Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ITALIA Politica  :.  Debito pubblico - Legge finanziaria.  :. Testo provvisorio della legge finanziaria.
sottocategorie di ITALIA Politica
 :. Politica nazionale
 :. Federalismo - Riforma elettorale.
 :. Sistema elettorale
 :. Debito pubblico - Legge finanziaria.
 :. Casa delle Libertà
 :. Partito della Libertà
 :. Uniti nell'Ulivo- L'Unione
 :. Partito Democratico
 :. Ppe
 :. Pensiero liberale
 :. Verso le Elezioni 2008
 :. PdL
 :. Verso la Terza Repubblica
 :. Scelta Civica con Monti per l'Italia




sabato
21
settembre
2019
San Matteo, Apostolo ed Evangelista



Babele moda - abbigliamento on line
Babele Arte - galleria di artisti da tutto il mondo
BabeleCase - database di annunci immobiliari
itinerari turistici
Babele Info  - motore di ricerca d'arte


Testo provvisorio della legge finanziaria.

La legge finanziaria 2005 con i saldi definitivi
(Ddl Cdm 29.9.2004)
Una manovra da 24 miliardi, così articolata: 9,5 miliardi dal tetto del 2% sugli aumenti della pesa corrente, 7, 5 miliardi sul fronte delle entrate, 7 miliardi di una tantum da dismissioni immobiliari, 1,5 miliardi da minori interessi, compensati da 1,5 miliardi di maggiore spese.
E’ questa in estrema sintesi il nocciolo duro della finanziaria per il 2005, approvata dal Consiglio dei Ministri del 29 settembre 2004.
Una manovra finanziaria dichiarata “semplice ma solida” dallo stesso Ministro dell’Economia i cui punti chiave sono i seguenti:
- la cosiddetta “manutenzione della base imponibile” per 7 miliardi di euro mediante la revisione degli studi di settore e la previsione di un concordato di massa triennale, denominato “pianificazione fiscale” e servirà a determinare in modo preventivo le imposte da pagare per un triennio. In pratica i contribuenti che aderiranno al concordato preventivo avranno una limitazione nei poteri di accertamento da parte del fisco oltre a sconti sulle aliquote da applicare ai redditi dichiarati;
- l’innalzamento delle rendite catastali per gli immobili situati nelle zone di pregio e l’individuazione del livello adeguato del canone di affitto rapportato al valore dell’immobile; introdotti anche diversi meccanismi per l’emersione dei redditi sommersi derivanti dai contratti d’affitto non registrati;
- estesa anche all’acquirente la sanzione in caso di evasione IVA per l’acquisto di un bene;
- sul versante “una tantum” sono previste dimissioni degli immobili in uso al Ministero della Difesa: entro la fine di aprile 2005 l’Agenzia del Demanio dovrà individuare quelli non più utili a fini istituzionali; un programma i dismissioni immobiliari sono previste anche da parte del Ministro dell’Economia da realizzare attraverso lo strumento della cartolarizzazione e dei fondi immobiliari;
- introdotta la “Golden rule”, cioè la previsione del tetto del 2% alla crescita della spesa del 2005: questo si applicherà alla spesa corrente e a quella in conto capitale, con le sole eccezioni delle spese per la previdenza, le prestazioni sociali, il funzionamento degli organi costituzionali, trasferimenti all’Unione europea, interessi sui titoli di Stato e spese derivanti da accordi internazionali;
- Regioni e Comuni potranno tornare a manovrare i tributi locali: le Regioni con le addizionali i Comuni con maggiorazioni di aliquote e tasse locali, per far fronte alla crescita della spesa che non dovrà superare il 4,8% sul 2003;
- le retribuzioni per i dipendenti pubblici potranno aumentare del 3,7%; blocco del turnover con la fissazione di rigidi paletti sulle nuove assunzioni e su questa linea sarà più difficile aumentare il personale a contratto;
- i dipendenti pubblici potranno usufruire di agevolazioni per l’acquisto di personal computer;
- confermati anche gli incentivi per la diffusione della banda larga e della televisione digitale terrestre;
- aumentate del 10% le sanzioni per le infrazioni al divieto di fumo: i proventi di tale aumento saranno rassegnati alle singole amministrazioni per il potenziamento degli organi ispettivi e di controllo come pure per la realizzazione di campagne pubblicitarie anti-fumo.
Il provvedimento inizierà il suo iter alla Camera.
Il testo che viene presentato è provvisorio.
E' dunque suscettibile di modifiche - apportate anche durante il Consiglio dei ministri - fino al momento della presentazione al Parlamento.

Per il Testo Provvisorio della legge vedi www.cittadinolex.it




pubblicazione: 01/10/2004
aggiornamento: 13/11/2004

Link esterni al sito
Cittadinolex

Categoria
 :.  ITALIA Politica
 :..  Debito pubblico - Legge finanziaria.



visite totali: 1.824
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,33
[c]




 
Schede più visitate in Debito pubblico - Legge finanziaria.

  1. Tasse, trovata l'intesa.
  2. Il Dpef per gli anni dal 2005 al 2008
  3. LA MANOVRA ECONOMICA
  4. DL 168/2004 (TAGLIASPESE)
  5. «Subito più rigore e una scossa per lo sviluppo»
  6. Berlusconi: riforma fiscale sarà legge in 50 giorni
  7. Finanziaria: limiti alle spese. E più tasse
  8. La situazione è grave, vera recessione.
  9. Ancora Montezemolo...
  10. Tremonti: il Dpef è un testo da seminario
  11. Il premier : "Se le tasse sono alte, l'evasione è un fatto morale".
  12. Sì definitivo del Senato alla Finanziaria.
  13. Finanziaria più leggera per Comuni ?
  14. Meno tasse per tutti: il piano del governo per la riduzione fiscale.
  15. Siniscalco: taglio delle tasse, perché siamo partiti dall' Irap.
  16. Siniscalco si è dimesso.
  17. Fiducia del Senato alla Finanziaria
  18. Manovra, dalla Camera l'ultimo sì
  19. LA MANOVRA DEL GOVERNO (Schema dl Cdm 9.7.2004).
  20. La missione impossibile di un economista di valore
  21. Berlusconi: «Niente addizionali sull'Irpef».
  22. Meno tasse.
  23. Siniscalco: «Una manovra semplice e solida»
  24. Finanziaria, si va verso la fiducia. Pronto il maxi-emendamento.
  25. Perdono tributario a tutto campo
  26. Berlusconi: "Sulle tasse indisponibile a voltafaccia.
  27. Allarme di Fazio: conti pubblici, situazione grave.
  28. La Consulta boccia il Decreto Legge 2004 sui tagli a regioni e comuni.
  29. La Ue: rischio deficit. Siniscalco: ce la faremo.
  30. Il Dpef 2005-2008
  31. LA SOLUZIONE «2 PER CENTO»
  32. La nuova Finanziaria
  33. Finanziaria : ulteriore correzione da 6 miliardi di euro.
  34. Taglio tasse: Berlusconi, «Vado avanti»
  35. Testo provvisorio della legge finanziaria.

esecuzione in 0,328 sec.