Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  AMBIENTE Piacenza  :.  Urbanistica  :. Uniti per rottamare il brutto della città
sottocategorie di AMBIENTE Piacenza
 :. PM10
 :. SMOG
 :. Elettrosmog
 :. Viabilità
 :. Urbanistica
 :. Inceneritore
 :. Rifiuti
 :. Teleriscaldamento
 :. Acqua
 :. Fiume PO
 :. Amianto




sabato
4
dicembre
2021
San Saba



Uniti per rottamare il brutto della città

Cacciatore ai costruttori di Ance: diamo vita a un'équipe mista pubblico-privata

"Rottamare" riferendosi all'edilizia è parola che non piace troppo al vice-sindaco Francesco Cacciatore.

L'esponente dell'amministrazione comunale preferisce parlare di «rigenerazione della città dal suo interno».
In fondo cambia poco.

I confini edificati di Piacenza non potranno più ampliarsi, sottraendo terreno agricolo e per l'edilizia (non solo locale) gli orizzonti sono ormai rivolti all'esistente, conferma Cacciatore illustrando la filosofia del Piano strategico comunale.

Certi brutti condomini costruiti negli Anni 50 e 60, privi di ascensore, senza garage, per esempio, potrebbero cedere il passo a complessi in classe A, adatti ad una classe media più avvertita ma senza soldi da buttare. Più desiderosa di spazi abitativi belli e confortevoli, soprattutto accessibili o ad operazioni di vera e propria edilizia sociale. E questo ridarebbe slancio ad un settore, l'edilizia, che attraversa una profonda crisi.

Ieri in Confindustria, nel corso di un convegno voluto da Ance, l'associazione costruttori, Cacciatore ha rilanciato l'idea di una équipe mista pubblico-privata per lavorare al progetto, individuando fette di città dove intervenire.

Sulla necessità di una "cabina di regia" forte si sono espressi Claudio Bassanetti, vice presidente confindustriale e Paolo Garetti, caposezione Ance.

La città può rinascere come hanno fatto nei decenni Barcellona e Berlino, se ne avrebbe vantaggio anche sul piano del risparmio energetico.

Di fronte alle imprese edili che scompaiono (3.300 in regione), il risvolto economico-occupazione ha un peso specifico forte. Bisogna però fare i conti con una enorme parcellizzazione degli immobili, con la grande quantità di invenduto (4.500 appartamenti).
Di fronte ad una attenta platea di costruttori, il direttore generale di Ance, Francesco Merola, ancorato all'aspetto finanziario dell'operazione, ha aggiornato su aspetti di utilità pratica.

Le piccole città possono giocare davvero una partita di qualità, là dove la tendenza degli abitanti del globo, da qui al 2025, sarà quella di alimentare le megalopoli.

E cosa occorre, dunque?
Saper tagliare i passaggi procedurali, lavorare insieme al livello politico, studiare forme di edilizia temporanea.
Mentre la parcellizzazione si può superare in virtù dell'articolo 27 della legge 166 del 2002 che sulla riqualificazione urbana, su programmi promossi dagli enti locali, prevede che le opere possono essere cofinanziate da risorse private rese disponibili dai soggetti interessati dalle trasformazioni urbane.
E prevede pure il concorso dei proprietari che esprimono la maggioranza assoluta del valore degli immobili ricompresi nel piano attuativo.
E' sufficiente questa condizione a costituire il consorzio per avanzare al comune proposte di realizzazione dell'intervento e relativo schema di convenzione.
Patrizia Soffientini
LIBERTA' 30/04/2011


pubblicazione: 30/04/2011
aggiornamento: 02/05/2011

 17174

Categoria
 :.  AMBIENTE Piacenza
 :..  Urbanistica



visite totali: 2.768
visite oggi: 1
visite ieri: 2
media visite giorno: 0,71
[c]




 
Schede più visitate in Urbanistica

  1. Coop Piacenza 74 : Settanta architetti ridisegnano la città
  2. Porta San Lazzaro, inaugurato il nuovo centro commerciale.
  3. "Dietro la Besurica spunta un quartiere"
  4. Parla la proprietà : "Sull' ex-Acna non ci sono speculazioni".
  5. Un grande parco nell'area dell'ex-Pertite
  6. Beni militari da cedere, l'elenco c'è
  7. Ex Acna, è ancora alta tensione
  8. Federalismo demaniale, ecco il tesoro dei piacentini
  9. Ex Acna, intervento urbano.
  10. In Via Roma è sempre emergenza.
  11. Ance (Confindustria) assegna il 1° premio d'architettura
  12. Ex Unicem, quartiere modello.
  13. Il Comune: in vendita Palazzo Chiapponi e Cà Buschi
  14. Un prato in piazza Sant'Antonino
  15. Una città zeppa di edifici statali
  16. Besurica-bis, la città larga fa discutere
  17. Negozi, palestre e musica nell'ex ospedale militare.
  18. La Procura su palazzo ex Enel: è tutto ok
  19. «Frenare la colata di cemento»
  20. Acna, delocalizzazione tramontata
  21. Berra: «Va rivisto il piano regolatore»
  22. La fontana gigante di piazzale Torino.
  23. Prg amaro, scosse in maggioranza
  24. Ca' Buschi, il desiderio "proibito"
  25. San Sisto, una baia sul Po per far rinascere l'amore tra la città e il suo fiume.
  26. Reggi e Garilli, pace senza Gelmini.
  27. "La Giunta Reggi si vergogni !! "
  28. Cà Buschi : Vertice tra Reggi e gli ambientalisti
  29. Ex Acna : la Giunta dà l'ok al piano edilizio di via Tramello.
  30. Ex macello, esplode la lite di carte bollate
  31. «Il supermercato in via Cella ci soffocherebbe»
  32. Caso via Manfredi 120.
  33. Giù le mani dalla piazzetta dei tigli !!
  34. Villa Serena, il ministero prende tempo
  35. Area ex-Acna, decolla il recupero

esecuzione in 0,125 sec.