Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Sindaco  :. Sgarbi bacchetta Reggi per Gaspare Landi.
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




lunedì
13
luglio
2020
San Enrico



Sgarbi bacchetta Reggi per Gaspare Landi.

«Il Comune è il grande assente della mostra su Gaspare Landi e anche il sindaco “latita” in questa cerimonia».
Davanti all'altare di San Giovanni in Canale, il “vulcano” Vittorio Sgarbi tuona contro l'amministrazione Reggi, che avrebbe «snobbato» l'evento.
Ma proprio in quel momento, dalla navata centrale, il primo cittadino fa il suo ingresso in chiesa.
Scatta un applauso (non si capisce bene se a Sgarbi o a Reggi) e una stretta di mano ristabilisce almeno temporaneamente la pace.
Ma a fine cerimonia Sgarbi - pacato ma deciso - torna all'assalto.
«Sono contento che alla fine il sindaco sia arrivato - ha commentato il parlamentare e critico d'arte - meglio in ritardo che assente. Ma non posso dimenticare che questa mostra era stata pensata da me per il Comune e che questa amministrazione ha deciso di non farla. Solo a quel punto è subentrata come “supplente” la Banca di Piacenza. Il Comune ha chiesto allora di entrare ugualmente nella “partita”. In sostanza voleva il patrocinio in cambio di alcuni suoi quadri che avrebbe concesso per la mostra. Ma gli organizzatori hanno detto “no” e a quel punto l'amministrazione di fatto è uscita definitivamente da questo evento».
«In me oggi non c'era intento polemico, ma stupore - assicura Sgarbi - non volevo mancare di rispetto al sindaco, anche perchè ho poi saputo che il suo arrivo ritardato è stato frutto di un malinteso».
«Una grande città - ha aggiunto - deve essere orgogliosa di ogni grande evento (come questo) che viene organizzato nel proprio territorio, indipendentemente se ad allestirlo è il Comune o una banca. Questa mostra è della città di Piacenza e quindi anche del Comune.
E comunque, per riparare - se mai avesse intenzione di farlo - l'amministrazione ha tutto il tempo necessario. Quando? Nel 2006 ricorrerà il 250esimo anniversario della nascita di Gaspare Landi. Si potrebbe pensare ad un'altra mostra». Risalendo alle origini della rassegna inaugurata ieri a Palazzo Galli, Sgarbi ha spiegato che «da tempo si pensava di fare qualcosa di importante per Piacenza; se n'era parlato con la precedente amministrazione - ha riferito - quando ancora ero al Governo, e l'iniziativa era stata poi affidata alla cura esperta di Gian Lorenzo Mellini, studioso che ha fatto molte ricerche su Gaspare Landi, ma che purtroppo negli anni scorsi è morto.
Solo allora io ho ereditato l'allestimento di questa rassegna e - come ho detto - l'ho proposta dapprima all'attuale amministrazione comunale, che a mio avviso avrebbe potuto più utilmente capire quanto fosse importante celebrare un suo celebre pittore, forse più importante del Panini».
«Gaspare Landi è il Canova della pittura - chiosa Sgarbi - un maestro di livello europeo, in tempi in cui tanto si parla di Europa; un pittore di prima grandezza. Non si trattava di riscoprire un artista minore o di proporre fenomeni interessanti ma provinciali; ma dell'illuminazione - dopo anni di silenzio - di uno dei principali artisti dell'Ottocento Italiano, certamente il più importante pittore Neoclassico insieme ad Appiani.
Oggi - conclude Sgarbi - Piacenza assume una dimensione ed un orgoglio nazionali, celebrando un suo illustre figlio.
E in tutto questo anche il Comune, se avesse voluto, avrebbe potuto avere una parte». Giorgio Lambri giorgio.lambri@liberta.it


Il Sindaco : Abbiamo comunque dato i nostri quadri e chiesto il patrocinio, ma ci è stato negato»

«E' vero, la mostra su Gaspare Landi ci venne proposta circa un anno fa, ma con un preventivo troppo alto, per cui fummo costretti a rinunciare».
Il sindaco Roberto Reggi replica lapidariamente a Vittorio Sgarbi: «Non posso buttare i soldi pubblici dalla finestra. Quando mi venne formulata la proposta chiesi un periodo di riflessione, ma non ritenni alla fine di poter sostenere quella spesa, anche perchè avevamo già “in itinere” la mostra su Mosconi». Per quanto riguarda il mancato patrocinio dell'iniziativa, Reggi punta il dito contro gli organizzatori: «Il Comune ha collaborato concretamente all'iniziativa concedendo i quadri dei propri musei per questa mostra - afferma il primo cittadino - avevamo chiesto in cambio di avere il nostro stemma sui manifesti dell'iniziativa, ma ci è stato negato».

A proposito del ritardato arrivo alla cerimonia di ieri, in San Giovanni in Canale (proprio nel momento in cui Sgarbi lo stava pubblicamente “bacchettando”) il sindaco spiega: «Avevo parecchi impegni per cui ho dato la mia disponibilità per il momento dell'inaugurazione a Palazzo Galli. Anche perchè mi era stato assicurato che il Presidente della Camera sarebbe arrivato lì; quando invece ho saputo che stava invece recandosi in chiesa, sono andato anch'io là».

Quello di Sgarbi, secondo Reggi, «non è stato un comportamento molto educato, ma con lui ci siamo chiariti - prosegue il sindaco - e se le finanze comunali lo consentiranno saremo lieti di collaborare alle prossime iniziative su Gaspare Landi, compresa l'eventuale “trasferta” di questa mostra a Roma». Reggi, infine, riferendosi a quanto accaduto in chiesa, si è detto «molto deluso dal comportamento di chi ha organizzato questo evento ed ha messo il sindaco di Piacenza in una simile situazione, mi è sembrato - ha concluso - un comportamento a dir poco irrispettoso».




pubblicazione: 05/12/2004
aggiornamento: 20/04/2005

Salita al calvario, Gaspare Landi 4747
Salita al calvario, Gaspare Landi

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Sindaco



visite totali: 5.840
visite oggi: 1
visite ieri: 4
media visite giorno: 1,02
[c]




 
Schede più visitate in Sindaco

  1. Erano le 10 cose importanti del programma di Roberto Reggi
  2. Chi è Roberto Reggi
  3. Maratona pericolosa
  4. Sgarbi bacchetta Reggi per Gaspare Landi.
  5. Blitz delle “Iene” in municipio a colloquio con Reggi e la Fellegara
  6. Parte la missione “Porta d'Oriente”
  7. Reggi è tornato dalla Cina.
  8. Soldi a Gambardella, Polledri contro Reggi
  9. Reggi querela Sgarbi.
  10. DELUSO DA REGGI.
  11. Dio lo vuole ! Reggi e la serie B
  12. Primarie per Reggi : farà ancora il sindaco o l'onorevole?
  13. Reggi espone la bandiera della pace
  14. Al telefono col Sindaco Reggi (prima parte)
  15. Nel futuro bus gratis per tutti.
  16. Reggi in India a Vayithiri.
  17. L'atto di accusa di Reggi al suo ex assessore
  18. LA VITTORIA DI REGGI
  19. Al telefono col sindaco Reggi (seconda parte).
  20. Grillo: Reggi ha un conflittino di interessi.
  21. In Tesa e Tempi voglio persone di fiducia
  22. Ex Acna, ho denunciato Reggi e l'Amministrazione.
  23. Reggi liquida Gelmini.
  24. Cala il gradimento....
  25. Menefreghista dell'anno.
  26. «Inizia il tempo delle svolte culturali»
  27. Reggi conquista Piacenza
  28. Reggi : ora Centropadane mi ascolta
  29. Il sindaco va in Cina (chi paga ???? )
  30. L'ascolto del sindaco Reggi.
  31. Bioetica e famiglia : politica locale e valori evangelici.
  32. Il sindaco Reggi "scivola" sui pasticcini del Balzer.
  33. Il Reggi castigamatti scatena la polemica
  34. Dosi: «Sarò sindaco di tutti»
  35. Reggi in rotta di collisione coi vigili ed il personale comunale.

esecuzione in 0,109 sec.