Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  PIACENZA A COLORI  :.  Forum Piacenza  :. Piacenza : Rapporto sull'economia 2008
sottocategorie di PIACENZA A COLORI
 :. Colori piacentini.
 :. Eventi.
 :. Forum Piacenza
 :. Ritratti.
 :. Piacenza vista dagli altri




domenica
25
ottobre
2020
San Gaudenzio



Piacenza : Rapporto sull'economia 2008

Il rapporto: 2009 in apnea, saldo negativo di 740 lavoratori

La crisi è cruenta, calano gli ordini, rallenta la produzione e una volta esaurita l'onda serviranno almeno due o tre anni per riguadagnare posizioni.
E allora saranno le infrastrutture - oggi in stato di forte trascuratezza - a garantire la competitività negli anni a venire, asserisce Giuseppe Parenti, presidente della Camera di Commercio, commentando i dati del rapporto sull'economia 2008.
Sul fronte economico, Piacenza ha un ancoraggio più saldo di altre province italiane nella bufera planetaria generata dai sub-prime.

Il saldo occupazione del 2008 conta un valore positivo di 900 lavoratori, però le previsioni Excelsior sul 2009 offrono un "meno" 740 occupati, con il picco nero nell'industria.
La cassa integrazione quest'anno è in odore di raddoppiare su quello trascorso (+98,5 per cento).
Balzo enorme della "straordinaria" nell'industria: da 4mila ore a 88mila nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

E mentre crescono dell'11 per cento gli assegni protestati, il numero dei fallimenti in questi primi mesi è raddoppiato - da 6 a 12 - concentrati nel mondo delle costruzioni, un primo trimestre che restituisce anche un saldo negativo della demografia imprenditoriale rispetto all'analogo periodo del 2008: con 248 imprese in meno rispetto a 112.

Sono solo alcune finestre sull'attualità sofferente dell'economica piacentina che hanno arricchito la messe di dati sul rapporto 2008.
Nella preziosa cornice di Palazzo Gotico, presente un folto pubblico di autorità e forze sociali - il vescovo Gianni Ambrosio ha portato il suo saluto - la relazione di Parenti archivia una stagione già gravida di premonizioni negative che oggi stanno venendo al pettine.
Ma con minor gravità rispetto ad altri contesti.

La via da imboccare è fatta di miglior organizzazione produttiva, margini più alti di efficienza, qualità e innovazione.

Le forze istituzionali metto in campo tutte le possibili risposte.
Il presidente uscente (ricandidato) della Provincia, Gian Luigi Boiardi, sottolinea la capacità di riassorbimento degli esuberi, per il futuro l'obiettivo sarà quello di tenere «intatto» il sistema e la sua capacità di cogliere la ripresa.
Certe condizioni fanno ben sperare, come la popolazione prima in declino e ora cresciuta del 4,5 per cento per il forte apporto degli stranieri e un tasso di disoccupazione (1,9 per cento) fra i più bassi d'Italia.

Parenti alla voce "ricette", insiste sulle opere pubbliche: le infrastrutture portano ricchezza - argomenta - ma non si potrà averne calate da Roma, avremo solo quelle che il territorio vorrà fortemente: «e bisogna pensarci da oggi» per i 15, 20 anni a venire. Meglio investimenti nel nostro territorio, prima di coinvolgere altre regioni.
Intanto «bisogna combattere insieme per il secondo ponte».


Il sindaco Roberto Reggi prende la parola subito dopo, reduce dal vertice in Prefettura.
Piacenza è un nodo fondamentale ferroviario e autostradale però «abbiamo ponti che cadono».
Ora occorre ripristinare il più alla svelta possibile il collegamento strategico, ma il ponte storico sarà inevitabilmente declassato ad una viabilità leggera.
«Il vero ponte dovrà essere totalmente nuovo e non vorremmo che qualcuno si mettesse per traverso - avverte - si deve arrivare rapidamente ad un risultato».
L'incontro previsto con il ministro Altero Matteoli darà qualche certezza in più.
Il passante Ovest?
E' proiettato su tempi più lunghi, ma consentirà di liberare Piacenza dall'accerchiamento dell'inquinamento.
Non è tempo di distinguo:
«Solo se lottiamo insieme avremo risposte positive».
Patrizia Soffientini
LIBERTA' del 9 maggio 2009




pubblicazione: 09/05/2009
aggiornamento: 17/05/2009

Giuseppe Parenti 15178
Giuseppe Parenti

Categoria
 :.  PIACENZA A COLORI
 :..  Forum Piacenza



visite totali: 1.289
visite oggi: 2
visite ieri: 2
media visite giorno: 0,30
[c]




 
Schede più visitate in Forum Piacenza

  1. Gaetano Rizzuto e Libertà.
  2. Fabbriche della Felicità : Piacenza città futura : quali le scelte ?
  3. Il FUTURO di Piacenza
  4. Il "dream team" per far decollare Piacenza
  5. Intervista a GIACOMO VACIAGO.
  6. Fabbriche della Felicità : Discussione a piu' voci e affondo di Vaciago
  7. Buon 2006.
  8. Cambiamo pelle, ma restano certe debolezze storiche
  9. Le nostre libertà dipendono dalle tasse.
  10. Una società sempre più coi capelli bianchi
  11. Ecco i piacentini, contenti ma scortesi
  12. Buon 2003 : parla Giorgio Lambri
  13. I ragazzi chiedono più verde
  14. Un piano per valorizzare la Marca Piacentina
  15. La popolazione di Piacenza al 31/12/2004.
  16. Piacenza e la Via Francigena
  17. Banca d'Italia Piacenza : commento alla relazione di Fazio
  18. Qualità della vita e ambiente «Ecco dove siamo peggiorati»
  19. “Comunicare” Piacenza
  20. La meccanica avanzata traino per l'economia piacentina.
  21. Montezemolo presidente di Confindustria
  22. Ecco i segni del risveglio di Piacenza
  23. Una scossa per Piacenza per evitare il declino
  24. Perché serve un nuovo umanesimo a Piacenza
  25. C'è chi sparge storielle.
  26. Quale città costruiamo per i nostri figli?
  27. Riqualificare Piacenza per svilupparla.
  28. Buon 2003 : parla Gaetano Rizzuto
  29. Buon 2007 : Per Piacenza più idee e progetti innovativi.
  30. Il benessere per Piacenza : prima bisogna costruirlo.
  31. Piacenza e la "squadra" per il salto di qualità.
  32. Il gioco di squadra a Piacenza secondo Mazzocchi
  33. Giglio: oltre la notte, più forti
  34. PIACENTINITA'
  35. Tre regole per guardare avanti

esecuzione in 0,093 sec.