Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ITALIA Società  :. Potere d'acquisto, è il Dopoguerra
categorie
 :. FILIBERTO PUTZU, politica
 :. COMUNE di PIACENZA
 :. POLITICA Piacenza
 :. ECONOMIA Piacenza
 :. AMBIENTE Piacenza
 :. VARIE Piacenza
 :. SANITA' Piacenza
 :. PIACENZA A COLORI
 :. PIACENZA TIPICA
 :. RITRATTI
 :. DIOCESI di PIACENZA
 :. PRIMO PIANO
 :. ITALIA Politica
 :. ITALIA Società
 :. ITALIANI
 :. TRACCE
 :. SALUTE
 :. DR.PUTZU, medicina generale
 :. DR.PUTZU, Estetica Medico-Chirurgica
 :. BEAUTY
 :. ARTE
 :. STORIA
 :. SPORT
 :. MUSICA
 :. Max Altomonte DJ
 :. CINEMA-TV
 :. MODA
 :. TENDENZE
 :. GLAMOUR
 :. GOSSIP & C.
 :. Bacco,Tabacco & Venere
 :. MONDO
 :. UNIVERSO
 :. VIAGGIARE
 :. CUCINA
 :. E-COMMERCE
 :. Les Charlatans
 :. Monitor




venerdì
26
febbraio
2021
Sant'Alessandro



Potere d'acquisto, è il Dopoguerra

Consumi a picco nel 2012, si è tornati agli anni Quaranta-Cinquanta

ROMA -
Crolla il potere di acquisto delle famiglie, cala la spesa e i consumi vanno a picco nel 2012.

Tanto che Confcommercio parla dell'anno peggiore per i consumi dal Secondo dopoguerra. Anche le imprese sono in affanno. A certificare le difficoltà delle famiglie è l'Istat che rileva come nei primi nove mesi del 2012 il loro potere di acquisto abbia registrato una flessione del 4,1% rispetto allo stesso periodo del 2011.
Nel solo terzo trimestre del 2012, è calato del 4,4% rispetto al terzo trimestre del 2011 e dello 0,1% rispetto al trimestre precedente.

Se il reddito disponibile delle famiglie, sempre tra luglio e settembre scorsi, è aumentato dello 0,5% rispetto ai precedenti tre mesi, nel confronto annuo è diminuito dell'1,9%. Di conseguenza, dicono sempre i dati dell'Istituto di statistica, la spesa delle famiglie per consumi finali è diminuita dello 0,4% su base congiunturale e del 2,2% su base annua.

La Confcommercio, intanto, registra ancora un dato molto negativo per quanto riguarda l'Indicatore dei consumi a novembre, in flessione del 2,9% nel confronto annuo e dello 0,1% rispetto al mese precedente. Prosegue così il trend in atto dalla fine del 2011 e si mostra «con una certa evidenza come il 2012 si avvii ad essere ricordato come l'anno più difficile per i consumi del Secondo dopoguerra», con la riduzione più elevata dall'inizio delle serie storiche, che risulta ugualmente pari ad un -2,9% nel dato cumulato dei primi 11 mesi del 2012.

E per dire addio alla cris, non basteràe poco tempo.
Di fronte infatti al «permanere di dinamiche congiunturali negative, anche nei mesi finali» dell'anno che si è da poso concluso, evidenzia inoltre la Confcommercio, «difficilmente la nostra economia, e i consumi in particolare, potranno cominciare a mostrare, nel breve periodo, segnali di un significativo miglioramento».

Il dato, commenta il presidente Carlo Sangalli, «ci dice della drammaticità e della profondità di questa crisi» e «la prima risposta da dare è quella di cancellare qualsiasi ipotesi di un ulteriore aumento dell'aliquota Iva che sarebbe il colpo di grazia per i consumi».

I consumatori parlano addirittura di una contrazione dei consumi del 4,7% a chiusura dell'anno 2012, con una riduzione della spesa complessiva per 33,4 miliardi di euro, ovvero 1.391 euro a famiglia; che supera i 1.500 euro prendendo in considerazione le sole famiglie a reddito fisso.
Non se la passano meglio le imprese: il tasso di investimento delle società non finanziarie è infatti sceso, sempre nel terzo trimestre del 2012 e sulla base dei dati Istat, al 20,3%, con una diminuzione di 0,3 punti percentuali rispetto al trimestre precedente e di 1,9 punti percentuali rispetto al corrispondente trimestre del 2011.


10/01/2013


pubblicazione: 10/01/2013
aggiornamento: 12/01/2013

 18195

Categoria
 :.  ITALIA Società



visite totali: 2.543
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,85
[c]




 
Schede più visitate in ITALIA Società

  1. Silvia Battisti è Miss Italia 2007
  2. VIETATO FUMARE
  3. FECONDAZIONE ASSISTITA.
  4. La parata del 2 Giugno 2006
  5. 17 marzo 1861- 17 marzo 2011 : 150° anniversario dello Stato Nazionale
  6. Ciampi grazia il sardo Graziano Mesina
  7. La legge definitiva con le misure antiterrorismo (Legge 155/2005)
  8. CANNAVARO e il NEOTON.
  9. DELITTO di COGNE .
  10. Seconda casa, tasse più alte per chi compra
  11. Miss Italia 2010, le finaliste
  12. GARLASCO: L'OMICIDIO DI CHIARA POGGI
  13. 2 GIUGNO, PARATA AI FORI IMPERIALI
  14. Miss Italia 2010 è Francesca Testasecca
  15. Festa della Repubblica, 2 giugno 2011
  16. LIBERATA Giuliana Sgrena . Muore agente del Sismi.
  17. ROMA : Esproprio proletario.
  18. ALL'ITALIA IL PRIMATO EUROPEO PER L'ASPETTATIVA DI VITA.
  19. Ecco la nuova Fiat 500
  20. TERREMOTO IN ABRUZZO : 294 vittime
  21. Fecondazione artificiale : modifiche alla legge ?
  22. LE AUTO CHE POSSONO GUIDARE I NEOPATENTATI
  23. Timori per la sorte di Simona Pari e Simona Torretta.
  24. Annullabili le multe Autovelox ?
  25. Delitto di Cogne : nuovo atto ??
  26. Milano, guerriglia urbana tra autonomi e polizia
  27. SIENA : la contrada della Torre vince il Palio dopo 44 anni.
  28. Rivolta dei taxi, città nel caos.
  29. Palio di Siena 2006
  30. Cassazione: le banche devono rimborsare gli interessi illegali.
  31. «Così cambierà il futuro per i giovani post-industriali»
  32. Abolita la leva: da gennaio ferma solo per i volontari
  33. RAPITE
  34. Michele Perini vince la partita della Fiera di Milano: sarà ancora presidente.
  35. Prima sentenza per la madre di Cogne

esecuzione in 0,093 sec.