Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  POLITICA Piacenza  :.  Provincia di Piacenza  :. Provincia, deleghe bipartisan
sottocategorie di POLITICA Piacenza
 :. Politica piacentina
 :. Elezioni Provinciali 2004
 :. Elezioni Regionali 2005
 :. Elezioni Politiche 2006
 :. Elezioni Comunali 2007
 :. Elezioni Politiche 2008
 :. EmiliaRomagna
 :. Elezioni Provinciali 2009
 :. Provincia di Piacenza
 :. Elezioni Regionali 2010
 :. Elezioni Comunali 2011
 :. Elezioni Comunali 2012
 :. ELEZIONI NAZIONALI 2013




domenica
22
maggio
2022
Santa Rita da Cascia



Provincia, deleghe bipartisan

Distribuite a 7 consiglieri

Patrizia Calza, sindaco di Gragnano, sarà vicepresidente e le 28 deleghe previste sono state ripartite tra il neopresidente Francesco Rolleri e sette dei dieci consiglieri eletti.

Tutti ad eccezione del sindaco di Piacenza, Paolo Dosi - senza deleghe in quanto già rappresentante in consiglio dell'intera città di Piacenza - e degli esponenti di Fratelli d'Italia, Filippo Bertolini e Sergio Bursi, che hanno detto "no" alla proposta di un consiglio senza colori politici considerata come «un inciucio».

Il mini-consiglio di corso Garibaldi, per la prima volta formato da dieci sindaci o amministratori dei comuni, si trasforma così in una sorta di giunta bipartisan.
È il primo atto del presidente Rolleri, sindaco di Vigolzone.

Bertolini e Bursi daranno vita a un'opposizione, come ufficializzato ieri in una telefonata tra Bertolini e Rolleri, mentre collaboreranno al progetto voluto dal presidente-sindaco, con nuovi incarichi, le due consigliere di Forza Italia, Gloria Zanardi e Paola Galvani.

Tutti e dieci gli eletti in consiglio si dicono pronti a "spogliarsi" del proprio campanile per garantire l'ascolto di tutti i territori, nessuno escluso.

La vicepresidenza è "in rosa", con la Calza, che avrà anche la delega ai lavori pubblici, incarico già ricoperto con la giunta Boiardi, terminata nel 2009.

Alla Galvani competeranno invece edilizia scolastica, scuola e lavoro
«Innanzitutto ringrazio il Presidente - dice - per la fiducia che ha riposto in me nel conferirmi deleghe così "pesanti".
Mi piace pensare che tra edilizia scolastica, scuola e lavoro, ci sia un filo conduttore che dall'involucro edilizio passa attraverso la formazione scolastica e si proietta verso il mondo del lavoro.
Ora quindi rimbocchiamoci le maniche con tanta voglia di fare e di cominciare a lavorare».

Alla più giovane in consiglio, Zanardi, sono invece state assegnate le politiche giovanili, le politiche europee, le politiche sociali e le pari opportunità.
«Lo sportello Europa in Provincia potrà realmente sostenere i Comuni nell'accedere ai finanziamenti - precisa -. Ringrazio il presidente per avermi assegnato le pari opportunità, perché sono argomento che da sempre mi sta a cuore e che in Provincia ha già visto buoni risultati attraverso il Tavolo di coordinamento contro la violenza alle donne. Sulle politiche giovanili, saranno uno spazio per crescere insieme».

Politiche per la montagna, caccia e Protezione civile al sindaco di Cerignale, Massimo Castelli.
«Sono contento che il presidente abbia riconosciuto delega specifica alla montagna - ha detto -. Questa delega abbinata alla protezione civile ci ricorda l'emergenza che viviamo quotidianamente. C'è molto da fare. Tutti i Comuni devono arrivare ad avere Piani di protezione civile, oggi ancora assenti. I rilasci dalla dighe devono essere concordati con la Provincia di Genova. La caccia può diventare un'opportunità di turismo».

Il consigliere comunale di Piacenza, Stefano Perrucci, si dice soddisfatto della modalità di lavoro introdotta dal presidente che avrà comunque l'ultima parola sull'operato dei consiglieri delegati.
«Mi occuperò di cultura, marketing territoriale, turismo e sport, settori nei quali negli anni ho sviluppato forte passione e competenza - commenta -. Cercherò di portare tutto il mio entusiasmo in Provincia».

Al sindaco di Podenzano, Alessandro Piva, vanno la delega all'agricoltura e quella che sembra stare particolarmente a cuore al presidente Rolleri: a Expo 2015.
«Lavoro nell'agricoltura e partecipo al tavolo di Expo per la valorizzazione delle eccellenze del nostro territorio dal punto di vista agroalimentare - spiega -. Sono a disposizione di tutti i sindaci. Nel mio lavoro ho sempre cercato di valorizzare il territorio intero, mai il singolo comune, perché solo uniti potremo essere più forti».

Sviluppo economico, pianificazione, ambiente, trasporto pubblico, mobilità e attività estrattiva sono invece gli importanti settori di cui si occuperà il più votato tra gli eletti, Luca Quintavalla, sindaco di Castelvetro.

Il presidente Rolleri ha invece tenuto per sé le deleghe al personale, alla polizia provinciale, al bilancio, alla sanità, in quanto presidente della conferenza territoriale sociosanitaria, alle società partecipate.

L'ufficializzazione delle deleghe è prevista per martedì 28, alle 17, quando si riunirà il primo consiglio.

Elisa Malacalza
LIBERTA' 21/10/2014


pubblicazione: 21/10/2014
aggiornamento: 24/10/2014

Categoria
 :.  POLITICA Piacenza
 :..  Provincia di Piacenza



visite totali: 722
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,26
[c]




 
Schede più visitate in Provincia di Piacenza

  1. «Impegno in Comune e saprò mettermi in gioco»
  2. Udc: in Provincia ci sono criticità
  3. La Provincia non costruirà dighe
  4. Regione: nel mirino i rimborsi kilometrici
  5. “A campagna elettorale finita, occorre tornare con i piedi per terra"
  6. Consiglio provinciale: sì alla vendita delle quote Centro Padane.
  7. Davide Allegri : "Ho sempre operato con correttezza e onestà".
  8. Una cava sul Trebbia davanti al Castello di Rivalta ?
  9. La diga entra nel Ptcp, è giallo sul voto
  10. Bersani : «Provincia, conserveremo l'identità»
  11. Otto le parole chiave nella "regìa" di Trespidi
  12. «Continuerò ad occuparmi dell'agroalimentare»
  13. "Continuo a fare l'avvocato e avrò la domenica libera"
  14. Province, Piacenza è finita
  15. Resteremo finché potremo garantire il pieno governo
  16. Referendum del quotidiano Libertà : Bocciata l'unione con Parma
  17. Errani: "Piacenza avrà il ruolo che le spetta"
  18. Referendum, sì al dietrofront.
  19. Trespidi: «Province, è il caos istituzionale»
  20. Province, sul nome abbiamo già perso
  21. Trespidi: «Giustizia è fatta». E pensa al bis
  22. Dosi: da Piacenza a Modena, sì alla Provincia del gusto
  23. Provincia, è ufficiale: no al referendum pro Lombardia
  24. Solo il referendum può salvare Piacenza
  25. Quale Provincia: il dibattito su Telelibertà
  26. Allegri e fotovoltaico, indagini
  27. Francesco Rolleri è il nuovo Presidente della Provincia di Piacenza
  28. L'ex assessore provinciale Allegri indagato ?
  29. Caso Allegri, fiducia nella magistratura
  30. Non rinunceremo al "ponte bis" sul Po
  31. Boom del fotovoltaico: indagano i carabinieri.
  32. Cabina di regia su Expo, Metro avanti con le idee.
  33. Fotovoltaico. Allegri : «Sempre agito in trasparenza»
  34. Migliori Province, Piacenza resta fuori
  35. Ecco una "Provincia di favole"

esecuzione in 0,093 sec.