Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Pendolarismo  :. Pendolari sfrattati dalla sede
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




giovedì
1
ottobre
2020
Santa Teresa di Gesù Bambino



Pendolari sfrattati dalla sede

Pendolari, sgombero entro l'1 marzo

Entro giovedì 1 marzo l'Associazione Pendolari Piacentini deve sgomberare la sede in piazzale Marconi che li ospita dal 1997. Il provvedimento di "sfratto" inviato dal Comune il 20 febbraio non lascia dubbi in proposito. Ma l'associazione non ci sta: «Se non verrà sospeso lo sfratto esecutivo, noi presidieremo la sede e vedremo se l'1 marzo riusciranno a sgomberarla, provvedimento questo che si usa contro persone che hanno compiuto azioni illegali, non certo contro chi da anni è impegnato a migliorare la vita fatta di continui disservizi dei pendolari. Inoltre noi occupiamo questa sede legalmente dopo una delibera della Giunta comunale», ha tuonato il presidente dell'associazione, Ettore Fittavolini, l'altra sera all'assemblea degli iscritti.
Non ci stanno quindi i pendolari a lasciarsi sfrattare, tanto più che il documento recapitato al presidente dell'associazione, che segue una comunicazione del 5 febbraio, lascia assai perplessi i componenti dell'associazione, in continua crescita. «Tra i motivi citati nell'atto di sfratto viene indicato un fantomatico mancato interesse dell'associazione per l'uso della sede, disinteresse che non esiste, e qui - ha precisato l'avvocato e pendolare Umberto Fantigrossi - lo ribadiamo ancora una volta: Siamo interessati a rimanere in questa sede».
Nell'ordinanza si motiva lo sfratto con la necessità di condivisione dei locali con l'Unione Pendolari piacentini, l'altra realtà associativa degil utentio dei treni che, sostiene il Comune, ha diritto al co-uso dei locali di proprietà comunale. «Quanti sono gli associati dell'Unione? Sono pendolari? Che cause portano avanti, quando si riuniscono? », chiede polemicamente Fantigrossi: «Già sei mesi fa, tramite due e-mail, avevamo chiesto al Comune i criteri di valutazione delle associazioni per l'uso degli spazi, e ci eravamo detti disponibili alla condivisione con un'unica clausola: avere almeno un locale in uso esclusivo in modo da lasciarvi la cassa, gli archivi e il computer. A queste due e-mail il Comune non ha mai risposto».
Lo sfratto «appare come una ripicca contro chi non condivide alcune scelte politiche riguardanti i pendolari. Quest'atto ci sembra quasi una ritorsione del sindaco e del vicesindaco contro un'associazione da loro ritenuta scomoda», ha dichiarato Fittavolini precisando come i pendolari non siano «né di destra né di sinistra ma semplicemente e prima di tutto pendolari». La richiesta della sospensione della delibera è stata posta all'assessore Pierangelo Carbone, presente alla riunione, che però non ha preso posizioni ufficiali al riguardo.
All'incontro hanno partecipato anche diversi politici del Pdl, quali l'assessore provinciale Andrea Paparo, Giuseppe Caruso, Carlo Mazzoni, Stefano Frontini e Marco Tassi che ha annunciato: «Porteremo la questione nel consiglio comunale di lunedì».
Immancabili poi gli aggiornamenti degli associati sui disservizi delle ferrovie. «Vagoni ghiacciati, porte che si aprono in corsa, misure di sicurezza non rispettate, oltre ovviamente ai ritardi e ai rincari che però non migliorano l'indegno servizio. Per noi l'emergenza neve c'era prima della nevicata e prosegue tutt'ora. Io - ha raccontato furioso il pendolare Marco Andrei - ho visto persone piangere per la situazione, stremate e rassegnate a viaggiare peggio delle bestie. Vogliamo che capiti anche qui l'incidente ferroviario dell'Argentina dove a causa di un malfunzionamento dei freni del treno sono morte cinquanta persone, o aspettiamo un nuovo disastro del pendolino prima che qualcuno si assuma la responsabilità di migliorare la situazione? I politici nostrani - si è chiesto ancora - che cosa stanno facendo concretamente per i pendolari? ». Intanto lunedì l'assessore regionale ai Trasporti Peri, invitato dal presidente della Provincia Massimo Trespidi, sarà a Piacenza.
Chiara Cecutta
LIBERTA' 25/02/2012


pubblicazione: 25/02/2012
aggiornamento: 26/02/2012

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Pendolarismo



visite totali: 666
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,21
[c]




 
Schede più visitate in Pendolarismo

  1. Orario treni : siglato l'accordo Trenitalia-Regione Emilia Romagna.
  2. «Il Comune sosterrà le denunce dei pendolari»
  3. Torino-Milano, signori si cambia
  4. La Regione è coi nostri pendolari.
  5. Pendolari, il ricorso al Tar può partire
  6. La Lombardia si è schierata con i pendolari.
  7. Sui pendolari è scontro in consiglio
  8. Tariffe agevolate per Milano : merito della Regione Emilia Romagna ?
  9. "I parcheggi per auto utilizzabili dai pendolari"
  10. Cento denunce contro Trenitalia
  11. Reggi e Boiardi: cancellare il nuovo orario
  12. Gino Luigi Acerbi presidente del Comitato regionale pendolari.
  13. Per il Frecciarossa gioie e dolori
  14. Pendolari, "no" del Comune al ricorso contro l'accordo Trenitalia-Regione
  15. Il peggior orario ferroviario a memoria di pendolare.
  16. E' nata la “consulta” dei pendolari.
  17. La collera dei pendolari: alta velocità un inganno.
  18. Nuovo orario, pendolari sul piede di guerra
  19. Ecco che cosa chiedono i pendolari alla Regione
  20. Pendolari, Reggi boccia Trenitalia
  21. Trenitalia, 15 giorni per cambiare
  22. Pendolari a Piacenza
  23. Nuovo orario, l'ira dei pendolari piacentini.
  24. Treni: Piacenza-Milano in "soli" 66 minuti.
  25. E alla fine Piacenza resta sola.
  26. Ogni giorno cambia idea....
  27. I pendolari piacentini: agitazione permanente.
  28. Treni: nuovo orario, vecchi problemi
  29. Pendolari infuriati con l'assessore regionale Peri
  30. Comune e Trenitalia : presa di posizione ?
  31. Treni, una commissione sul nuovo orario.
  32. Il convegno dei pendolari
  33. Regione, ultimatum a Trenitalia
  34. Pendolari, se il nuovo sistema non funziona va rivisto subito.
  35. Nemmeno il ministro placa la rabbia dei pendolari

esecuzione in 0,281 sec.