Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Programma  :. Reazioni all'abbandono del piano per il Palazzo uffici
sottocategorie di Programma
 :. AREE MILITARI-BENI DEMANIALI




giovedì
2
luglio
2020
San Bernardino Realino



Reazioni all'abbandono del piano per il Palazzo uffici

Ha suscitato reazioni la decisione del sindaco di Piacenza, Roberto Reggi, di non realizzare il nuovo palazzo degli uffici comunali nell'area ex Unicem.
Reggi si è convinto che l'opera più ambiziosa del suo mandato sia da realizzare altrove.
L'attuale progetto sarebbe infatti troppo costoso: le casse del Comune non potrebbero farvi fronte. Colpa dei “tagli” del governo, ha dichiarato il sindaco.
Parole che hanno sollevato reazioni nei partiti dell'opposizione.
Massimo Trespidi, capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, parla di naufragio annunciato.
«Reggi - afferma Trespidi - sposa oggi, per decretare il fallimento del progetto degli uffici comunali all'ex Unicem, le tesi che l'opposizione aveva sempre sostenuto in consiglio comunale per motivare la sua contrarietà a questo progetto. Troppo caro il progetto, 35 milioni di euro, troppo pesante l'indebitamento per il Comune con un peso debitorio per i prossimi 38 anni. I tagli del Governo sono solo una scusa. Certo il sindaco aveva bisogno di un escamotage per uscire dal “cul de sac” in cui si era cacciato». Secondo Trespidi, il palazzo unico degli uffici comunali non è una priorità avvertita dai piacentini. «Usiamo questi soldi per interventi e investimenti su opere pubbliche più utili. Per esempio, nuovi parcheggi per il centro storico, interventi strutturali per migliorare la viabilità e investimenti per interventi su tutte le frazioni». Trespidi invita a fare del 2005 «l'anno delle frazioni».
E ammonisce: «L'altra partita su cui il sindaco probabilmente dovrà ravvedersi in quanto a procedura sarà quella della costruzione del nuovo palazzetto dello sport».
Sulla vicenda ex Unicem interviene anche l'onorevole Tommaso Foti (An), il quale replica a Reggi che lo ha criticato per le sue interrogazioni in Parlamento a favore del vincolo che impedirebbe la demolizione delle “stive” dell'ex cementificio Unicem. Foti sottolinea che l'area sottoposta a vincolo è di circa 900 metri quadrati, a fronte di una superficie disponibile di oltre 200mila metri quadrati. «Il vincolo, quindi, non compromette la realizzazione del progetto in questione».
E comunque «nulla ha a che vedere con l'area individuata dal Comune di Piacenza quale nuova sede degli uffici comunali». Il parlamentare aggiunge che nella conferenza di servizi dell'8 maggio 2003 il rappresentante della Soprintendenza per i beni architettonici e il paesaggio di Bologna aveva precisato che «era in atto una fase d'indagine per rilevare la presenza di emergenze architettoniche».
Il che, prosegue Foti, «attesta come i dubbi sull'esistenza di reperti significativi di archeologia industriale non fossero infondati». L'esponente di An cita anche due relazioni rese dall'architetto Azzolini («Confermano la presenza di reperti meritevoli di tutela all'interno dell'area in questione») e afferma che il ricorso gerarchico presentato da parte del Comune di Piacenza, avverso l'avvio del procedimento di vincolo «non era proponibile, e tale è stato considerato dai competenti uffici del Ministero dei beni culturali che, infatti, sullo stesso si sono ben guardati dal pronunciarsi».


pubblicazione: 09/08/2004
aggiornamento: 11/07/2005

Tommaso Foti 3177
Tommaso Foti
Massimo Trespidi 3176
Massimo Trespidi

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Programma



visite totali: 4.295
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,73
[c]




 
Schede più visitate in Programma

  1. Cinque opere per dare un volto alle piazze periferiche
  2. La maxi-variante commerciale.
  3. Aree militari, cerchiamo alleanze
  4. Una donna al comando dei vigili urbani di Piacenza.
  5. Palazzo uffici, vince il progetto di Studio & Partners
  6. Con la Nicolai una Pilotta piacentina
  7. TERZO MONDO.
  8. Aree militari : nuovo business per la città ???
  9. «Qualità urbana, Piacenza sia ambiziosa»
  10. Appalto mense, Cir si allea con Globalchef
  11. Al Jazira, concerto tra le polemiche
  12. Reggi accusa pesantemente Foti e Garzillo
  13. Mense scolastiche a Piacenza : mele, pere ed olio non erano biologici ??
  14. Quale destino per l'area verde di via XXIV Maggio ?
  15. Il sindaco incontra i vigili urbani «Più agenti, presto le assunzioni»
  16. Farmacie srl, insediati i tre amministratori
  17. Intervista a Roberto Reggi : le cose da fare.
  18. I “paletti” di Alberto Squeri sul toto-assessore
  19. Reggi fa il bilancio di metà mandato.
  20. Reggi: «Eredità difficile questa classifica. Lavorerò per verde, sanità e sicurezza»
  21. Ecco la città che la giunta Reggi ha in mente
  22. Ex Unicem, lavori al via.
  23. Nuovo polo militare, ma quanto costa l'area?
  24. Sanità e tempi d'attesa, è polemica.
  25. Spazi all'infanzia in tutti i condomini
  26. Reazioni all'abbandono del piano per il Palazzo uffici
  27. Piano investimenti 2004 : Grande viabilità e un piano parcheggi da 1.400 posti
  28. Aree militari, sì alla task force consiliare
  29. GRANA EX-UNICEM
  30. «Esami medici con meno code»
  31. Piacenza : il nuovo PUT (Piano Urbano Traffico).
  32. CLAMOROSO A PIACENZA
  33. Tavolo sulla farmacia-polo
  34. «Ridurre il traffico per non minare la nostra salute.
  35. «I daini resteranno nel nuovo quartiere Unicem»

esecuzione in 0,093 sec.