Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Pendolarismo  :. Per il Frecciarossa gioie e dolori
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




lunedì
21
settembre
2020
San Matteo, Apostolo ed Evangelista



Per il Frecciarossa gioie e dolori

Nei primi due giorni feriali di esercizio sono stati 84 i piacentini che hanno raggiunto Roma con il nuovo treno Frecciarossa che da domenica mattina ferma alla stazione di Piacenza.

Un risultato che le Ferrovie dello Stato ritengono positivo ma che per i pendolari viene raggiunto "a lacrime e sangue".

Il treno in questione parte da Piacenza alle 6 e 27 (proveniente da Milano alle 6 e 24) e alle ore 10 e 15 arriva a Roma impiegando 3 ore e 50 minuti, 40 minuti in meno del vecchio Eurostar.

Linea normale fino a Bologna, poi alta velocità, per un servizio più rapido il prezzo è aumentato: dai 57 euro in seconda classe del vecchio Eurostar ai 71 di oggi (la prima, 88 euro, è invariata sino a fine febbraio 2009).

Si potrà andare nella capitale tranquillamente in giornata prendendo il Frecciarossa di ritorno che parte dalle 19 e 30 da Termini e arriva in piazzale Marconi alle 23 e 21.

Diverse le promozioni: l'andata e ritorno in giornata costa 99 euro, prenotando 15 giorni prima si ha uno sconto del 30 per cento, 7 giorni prima del 15.
Poi i last minute a 48 euro sola andata.

Sempre per la capitale rimangono gli Intercity delle 7,43, delle 11,48, delle 15,48.
Ci impiegano quasi cinque ore e costano 41 euro in seconda e 55,50 in prima.

Ma la medaglia ha un'altra faccia: quella dei pendolari.
«L'alta velocità non ci favorisce - dice Gino Luigi Acerbi (Crufer e Unione pendolari) -, primo perché finisce sempre sulla linea normale; poi perché il Frecciarossa non si riesce a prendere. Col nostro abbonamento e la carta mensile da 110 euro, possiamo salire solo sugli Intercity Plus e sugli Eurostar City».
«La partenza del nuovo orario, già il 14 dicembre, descritta come cambiamento epocale delle comunicazioni sulle italiche rotaie, si è tradotta, anche oggi (ieri, per chi legge), nell'ordinario stato di disservizio - rincara la dose Ettore Fittavolini (Associazione pendolari) -. Tanto per iniziare bene la giornata, il reg. 2122 da Bologna per Milano delle 7,08 era in ritardo di 60 minuti (poi diventati 70 a destinazione) causa "attesa del treno corrispondente".
Sono arrivato in ufficio alla ore 8,54: una splendida performance, dopo la solita levataccia delle 6. In serata siamo riusciti a prendere al volo, perché in ritardo in partenza di 5 minuti, il regionale delle 19,15 che è arrivato a Piacenza in perfetto ritardo.
Di prendere l'ES City delle 19 neanche a parlarne, in quanto sparito e sostituito da un confratello alle ore 18,35 che di minuti ce ne mette 2 in più, (ma si chiama Frecciabianca!) alleggerendo nel contempo le tasche degli ignari viaggiatori di un bel 12% di aumento del prezzo del biglietto». Ieri, stessi disservizi: innanzitutto 190 minuti di ritardo del ICN Parigi Bercy.

«Ci toccava - continua Fittavolini - un bel regionale delle 6,48 (ex 6,43) da Parma, spostato per anticipare un locale ex 6,48 per Milano Sesto San Giovanni. Arrivato con due carrozze di 1° classe di cui una gelida ed impraticabile.
L'unica carrozza a disposizione si è naturalmente riempita.
Ancor di più quando sono saliti (in fermata straordinaria a Codogno, naturalmente non annunciata), incavolati, i pendolari della Bassa. Risultato finale: 10 minuti di ritardo secchi a Rogoredo».
Federico Frighi
LIBERTA' del 16/12/2009


pubblicazione: 16/12/2009

 15575

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Pendolarismo



visite totali: 2.587
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,65
[c]




 
Schede più visitate in Pendolarismo

  1. Orario treni : siglato l'accordo Trenitalia-Regione Emilia Romagna.
  2. «Il Comune sosterrà le denunce dei pendolari»
  3. Torino-Milano, signori si cambia
  4. La Regione è coi nostri pendolari.
  5. Pendolari, il ricorso al Tar può partire
  6. La Lombardia si è schierata con i pendolari.
  7. Sui pendolari è scontro in consiglio
  8. Tariffe agevolate per Milano : merito della Regione Emilia Romagna ?
  9. "I parcheggi per auto utilizzabili dai pendolari"
  10. Cento denunce contro Trenitalia
  11. Reggi e Boiardi: cancellare il nuovo orario
  12. Gino Luigi Acerbi presidente del Comitato regionale pendolari.
  13. Pendolari, "no" del Comune al ricorso contro l'accordo Trenitalia-Regione
  14. Per il Frecciarossa gioie e dolori
  15. Il peggior orario ferroviario a memoria di pendolare.
  16. E' nata la “consulta” dei pendolari.
  17. La collera dei pendolari: alta velocità un inganno.
  18. Nuovo orario, pendolari sul piede di guerra
  19. Ecco che cosa chiedono i pendolari alla Regione
  20. Pendolari, Reggi boccia Trenitalia
  21. Trenitalia, 15 giorni per cambiare
  22. Pendolari a Piacenza
  23. Nuovo orario, l'ira dei pendolari piacentini.
  24. Treni: Piacenza-Milano in "soli" 66 minuti.
  25. E alla fine Piacenza resta sola.
  26. Ogni giorno cambia idea....
  27. I pendolari piacentini: agitazione permanente.
  28. Treni: nuovo orario, vecchi problemi
  29. Pendolari infuriati con l'assessore regionale Peri
  30. Comune e Trenitalia : presa di posizione ?
  31. Treni, una commissione sul nuovo orario.
  32. Il convegno dei pendolari
  33. Regione, ultimatum a Trenitalia
  34. Pendolari, se il nuovo sistema non funziona va rivisto subito.
  35. Nemmeno il ministro placa la rabbia dei pendolari

esecuzione in 0,141 sec.