Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  PIACENZA A COLORI  :.  Piacenza vista dagli altri  :. Sorpresa, piacciamo agli investitori esteri
sottocategorie di PIACENZA A COLORI
 :. Colori piacentini.
 :. Eventi.
 :. Forum Piacenza
 :. Ritratti.
 :. Piacenza vista dagli altri




venerdì
30
ottobre
2020
San Gerardo



Sorpresa, piacciamo agli investitori esteri

E' l'ago nel pagliaio di una crisi senza fine e mai così drammatica, lo ha "trovato" lo studio della Banca d'Italia sul 2012 presentato ieri all'Università Cattolica, e solo per questo merita un riflettore a sé: l'Emilia Romagna vede crescere la sua forza attrattiva all'estero e gli investimenti che arrivano sono superiori a quelli delle imprese regionali fuori confine.

Enrico Ciciotti (Laboratorio di Economia della Cattolica) commenta con cautela: «E' un fenomeno da presidiare, perché un conto è chi arriva qui e crea nuova occupazione, un conto è se acquista imprese e poi cosa ne fa». E ancora da Ciciotti arriva una sintesi fra le più convincenti per battere una crisi ormai strutturale e con una assenza di crescita ventennale in regione: serve capitale finanziario per sostenere investimenti e serve capitale umano per innovare in tecnologia e processi. Invece accade che troppe imprese abbiano «trovato conveniente investire in finanza a breve e a Piacenza se ne son visti tanti casi».
E succede che le banche abbiano ristretto il credito anche a chi va bene ed è «inconciliabile» il + 7 per cento di raccolta con il calo dei prestiti, come spiegare poi lo spread di 5 punti percentuali tra tassi attivi e passivi?
«Il costo del denaro scoraggia la imprese virtuose».
L'invito alla banche è di correggere il tiro.

Nell'insieme il convegno della Banca d'Italia "L'economia dell'Emilia Romagna nella crisi internazionale" ha proposto dati che sono ormai parte degli studi consolidati di Unioncamere e Confindustria. Quest'anno è stata scelta Piacenza, una delle sessanta filiali, per far da cornice alla presentazione, dove Banca d'Italia tratta il contante per il Centro Nord e la distribuzione di nuove banconote, come ha sottolineato Antonio De Filippo, direttore della sede piacentina. Il report conferma un andamento con molti segni "meno", attenuati dalle esportazioni che pure vedono diminuire la spinta propulsiva, crollano ai livelli delle compravendite, calano i presti alle famiglie e alle imprese. Analisi già entrate nel Dna di una classe imprenditoriale che oggi ha bisogno soprattutto di risposte, azioni, soluzioni.
E dove Paolo Rizzi (Università Cattolica e AISRe Associazione Italiana Scienze Regionali), si esprime sull'importanza di tenere occhi aperti sia sulle condizioni internazionali, sia su quelle territoriali per far muovere una "generatività" progettuale locale.

Nelle conclusioni, Luigi Cannari, capo del Servizio Statistiche di Bankitalia, non lascia spazi ad aspettative ottimistiche.
Forse una boccata d'ossigeno arriverà dai 40 milioni («potrebbero aumentare») con cui la pubblica amministrazione pagherà i suoi debiti alle imprese, ma sul fronte del credito il diktat non cambia: «resterà modesto, non sarà allentata la cautela, ci sarà attenzione nell'erogare», medicina amara, in attesa che arrivino le riforme per ridare fiducia al Paese.

Patrizia Soffientini
libertà del 14/06/2013


pubblicazione: 14/06/2013
aggiornamento: 30/06/2013

Categoria
 :.  PIACENZA A COLORI
 :..  Piacenza vista dagli altri



visite totali: 621
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,23
[c]




 
Schede più visitate in Piacenza vista dagli altri

  1. La classifica del "Gambero rosso" premia i salumi di Saronni
  2. Carlo Azeglio Ciampi e il quotidiano Libertà
  3. Sole 24 Ore : Classifica del benessere, Piacenza al 30° posto
  4. Città più malsane d'Italia, Piacenza è all'ottavo posto.
  5. Il benessere non abita più a Piacenza
  6. PIASEINZA, AT VOI BEIN
  7. Debiti bancari, Piacenza nei guai.
  8. Al Jazeera fa festa nella città delle Crociate
  9. Italia Oggi : Rapporto qualità della vita 2004, Piacenza al 26° posto.
  10. Piacenza sempre più vivibile
  11. "Non siete più la Provincia Cenerentola".
  12. Tasse locali, a Piacenza per ora le più soft
  13. Indagine MonitorCittà: Piacenza 67esima nel primo semestre 2005.
  14. Una “maglia nera” che preoccupa.
  15. ‘Top ten' del buon vivere, è capitombolo.
  16. Piacentini meno ricchi e più indebitati
  17. Qualità della vita, Piacenza scende ancora
  18. La felicità non abita qui: Piacenza è la città più triste d'Italia
  19. Crescita potenziale : Piacenza al 13° posto
  20. Piacenza, solo una “ripresina” nel 2003.
  21. Qualità della vita in frenata
  22. Dossier "Italia Oggi": Piacenza passa dal 26esimo al nono posto.
  23. Vivere bene, Piacenza sale
  24. I FIURDALIS
  25. AL CENTRO RESTA L'UOMO
  26. Qualità della vita, la caduta non si ferma
  27. Piacenza sale nella qualità della vita.
  28. Qualità di vita: promossi anche da Italia Oggi
  29. L'indagine del Sole 24 ore
  30. Piacenza sempre a misura di bambino.
  31. Pasquetta a Piacenza, peripezie del turista per caso
  32. Ambiente a Piacenza: ancora in castigo
  33. Asili nido, Piacenza penultima in regione
  34. «Siamo nella media, quindi andiamo male»
  35. Piacenza tra le magnifiche dieci

esecuzione in 0,140 sec.