Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Rimpasto 2004  :. RIMPASTO ? Comune, il sindaco apre la verifica.
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




sabato
11
luglio
2020
San Benedetto, abate patrono d'Europa



RIMPASTO ? Comune, il sindaco apre la verifica.

Rimpasto, partiti distanti. La Margherita chiede l'assessore

Il sindaco Roberto Reggi ha avviato gli incontri bilaterali con le forze della coalizione finalizzati ad assumere indicazioni per la verifica politico-programmatica da chiudere dopo l'estate. Ieri è stato il turno di Sdi, Piacentini con Reggi e Rifondazione (Prc). Oggi toccherà a Ds, Comunisti Italiani (Pdci) e Italia dei Valori (Idv), per chiudere lunedì con Verdi e Margherita. Sul tappeto il rilancio dell'attività amministrativa, che passa anche per l'ipotesi di un rimpasto in giunta. E da subito è proprio quest'ultimo punto a confermarsi come il nodo più aggrovigliato da sciogliere. Le posizioni in maggioranza appaiono distanti. La Margherita fa sapere che porrà con forza la questione del potenziamento della propria presenza in giunta e non solo come semplice sostituzione di Pietro Tansini (Idv), neoassessore anche in Provincia.
Ma se Reggi era stato il primo ad aprire a un rafforzamento della Margherita nella sua squadra, il Prc ha già fatto capire di non essere tanto d'accordo. Così si era pronunciato il capogruppo Luigi Baggi (v. Libertà del 21 luglio) non ravvisando la necessità di modifiche alla giunta. Tesi ribadita ieri al sindaco, a cui Rifondazione, spiega Roberto Montanari, in delegazione in municipio insieme a Baggi, ha fatto presente che «se Tansini, verificata l'insostenibilità del doppio incarico, deciderà di dare le dimissioni dal Comune», sarà bene che a sostituirlo sia un esponente dell'Idv. Che è la linea sempre affermata da Tansini e per sostenere la quale si è scomodato il leader nazionale Antonio Di Pietro. «Resta valido il patto di inizio mandato secondo cui si è deciso di dare rappresentanza in giunta anche a forze della coalizione che non avevano esponenti in consiglio», chiarisce Montanari: «Su questo il sindaco è concorde». Ma a Reggi non sarebbe piaciuto rimpiazzare Tansini con un esponente della Margherita che giudica sotto rappresentata in squadra, tanto da aver “sondato” sia il capogruppo dei centristi Alberto Squeri sia il consigliere Paolo Dosi? All'incontro di ieri non se n'è dibattuto, riferisce Montanari, «noi comunque non abbiamo riserve ideologiche sulla presenza della Margherita, ci preme affrontare un problema di efficacia sull'attività della giunta».
Diversa l'opinione dello Sdi. Sulla squadra il giudizio è positivo, valuta il segretario Giancarlo Bolici recatosi da Reggi insieme all'assessore Stefano Pareti. E se qualcosa va toccato è a partire da un ragionamento politico» alla luce dei risultati delle provinciali: «In Comune e Provincia oggi ci sono coalizioni omogenee. L'Italia dei Valori è rappresentata in Provincia? Non vedo perché debba esserlo anche in Comune». Insomma, «un ente compensa l'altro», dice Bolici (che è un po' la stessa posizione già espressa dal capogruppo dei Ds Carlo Berra ), secondo cui, a uno sguardo sulle due giunte, emerge che «il centro pesa elettoralmente di più della sua rappresentanza istituzionale».
Per i Piacentini con Reggi, il capogruppo Sandro Miglioli, in visita ieri dal sindaco insieme a Chicco Berté, fa sapere che si è ragionato «un po' di tutto», ma «senza pregiudiziali» di sorta. «Privilegiare la qualità», è la parola d'ordine programmatica; anche «rafforzando la coalizione», possibilmente, ma «in modo che nessuno ne esca penalizzato».


pubblicazione: 06/08/2004
aggiornamento: 22/09/2004

Dobbiam ridividere la torta.... 3165
Dobbiam ridividere la torta....

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Rimpasto 2004



visite totali: 2.986
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,51
[c]




 
Schede più visitate in Rimpasto 2004

  1. Giorgio Cisini
  2. La Cdl non desiste dalla linea dura.
  3. La paternale di Carlo Berra
  4. RIMPASTO in giunta, la rivoluzione di Reggi
  5. Ricorso della Cdl, Antelmi è il legale che difende al Tar l'amministrazione.
  6. Il rebus-consiglio in mano ai legali.
  7. RIMPASTO ? Comune, il sindaco apre la verifica.
  8. Il rimpasto scuote la maggioranza.
  9. I Ds di traverso sul RIMPASTO proposto da Reggi
  10. Consiglio, via d'uscita dall'impasse ?
  11. Il RIMPASTO di Reggi.
  12. Parla l'ex-sindaco ed ex-assessore Stefano Pareti.
  13. Le reazioni al Reggi-bis
  14. ARRIVA IL REGGI-BIS ? Azzerate le deleghe agli Assessori.
  15. REGGI-BIS
  16. Ballerini : E' dovere della minoranza vigilare sulla maggioranza.
  17. NASCE IL REGGI-BIS
  18. Piacenza : il rimpasto senza ingredienti.
  19. Ricorso bocciato dal Consiglio di Stato.
  20. Ricorso sul Consiglio : primo round per Reggi.
  21. Reggi riscrive la giunta daccapo.
  22. PERICOLO PER LA CITTA'.
  23. Consiglio contestato, la Cdl presenta il suo ricorso.
  24. SURROGHE : IL PARERE DEL MINISTERO
  25. PIACENZA : CASUS BELLI IN CONSIGLIO COMUNALE.
  26. Piacenza : il rimpasto venuto male.

esecuzione in 0,093 sec.