Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  PIACENZA A COLORI  :.  Forum Piacenza  :. Un comitato di saggi per il bene delle città
sottocategorie di PIACENZA A COLORI
 :. Colori piacentini.
 :. Eventi.
 :. Forum Piacenza
 :. Ritratti.
 :. Piacenza vista dagli altri




domenica
25
ottobre
2020
San Gaudenzio



Un comitato di saggi per il bene delle città

di ETTORE GOTTI TEDESCHI

Un comitato di saggi per il bene delle città

di ETTORE GOTTI TEDESCHI


Il direttore di Libertà, Gaetano Rizzuto, ama stimolare i suoi concittadini a fare proposte sulle scelte per Piacenza, lo fa a fine anno e negli anniversari del giornale, e credo lo faccia anche per dimostrare che differenza corre tra quello che i piacentini vorrebbero e quello che invece ottengono, è un modo intelligente di stimolare vera democrazia. Stiamo al gioco, caro direttore, ma questa volta con un po' di ironia se mi permetti.

E' infatti forse inutile spiegare cosa si auspica per Piacenza sapendo che contrasta con quel che vuole chi ha il potere… di non ascoltarlo.

Quel che per me significa render Piacenza città più vivibile, più ricca, più bella, certamente si scontra con quello che altri signori, amministratori della città, pensano, poiché poi non ascoltano quasi mai, se non sotto elezioni, politiche o altro, diventa inutile persino proporre.

Tutti i progetti e auspici che leggiamo sulla Libertà di oggi (che festeggia i 125anni), potenzialmente sono tutti realizzabili, manca invece, l'opportunità e spesso solo il "chi" sappia farlo.

Non che non ci sia, è che se ci fosse sarebbe già deluso e si sarebbe messo da parte.

Così proviamo a tentare di aggirare l'ostacolo, proponendo di costituire per la nostra città una specie di Advisory Board indipendente e non politico, magari costituito anche da piacentini che non stanno a Piacenza, che si riunisca e dia indicazioni strategiche, proponga progetti, suggerisca soluzioni, faccia i dovuti controlli e alla fine di ogni anno tiri le somme di cosa è stato fatto.
Faccia poi un bilancio "indipendente" e non politico, e lo discuta e pubblichi su Libertà.
Chi ne dovrebbe avere paura di questo comitato di saggi indipendenti e agenzia di rating (ante litteram) per il bene della città ?.

Ma attenzione.
Ciò che va fatto per Piacenza dal punto di vista economico e industriale è bene sentirlo spiegare dagli imprenditori che hanno già creato ricchezza per la città.
Ciò che va fatto culturalmente è bene sentirlo scrivere e motivare da chi ha già dato veri contributi culturali.

L'Advisory Board deve fare altro, deve ascoltare e valutare, suggerire idee per progetti cittadini e può dare la disponibilità per aiutare a risolverli e attuarli.
Purchè ci sia chi sappia ispirarli e poi attuarli.

Qualche tempo fa il prof. Maurizio Baussola, preside della facoltà di economia alla nostra università Cattolica, ebbe una eccellente idea : richiamare, per fare lezioni-testimonianze, un gruppo di piacentini che avevano, nei loro specifici campi, acquisito prestigio e prodotto risultati a livello internazionale.
Bene, si proponga a loro di costituire questo Advisory Board, presieduto dallo stesso Baussola.
Se va come spero e penso vedrete che potremmo ottenere due effetti :nuove idee ragionate con maggior concretezza per le scelte per la città e miglior qualità delle persone scelte a guidare alcune istituzioni chiave per la città.

Io non sono tanto sicuro che Piacenza abbia tanti vantaggi da sfruttare per diventare un paradiso, ma abbiamo talenti, talora sconosciuti, in giro per il mondo , il nostro vantaggio sta lì : utilizzarli per Piacenza.
Altrimenti di progetti originali, attuati non solo promessi, ne vedremo ben pochi.

Altrimenti, con i tempi che corrono, il rischio per noi è di continuare a decantare le nostre grandezze e sognare avvenire straordinari.
Guardate che non è molto remoto il rischio di tornare, come ai bei tempi, a veder in giro arrotini e aggiusta ombrelli.
Al posto di lussuose boutique potrebbero ritornare calzolai e modiste.
Magari un Ciotti (forse Rizzuto non sa chi è…) potrebbe riapparire per vendere limoni.
I tempi prossimi non saranno molto exciting, ergo disporre di persone di valore e saperle utilizzare, rappresenta un vantaggio da non perdere.
Che resti tra noi, ma io spero persino che si possa riaprire al culto Sant'Agostino, grazie a un revival di spiritualità…




pubblicazione: 21/11/2008
aggiornamento: 22/11/2008

Categoria
 :.  PIACENZA A COLORI
 :..  Forum Piacenza



visite totali: 1.587
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,36
[c]




 
Schede più visitate in Forum Piacenza

  1. Gaetano Rizzuto e Libertà.
  2. Fabbriche della Felicità : Piacenza città futura : quali le scelte ?
  3. Il FUTURO di Piacenza
  4. Il "dream team" per far decollare Piacenza
  5. Intervista a GIACOMO VACIAGO.
  6. Fabbriche della Felicità : Discussione a piu' voci e affondo di Vaciago
  7. Buon 2006.
  8. Cambiamo pelle, ma restano certe debolezze storiche
  9. Le nostre libertà dipendono dalle tasse.
  10. Una società sempre più coi capelli bianchi
  11. Ecco i piacentini, contenti ma scortesi
  12. Buon 2003 : parla Giorgio Lambri
  13. I ragazzi chiedono più verde
  14. Un piano per valorizzare la Marca Piacentina
  15. La popolazione di Piacenza al 31/12/2004.
  16. Piacenza e la Via Francigena
  17. Banca d'Italia Piacenza : commento alla relazione di Fazio
  18. Qualità della vita e ambiente «Ecco dove siamo peggiorati»
  19. “Comunicare” Piacenza
  20. La meccanica avanzata traino per l'economia piacentina.
  21. Montezemolo presidente di Confindustria
  22. Ecco i segni del risveglio di Piacenza
  23. Una scossa per Piacenza per evitare il declino
  24. Perché serve un nuovo umanesimo a Piacenza
  25. C'è chi sparge storielle.
  26. Quale città costruiamo per i nostri figli?
  27. Riqualificare Piacenza per svilupparla.
  28. Buon 2003 : parla Gaetano Rizzuto
  29. Buon 2007 : Per Piacenza più idee e progetti innovativi.
  30. Il benessere per Piacenza : prima bisogna costruirlo.
  31. Piacenza e la "squadra" per il salto di qualità.
  32. Il gioco di squadra a Piacenza secondo Mazzocchi
  33. Giglio: oltre la notte, più forti
  34. PIACENTINITA'
  35. Tre regole per guardare avanti

esecuzione in 0,093 sec.