Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  POLITICA Piacenza  :.  Provincia di Piacenza  :. Provincia, il giorno dell'ira
sottocategorie di POLITICA Piacenza
 :. Politica piacentina
 :. Elezioni Provinciali 2004
 :. Elezioni Regionali 2005
 :. Elezioni Politiche 2006
 :. Elezioni Comunali 2007
 :. Elezioni Politiche 2008
 :. EmiliaRomagna
 :. Elezioni Provinciali 2009
 :. Provincia di Piacenza
 :. Elezioni Regionali 2010
 :. Elezioni Comunali 2011
 :. Elezioni Comunali 2012
 :. ELEZIONI NAZIONALI 2013




domenica
22
maggio
2022
Santa Rita da Cascia



Provincia, il giorno dell'ira

Il giorno dopo il via libera del Senato al disegno di legge Delrio, i consiglieri provinciali dichiarano battaglia. Non va giù, in corso Garibaldi, il passare per quei "tremila politici" che, come detto in un "tweet" dal premier Matteo Renzi, saranno mandati a casa tra poche settimane, additati tra i simboli delle spese della politica.
"PRENDIAMO CENTO EURO AL MESE" «Il mio Cud parla chiaro - interviene il capogruppo del Pd, Marco Bergonzi -. Sono quasi sempre stato presente alle sedute di consiglio provinciale e la mia retribuzione è di circa cento euro al mese. Un lordo di 1.700 euro l'anno. Ho sempre vissuto del mio lavoro, e vorrei rimarcare come l'80 per cento di quei 3mila non abbia mai percepito alcuna indennità, ma solo un gettone di presenza: ci ha sempre mossi la passione, l'impegno civile. Lo dico: sarei disposto ad essere consigliere provinciale a titolo completamente gratuito, non credo siano quei cento euro il problema».
"FIERO DI ESSERE TRA I TREMILA" Concorda anche il capogruppo di "Pdl per Trespidi", Giovanni Cattanei. «Io sono fiero di essere uno di questi tremila consiglieri - ha precisato -. Sono piuttosto amareggiato da questo modo di comunicare, che individua nelle Province uno spreco, ignorandone invece gli elementi virtuosi. Avrei preferito una riforma generale, distribuita sui diversi livelli di rappresentanza, a partire indubbiamente da quello romano».
"COSTIAMO COME UN CONSIGLIERE REGIONALE" Giampaolo Maloberti, consigliere della Lega Nord, ricorda come l'ente Provincia sia da sempre vicino al territorio. «È sempre stata una garanzia - commenta -. La soppressione dei consigli non potrà sanare l'aumento di costi sul personale che si avrà dal trasferimento dei dipendenti alle Unioni o alle Regioni. Sarebbe stato meglio sopprimere enti inutili come le Prefetture o i Consorzi di bonifica. Ricordo che l'intero consiglio provinciale di Piacenza costa quasi come un consigliere regionale».
"UNO SCEMPIO ANTICOSTITUZIONALE" Filippo Bertolini di Fratelli d'Italia descrive l'ok del Senato come un vero e proprio «atto di forza, uno scempio anticostituzionale». Secondo il consigliere, non vi sarà alcun risparmio per la popolazione da questa manovra, «priva di alcun senso politico». L'ultimo stipendio del consigliere Bertolini? «Ottanta euro - risponde -. A casa dovrebbero andarci quei politici che prendono migliaia di euro al mese in modo spesso ingiustificato».
IL SINDACO DOSI DA GENNAIO PRESIDENTE
Riepiloghiamo il contenuto del Ddl Delrio, in attesa dell'ultima lettura alla Camera nei prossimi giorni. Le nuove Province saranno composte da tre nuovi organi, operativi dal primo gennaio 2015: il presidente, che sarà il sindaco del comune capoluogo, quindi Paolo Dosi; un'assemblea di tutti e 48 i sindaci; il consiglio provinciale "riformato", che sarà invece formato da dieci a sedici consiglieri (dovrebbero essere individuati già a settembre) tra i primi cittadini, i consiglieri comunali, o, questo un paradosso, i membri uscenti degli enti in scadenza quest'anno. Dopo il passaggio alla Camera, si aprirà una fase di "accompagnamento", dove verrà prolungato fino al 31 dicembre il mandato del presidente della Provincia, Massimo Trespidi (in qualità di "commissario"), e sarà prorogata anche la scadenza degli assessori.
Per quanto riguarda le funzioni, le nuove Province, trasformate in una sorta di Agenzie di comuni non più elette dal popolo, si occuperanno di trasporti, ambiente e mobilità (ma solo per la semplice pianificazione), manterranno l'edilizia scolastica e, per la prima volta, avranno le Pari opportunità. Via libera, con il ddl Delrio, infine, anche al terzo mandato per i piccoli Comuni sotto i 3mila abitanti: si potranno dunque ricandidare i sindaci in scadenza di dieci Comuni piacentini e cioè Zerba, Caminata, Besenzone, Pecorara, Cortebrugnatella, Calendasco, Farini, Nibbiano, Pontedellolio e Vernasca.
Elisa Malacalza
LIBERTA' 28/03/2014



pubblicazione: 28/03/2014
aggiornamento: 02/04/2014

 18862

Schede correlate
Trespidi: «Giustizia è fatta». E pensa al bis
Trespidi: «Una buona notizia»

Categoria
 :.  POLITICA Piacenza
 :..  Provincia di Piacenza



visite totali: 1.307
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,43
[c]




 
Schede più visitate in Provincia di Piacenza

  1. «Impegno in Comune e saprò mettermi in gioco»
  2. Udc: in Provincia ci sono criticità
  3. La Provincia non costruirà dighe
  4. Regione: nel mirino i rimborsi kilometrici
  5. “A campagna elettorale finita, occorre tornare con i piedi per terra"
  6. Consiglio provinciale: sì alla vendita delle quote Centro Padane.
  7. Davide Allegri : "Ho sempre operato con correttezza e onestà".
  8. Una cava sul Trebbia davanti al Castello di Rivalta ?
  9. La diga entra nel Ptcp, è giallo sul voto
  10. Bersani : «Provincia, conserveremo l'identità»
  11. Otto le parole chiave nella "regìa" di Trespidi
  12. «Continuerò ad occuparmi dell'agroalimentare»
  13. "Continuo a fare l'avvocato e avrò la domenica libera"
  14. Province, Piacenza è finita
  15. Resteremo finché potremo garantire il pieno governo
  16. Referendum del quotidiano Libertà : Bocciata l'unione con Parma
  17. Errani: "Piacenza avrà il ruolo che le spetta"
  18. Referendum, sì al dietrofront.
  19. Trespidi: «Province, è il caos istituzionale»
  20. Province, sul nome abbiamo già perso
  21. Trespidi: «Giustizia è fatta». E pensa al bis
  22. Dosi: da Piacenza a Modena, sì alla Provincia del gusto
  23. Provincia, è ufficiale: no al referendum pro Lombardia
  24. Solo il referendum può salvare Piacenza
  25. Quale Provincia: il dibattito su Telelibertà
  26. Allegri e fotovoltaico, indagini
  27. Francesco Rolleri è il nuovo Presidente della Provincia di Piacenza
  28. L'ex assessore provinciale Allegri indagato ?
  29. Caso Allegri, fiducia nella magistratura
  30. Non rinunceremo al "ponte bis" sul Po
  31. Boom del fotovoltaico: indagano i carabinieri.
  32. Cabina di regia su Expo, Metro avanti con le idee.
  33. Fotovoltaico. Allegri : «Sempre agito in trasparenza»
  34. Migliori Province, Piacenza resta fuori
  35. Ecco una "Provincia di favole"

esecuzione in 0,078 sec.