Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  AMBIENTE Piacenza  :.  Inceneritore  :. Tecnoborgo, 80mila euro di bonus per i manager
sottocategorie di AMBIENTE Piacenza
 :. PM10
 :. SMOG
 :. Elettrosmog
 :. Viabilità
 :. Urbanistica
 :. Inceneritore
 :. Rifiuti
 :. Teleriscaldamento
 :. Acqua
 :. Fiume PO
 :. Amianto




lunedì
28
novembre
2022
San Giacomo della Marca



Tecnoborgo, 80mila euro di bonus per i manager

Interrogazione di Putzu (Pdl)

Il "premio" da 80mila euro complessivi per i vertici di Tecnoborgo finisce nel mirino del consigliere comunale del Popolo della libertà Filiberto Putzu.

Il quale ha presentato un'interrogazione per sapere dal sindaco se corrisponda al vero «la notizia secondo cui durante l'ultima assemblea societaria di fine luglio a favore della presidente Elisabetta Ferrari e dell'amministratore delegato Enrico Guggiari sarebbero stati proposti "bonus" di 35mila euro per la prima e 45mila euro per il secondo, in aggiunta ai normali emolumenti già di per sé non indifferenti».

Tecnoborgo è la società che gestisce il termovalorizzatore di Piacenza, partecipata per il 51% da Iren (la ex Enìa) e per il 49% da Veolia, socio privato.

Putzu non comprende «quali siano i motivi che hanno portato a questa decisione, non essendo chiaramente manifesto il merito imprenditoriale dei suddetti amministratori» e sottolinea il pericolo che si «ingeneri il concetto che i cittadini di Piacenza abbiano semplicemente pagato l'eventuale "bonus" agli amministratori di Tecnoborgo attraverso le loro bollette anziché avere una diminuzione delle tariffe».

Il consigliere comunale Pdl sostiene infatti che «Tecnoborgo produce utili, ma senza alcun minimo rischio imprenditoriale.
Infatti i rifiuti che tratta gli sono conferiti tutti dalla multiutility locale (prima Enìa ed ora Iren) senza alcun rischio di mercato.
La tariffa di smaltimento è concordata in modo da garantire gli elevati utili annuali e viene interamente ribaltata da Iren sulle tariffe applicate ai cittadini.
Inoltre Enel è obbligata per legge a ritirare l'intera produzione di energia elettrica del termovalorizzatore».

Putzu lega la vicenda a una recente decisione di Edison di pagare un dividendo ai suoi azionisti, tra cui figura anche Iren: ciò dovrebbe portare 110mila euro al Comune di Piacenza.
«Di conseguenza - si legge nell'interrogazione - i piacentini si attendono ricadute positive sul territorio, languendo a tutt'oggi per i piacentini la riduzione della tassa-tariffa rifiuti, promessa dal sindaco Reggi in più occasioni, dall'inaugurazione dell'inceneritore agli eventi che via via in questi anni hanno portato da Tesa ad Enìa ed infine all'attuale Iren».

Non manca nel testo anche un riferimento politico:
«Il presidente di Tecnoborgo è Elisabetta Ferrari, che nel maggio 2007 ha sostituito alla guida della società Guido Ramonda. La stampa locale al momento della staffetta definì la Ferrari "figura di riferimento dei Piacentini uniti, molto vicina al sindaco Roberto Reggi". Alle elezioni comunali del maggio 2002 si era infatti candidata nella lista civica ottenendo 20 preferenze personali».
Guggiari è invece rappresentante di Veolia.

La Ferrari replica senza però entrare nel merito della questione:
«Saranno l'azienda e l'amministrazione comunale a rispondere per gli aspetti politici,
io posso solo dire che Tecnoborgo è una società seria, in cui lavorano persone molto preparate: lo dimostrano, ed esempio, gli interventi effettuati nel corso di emergenze ambientali come quella del Po dei mesi scorsi. Tutti i documenti aziendali sono pubblici, c'è massima trasparenza per quanto riguarda la gestione sia economico-finanziaria, sia operativa».

Michele Rancati
LIBERTA' del 14/08/2010


pubblicazione: 14/08/2010
aggiornamento: 15/08/2010

 16422

Schede correlate
Enìa, per Ramonda l'ora degli addii
Le preferenze dei candidati aspiranti Consiglieri Comunali.

Categoria
 :.  AMBIENTE Piacenza
 :..  Inceneritore



visite totali: 1.824
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,40
[c]




 
Schede più visitate in Inceneritore

  1. Cosa sono gli ossidi di azoto (NOx).
  2. Più rifiuti inceneriti
  3. Inceneritore, nuova squadra al timone
  4. A Piacenza andrà un'indennità-inceneritore.
  5. L'inceneritore lavorerà di piu'.
  6. L'inceneritore di Borgoforte:potenzialità e "filtri"
  7. Inceneritore, sotto controllo i valori delle diossine
  8. I Ds sull'inceneritore: «Va potenziato, così cala la tariffa».
  9. Enìa, per Ramonda l'ora degli addii
  10. Inceneritore, rischio-emissioni
  11. Reggi: «Ma in città si dovrà pagare meno»
  12. Medaglia "verde" per l'energia rinnovabile all'inceneritore
  13. Dibattito sul termovalorizzatore di Borgoforte.
  14. «Bruciamo già i rifiuti dei "cugini"»
  15. Enìa, nuovo impianto per trattare le scorie
  16. Miserotti: «L'incremento è pericoloso»
  17. Un comitato per l'Inceneritore
  18. Tecnoborgo : emissioni in regola.
  19. Rifiuti e costo di smaltimento.
  20. Inaugurato l'inceneritore di Piacenza.
  21. Ramonda : Le tariffe per i cittadini verranno calmierate.
  22. Esiste un legame tra inceneritori e tumori
  23. Il giallo dei rifiuti "di passaggio"
  24. Diossina, sorvegliata speciale.
  25. L'impegno di Reggi : nel 2004 giu' la tariffa!
  26. Inceneritore, rischio diossina
  27. Inceneritore potenziato, coro di no.
  28. Ampliamento inceneritore:quali regole da seguire ?
  29. Inceneritore, "risarcimento" milionario
  30. Piacenza: l'inceneritore mai stato fuori norma.
  31. Nanoparticelle sotto la lente
  32. Inceneritore nel mirino dell'Arpa
  33. Tecnoborgo: termovalorizzatore all'avanguardia.
  34. Massima trasparenza su ogni chilogrammo
  35. Potenziare l'impianto sarebbe un vero fallimento

esecuzione in 0,203 sec.