenza
 :..  Urbanistica



visite totali: 1.522
visite oggi: 1
visite ieri: 2
media visite giorno: 0,38
[c]




 
Schede più visitate in Urbanistica

  1. Coop Piacenza 74 : Settanta architetti ridisegnano la città
  2. Porta San Lazzaro, inaugurato il nuovo centro commerciale.
  3. "Dietro la Besurica spunta un quartiere"
  4. Parla la proprietà : "Sull' ex-Acna non ci sono speculazioni".
  5. Un grande parco nell'area dell'ex-Pertite
  6. Beni militari da cedere, l'elenco c'è
  7. Ex Acna, è ancora alta tensione
  8. Federalismo demaniale, ecco il tesoro dei piacentini
  9. Ex Acna, intervento urbano.
  10. In Via Roma è sempre emergenza.
  11. Ance (Confindustria) assegna il 1° premio d'architettura
  12. Ex Unicem, quartiere modello.
  13. Il Comune: in vendita Palazzo Chiapponi e Cà Buschi
  14. Un prato in piazza Sant'Antonino
  15. Una città zeppa di edifici statali
  16. Besurica-bis, la città larga fa discutere
  17. Negozi, palestre e musica nell'ex ospedale militare.
  18. La Procura su palazzo ex Enel: è tutto ok
  19. «Frenare la colata di cemento»
  20. Acna, delocalizzazione tramontata
  21. Berra: «Va rivisto il piano regolatore»
  22. La fontana gigante di piazzale Torino.
  23. Prg amaro, scosse in maggioranza
  24. Ca' Buschi, il desiderio "proibito"
  25. San Sisto, una baia sul Po per far rinascere l'amore tra la città e il suo fiume.
  26. Reggi e Garilli, pace senza Gelmini.
  27. "La Giunta Reggi si vergogni !! "
  28. Cà Buschi : Vertice tra Reggi e gli ambientalisti
  29. Ex Acna : la Giunta dà l'ok al piano edilizio di via Tramello.
  30. Ex macello, esplode la lite di carte bollate
  31. «Il supermercato in via Cella ci soffocherebbe»
  32. Caso via Manfredi 120.
  33. Giù le mani dalla piazzetta dei tigli !!
  34. Villa Serena, il ministero prende tempo
  35. Area ex-Acna, decolla il recupero

esecuzione in 0,093 sec.