Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  AMBIENTE Piacenza  :.  PM10  :. Polemiche sull'ok alla Cementirossi
sottocategorie di AMBIENTE Piacenza
 :. PM10
 :. SMOG
 :. Elettrosmog
 :. Viabilità
 :. Urbanistica
 :. Inceneritore
 :. Rifiuti
 :. Teleriscaldamento
 :. Acqua
 :. Fiume PO
 :. Amianto




sabato
4
dicembre
2021
San Saba



Polemiche sull'ok alla Cementirossi

«Sulla Cementi Rossi si fa la fiera della disinformazione: dal sindaco Dosi al Pd.
Caro sindaco, s'informi: il suo ente ha partecipato per un anno di fila alla Conferenza dei servizi. E c'è di più, alla fine del percorso il Comune di Piacenza ha approvato».

Non usano mezzi termini, anche nei toni, l'assessore provinciale Patrizia Barbieri e il presidente della Provincia Massimo Trespidi per rispondere al sindaco Paolo Dosi e anche ai consiglieri che ieri pomeriggio nell'aula di via Garibaldi hanno parlato di «due pesi e due misure» nel trattare la partita Cementirossi e Tecnoborgo.

In particolare Trespidi ha chiesto a Dosi le scuse per dichiarazioni pronunciate nel consiglio comunale. «Sul piano politico - ha detto Trespidi - c'è un problema di natura istituzionale tra il sindaco di Piacenza e questa amministrazione. I casi sono due: o il sindaco di Piacenza non è al corrente, dopo un anno di riunioni che un rappresentante del Comune ha votato a favore, o chi ha rappresentato il Comune di Piacenza nella conferenza dei servizi non ha avvisato il sindaco.
La gravità della affermazioni del sindaco di Piacenza aumentano perché non è la prima volta che questo avviene.
Dal sindaco - ha proseguito Trespidi - ora mi aspetto le scuse, se le aspetta questa amministrazione e questo consiglio. Poi un suggerimento: si faccia consigliare meglio. Nell'arco di pochi giorni, per due volte, ho incontrato il sindaco di Piacenza, ma mai ha fatto cenno alla questione Cementi Rossi».

All'assessore Patrizia Barbieri il compito di illustrare la questione sul piano tecnico, ma non ha risparmiato critiche durissime al Pd.
«Attenzione - segnala Barbieri - non sono stati usati due pesi e due misure» ed ha spiegato il percorso dei due iter in questione.
«Va premesso che le istanze di Cementi Rossi e di Tecnoborgo non sono comparabili: nel caso di Cementi Rossi si tratta della sostituzione di combustibili fossili con combustibili alternativi (alcune tipologie di rifiuti) con invarianza della quantità complessiva; Tecnoborgo ha invece chiesto di incrementare la quantità di rifiuti trattati dal termovalorizzatore di Borgoforte, portandola dalle attuali 120mila t/anno a 136. mila t. /anno; giova ricordare che già i quantitativi attuali sono il risultato di un incremento di 15mila t/anno rispetto alla soglia originaria, che era fissata a 105mila t. /anno. Ciò detto - ha aggiunto l'assessore Barbieri - è un falso documentabile che l'Amministrazione Provinciale abbia negato l'autorizzazione richiesta a Tecnoborgo.
Alla ditta la giunta, con proprio atto n. 161 del 15 Luglio 2011, ha invece chiesto di sottoporre il proprio progetto alla valutazione di impatto ambientale, come peraltro suggerito della Conferenza dei Servizi che ha istruito l'istanza: esattamente la stessa procedura seguita nel caso di Cementi Rossi. Richiesta che la ditta non ha accolto e rispetto alla quale ha invece presentato ricorso al Tar. Ritiene il Pd che una decisione di tale rilievo debba essere assunta senza ricorso alla procedura di VIA?
A dimostrazione della fondatezza della posizione assunta dalla Provincia, la stessa Tecnoborgo ha presentato una nuova istanza nella quale si propone il mantenimento dei quantitativi di rifiuti attualmente trattati.
Tale richiesta è in fase istruttoria e sarà sottoposta a screening, cioè alla procedura ad evidenza pubblica finalizzata a stabilire se si debba o meno ricorrere alla Valutazione d'impatto ambientale».

La polemica a distanza sull'autorizzazione alla Cementirossi era stata trattata da alcuni consiglieri. Dapprima Luigi Gazzola esternando una critica politica di «eccesso di potere che potrebbe rendere possibile un ricorso al Tar».
Una valutazione respinta drasticamente dall'assessore Barbieri che, nel suo intervento finale riprendendo Gazzola ha detto «Qui le pratiche vengono giudicate non in funzione di chi le presenta. Tutte devono essere valutate oggettivamene. Per questo credo che non sia corretto parlare di eccesso di potere - ha puntualizzato - un'espressione che mi sento di censurare».
Paolo Sckokai ha sottolineato che «l'autorizzazione a Tecnoborgo avrebbe portato un saldo positivo per la città in quanto ne sarebbe derivato un potenziamento del teleriscaldamento. Una critica - ha messo in rilievo - che parte da una valutazione politica, in quanto Tecnoborgo avrebbe avuto vincoli maggiori rispetto a quelli meno stringenti di Cementirossi pur non avendo dubbi sulla regolarità tecnica del provvedimento».
Quindi Michele Magnaschi sottolinea lo sconcerto per quello che è avvenuto in consiglio comunale «Che un sindaco se ne esca con affermazioni del genere - ha detto - sono preoccupato come amministratore e come cittadino. Spero che questa situazione si possa risolvere».
Antonella Lenti
Libertà 26/11/2013


pubblicazione: 26/11/2013

Categoria
 :.  AMBIENTE Piacenza
 :..  PM10



visite totali: 666
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,22
[c]




 
Schede più visitate in PM10

  1. Cosa significa PM10
  2. Piacenza : con il blocco dei veicoli pre-euro smog raddoppiato.
  3. Centrale Levante :«Non resterà nessun gruppo a gasolio»
  4. Arpa: «La riconversione abbatterà le polveri»
  5. Alla Levante controlli ambientali più trasparenti.
  6. Addio alle vecchie ciminiere
  7. Negli ultimi mesi l'aria è più respirabile. Tutto merito di Giove Pluvio?
  8. Smog ancora alle stelle: domani è blocco totale
  9. “Disco rosso” per 30mila veicoli diesel ?
  10. Quanto inquina una Centrale ??
  11. «Le centrali a metano tana delle polveri killer»
  12. Levante, da oggi si spegne un “camino”
  13. La centrale Levante riparte a gasolio
  14. Inquinamento troppo alto: Enel e Cementirossi "frenano"
  15. POLVERI, SOTTO ACCUSA LA CENTRALE
  16. Blocco del traffico : A quale categoria appartiene la tua auto ?
  17. NOTIZIA CHOC : POLVERI FINISSIME DALLE CENTRALI.
  18. Blocchi, stop a metà delle auto
  19. Aria inquinata a Piacenza
  20. Centrale, addio a 46 tonnellate di polveri.
  21. Accordo Regionale sulla Qualità dell'Aria
  22. Minaccia Pm10, impianti imbrigliati.
  23. PIACENZA : polveri oltre i limiti.
  24. L'autostrada A21 risarcisce il Comune ??
  25. Scajola: la Levante non sarà toccata
  26. PM 2,5
  27. Qualità dell'aria, previste misure più restrittive per le auto
  28. A Piacenza lo stop alle auto non sconfigge lo smog
  29. Varato il piano anti-pm10 in vigore in Emilia-Romagna dal 20 ottobre al 31 marzo.
  30. Centrale Levante : avanza la riconversione.
  31. Addio vecchia Levante, polveri azzerate.
  32. La mia unica vecchia auto
  33. Inquinamento, 24mila auto resteranno ai box
  34. Levante a olio, schiarita dal Ministero ?
  35. Ticket antismog a Milano, fino a 10 euro

esecuzione in 0,093 sec.