Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  PIACENZA A COLORI  :.  Forum Piacenza  :. Qualità della vita e ambiente «Ecco dove siamo peggiorati»
sottocategorie di PIACENZA A COLORI
 :. Colori piacentini.
 :. Eventi.
 :. Forum Piacenza
 :. Ritratti.
 :. Piacenza vista dagli altri




domenica
8
dicembre
2019
Immacolata Concezione



Babele moda - abbigliamento on line
Babele Arte - galleria di artisti da tutto il mondo
BabeleCase - database di annunci immobiliari
itinerari turistici
Babele Info  - motore di ricerca d'arte


Qualità della vita e ambiente «Ecco dove siamo peggiorati»

POSIZIONAMENTO COMPETITIVO.

Il posizionamento competitivo di Piacenza tra luci ed ombre.

L'argomento è stato affrontato da Enrico Ciciotti, preside della facoltà di Economia della Cattolica e di Matteo Tirotto, del Laboratorio di economia locale, durante il secondo incontro dei seminari dell'Osservatorio socio-economico, ospitato presso l'auditorium della Fondazione in via Sant'Eufemia.

La nostra provincia è stata messa a confronto, utilizzando indagini della Cattolica ed elementi forniti dalla classifica redatta ogni anno dal Sole 24Ore, con i propri competitors, ovvero le realtà a noi più vicine, come la province di Parma, Reggio Emilia, Lodi, Cremona e Pavia.

«La competitività è un tema affascinante, complesso ed anche contraddittorio - ha sottolineato nell'introduzione Ciciotti -. E' una parola usata ed abusata, che consente di dire tutto e il contrario di tutto».

Per questo motivo è stato preso in considerazione il “posizionamento” del territorio piacentino («Piacenza non è certo ai primi posti, e sotto alcuni aspetti è anche peggiorata»), attraverso parametri che andassero al di là della semplice localizzazione - per quanto magnificata per le sue potenzialità strategiche - di Piacenza.
Sono stati quindi esaminati e confrontati economia, società, infrastrutture, e il risultato emerso mette in luce come la nostra provincia abbia perso terreno sia sul fronte dell'ambiente, sia sulla qualità della vita, una volta fiore all'occhiello della nostra provincia.

Per quanto riguarda i punti positivi della ricerca, tra questi emerge l'economia («sempre rispetto alle altre realtà a noi limitrofe»), la logistica, la società civile, la partecipazione.

Il dibattito si è poi allargato agli altri partecipanti all'incontro.

Augusto Rizzi di Assoindustria Piacenza ha fatto notare che la nostra provincia si inserisce in un contesto nazionale decisamente non facile («è necessario tenere presente che l'Italia è un paese in declino»), e l'unica risposta positiva può arrivare solo con la capacità di «attrarre culture diverse, investimenti, anche a vantaggio dell'ambiente, in un ottica di progresso non solo economico, ma socio culturale».

Gianni Salerno di Cisl, presente ieri insieme a Vittorio Silva della Provincia di Piacenza, ha messo invece in evidenza come «nei prossimi anni noi avremo a che fare con il problema di seguire strategicamente lo sviluppo, che diventerà sempre di più un fatto locale».
Un riflesso della globalizzazione che non si chiama certo federalismo, puntualizza il segretario aggiunto di Cisl «si tratta di ragionare in termini reali. Una ricerca come quella svolta dalla Cattolica è una ricchezza grandissima per questa città, per chi deve progettare e guidare Piacenza».

Il prossimo appuntamento dei seminari dell'osservatorio socio-economico di Piacenza si terrà dopo l'estate, il pomeriggio del 23 settembre. I relatori dell'incontro saranno Paolo Rizzi, di Economia della Cattolica, e Luca Quintavalla del Laboratorio di Economia Locale (Lel), e si parlerà di “Nuovi soggetti economici di Piacenza”.
Paola Pinotti (Libertà del 1/5/2005)


pubblicazione: 01/05/2005
aggiornamento: 15/05/2011

 5722

Categoria
 :.  PIACENZA A COLORI
 :..  Forum Piacenza



visite totali: 3.301
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,61
[c]




 
Schede più visitate in Forum Piacenza

  1. Gaetano Rizzuto e Libertà.
  2. Fabbriche della Felicità : Piacenza città futura : quali le scelte ?
  3. Il FUTURO di Piacenza
  4. Il "dream team" per far decollare Piacenza
  5. Intervista a GIACOMO VACIAGO.
  6. Fabbriche della Felicità : Discussione a piu' voci e affondo di Vaciago
  7. Buon 2006.
  8. Cambiamo pelle, ma restano certe debolezze storiche
  9. Le nostre libertà dipendono dalle tasse.
  10. Una società sempre più coi capelli bianchi
  11. Buon 2003 : parla Giorgio Lambri
  12. Un piano per valorizzare la Marca Piacentina
  13. La popolazione di Piacenza al 31/12/2004.
  14. Piacenza e la Via Francigena
  15. Banca d'Italia Piacenza : commento alla relazione di Fazio
  16. I ragazzi chiedono più verde
  17. Ecco i piacentini, contenti ma scortesi
  18. Qualità della vita e ambiente «Ecco dove siamo peggiorati»
  19. La meccanica avanzata traino per l'economia piacentina.
  20. “Comunicare” Piacenza
  21. Montezemolo presidente di Confindustria
  22. Ecco i segni del risveglio di Piacenza
  23. Una scossa per Piacenza per evitare il declino
  24. Riqualificare Piacenza per svilupparla.
  25. Perché serve un nuovo umanesimo a Piacenza
  26. C'è chi sparge storielle.
  27. Buon 2003 : parla Gaetano Rizzuto
  28. Quale città costruiamo per i nostri figli?
  29. Il benessere per Piacenza : prima bisogna costruirlo.
  30. Buon 2007 : Per Piacenza più idee e progetti innovativi.
  31. PIACENTINITA'
  32. Tre regole per guardare avanti
  33. Il gioco di squadra a Piacenza secondo Mazzocchi
  34. Piacenza e la "squadra" per il salto di qualità.
  35. Buon 2005 dal Presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani

An error occurred on the server when processing the URL. Please contact the system administrator.

If you are the system administrator please click here to find out more about this error.