Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  TESA-NewCo-ENIA-IREN  :. Un patto “taglia-bollette” fra Comuni
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




giovedž
30
marzo
2023
San Giovanni Climaco



Un patto “taglia-bollette” fra Comuni

Reggi: servizi urbani meno cari e migliori se si fa l'accordo

E' decollato il progetto di costruire una super-aggregazione fra città sul versante dei rifiuti, acqua, energia. Si profila una rete di Comuni legati dalla volontà di fornire ai propri cittadini i servizi essenziali ai costi più bassi, attraverso una condivisione del meglio che ciascuno di loro può mettere in gioco. Ieri a Parma, il sindaco Roberto Reggi, accompagnato dall'assessore Marco Elefanti (attività produttive) ha incontrato altri sindaci e amministratori delle comunità precedentemente contattate per tastare il polso a questa opportunità tutta da costruire. Era stato proprio Reggi, insieme al sindaco di Modena, Giuliano Barbolini, a lanciare l'idea e a scrivere ad una serie di Comuni per verificare l'ipotesi di aggregazione, che non si sovrappone a quanto ognuno sta facendo per rafforzare la propria società di servizi con partecipazioni qualificate, come impone ormai il mercato.

Oltre a Modena e Piacenza, con le “alleate” naturali di quest'ultima, vale a dire le partner della futura holding: Reggio Emilia e Parma, sono stati contattati numerosi Comuni, vicini e non. E ieri nella sede municipale della città ducale ci sono sedute allo stesso tavolo le rappresentanze di Parma, Piacenza, Modena, La Spezia, Fidenza, Ferrara, Mantova(che con Cremona, Lodi e Pavia ha dato vita a “Linea Group”), Bergamo e Como. «Le città hanno condiviso il progetto che abbiamo loro presentato - spiega Reggi, soddisfatto dell'esito dell'incontro - i Comuni hanno capito che restare da soli non paga.
Molti hanno iniziato progetti di fusione e aggregazioni, ognuno andrà avanti per la propria strada ma insieme si è decisa una prospettiva comune, vale a dire evitare di fare passi che impediscano di arrivare ad una aggregazione allargata.
Potrebbe nascere così un polo multiutility di grande peso e forza».
E dunque, i Comuni sembrano disposti a non agganciarsi a partner industriali troppo forti che creino condizionamenti pesanti sul progetto in divenire.
«I tempi? Sono ridotti. Piacenza andrà avanti con la holding insieme a Parma e a Reggio, ma c'è un interesse forte di La Spezia, Fidenza, Como e Bergamo, Modena e altri a fare accordi.
Anche se hanno partecipazioni in corso, non c'è nulla di pregiudicato.
Da parte nostra contatteremo Fiorenzuola, Sassuolo e non solo».
Ora ciascun Comune indicherà un tecnico per lavorare più concretamente all'aggregazione dalle prossime settimane.

Questo patto allargato potrà favorire economie di scala, migliori tariffe - sottolinea Reggi - acquisendo plus-valore da tutti i soggetti che ne faranno parte.
Esempio: Tesa porta in dote servizi eccellenti in alcuni settori, ma potrà avvalersi delle migliori condizioni in altri, come per il gas e l'energia. «Non dimentichiamo - conclude Reggi con spirito imprenditoriale - che potrebbero derivarne utili anche per le tasche dei Comuni».
«Per stare sul mercato ci vogliono dimensioni e volumi, strutture di un certo peso - osserva Elefanti - il problema è avere un centro di comando unitario, ma c'è la convinzione diffusa che questa sia tra le poche strade percorribili».


pubblicazione: 09/04/2003
aggiornamento: 02/09/2004

Servizi urbani meno cari secondo Reggi. 3590
Servizi urbani meno cari secondo Reggi.

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  TESA-NewCo-ENIA-IREN



visite totali: 3.231
visite oggi: 1
visite ieri: 3
media visite giorno: 0,44
[c]




 
Schede piý visitate in TESA-NewCo-ENIA-IREN

  1. NEWCO, ENTRO IL 18 LA RESA DEI CONTI
  2. Enža nel club dell'energia, bollette sotto controllo
  3. Tesa venderŗ gas con Esafin e Agac
  4. La Borsa allarga il cda di Enža, entra Bruno Giglio
  5. Nuovo Consiglio di Amministrazione di Tesa.
  6. Borsa, il cda di Enža sceglie i consulenti.
  7. Arriva ENIA.
  8. Enža trova lo slancio per la Borsa
  9. ęRaggiunto l'obiettivo della pariteticitŗ tra i partnerĽ
  10. Iren, a un parmigiano la spa dell'Ambiente.
  11. NEWCO EMILIA
  12. Edison, Enža ci prova ma restano tanti nodi
  13. Grazie a Edison piý utili e investimenti
  14. Paterlini : Reggio non colonizza.
  15. Enža entra in Edison ?
  16. Enža Progetti
  17. Enža infiamma il consiglio.
  18. Enža, sž all'ultimo bilancio prima delle nozze con Iride
  19. I soci Agac: ęBasta con le accuse Newco Ť la nostra scelta strategicaĽ
  20. » reggiano il nuovo direttore generale di Tesa
  21. Newco Ť in crisi... di crescita
  22. Cantarelli si dimette, tegola su Enža
  23. Enža, si dimette il manager Ivan Strozzi
  24. C'Ť Newco, i soci ďliquidanoĒ Tesa
  25. Intesa per la fusione di Tesa, Agac e Amps
  26. Enža, zuffa tra i sindaci
  27. Comune di Parma fuori da Enža.
  28. Agac conquista Tesa con un super rilancio.
  29. Enža ha il via libera per Edison.
  30. Borsa o partnership, Enža studia i dossier.
  31. Enža, utile di 23 milioni
  32. NEWCO, VACIAGO FA LA SPARATA
  33. Multiutility, Miglioli s'impunta
  34. Enža si prepara alla guerra dell'energia
  35. ęNewco, bravo ReggiĽ

esecuzione in 8,007 sec.