Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Pendolarismo  :. Pendolari, "no" del Comune al ricorso contro l'accordo Trenitalia-Regione
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




mercoledì
30
settembre
2020
San Girolamo, dottore della Chiesa



Pendolari, "no" del Comune al ricorso contro l'accordo Trenitalia-Regione

Il Comune di Piacenza non sosterrà il ricorso dei pendolari contro l'accordo firmato tra Trenitalia e la Regione Emilia Romagna.

L'esito ufficiale della consultazione richiesta all'avvocatura di palazzo Mercanti a questo proposito dal sindaco Roberto Reggi non è ancora arrivato, ma secondo indiscrezioni sembra che il parere sarà negativo.
A questo occorre aggiungere che lo stesso comunicato ufficiale arrivato dal Comune, pubblicato ieri, lascia poco spazio a diverse interpretazioni.


Reggi afferma chiaramente di non essere disposto a concedere sostegno ad azioni legali rivolte contro la Regione, dopo la presa di posizione assunta dal presidente Vasco Errani nei confronti di Trenitalia.

Il ricorso al Tar minacciato dai pendolari, invece, vede come controparte, accanto la stessa azienda, anche Rfi (Rete ferrovie italiane) e la Regione.
Quest'ultima in quanto firmataria dell'accordo che ha introdotto il contestato orario ferroviario.

Resta confermata la disponibilità del sindaco a sostenere azioni legali promosse dai singoli pendolari nei confronti di Trenitalia, come già affermato al termine del vertice tenutosi in comune una settimana fa.
Allo stesso modo, riferiscono le solite voci, il Comune potrebbe decidere di appoggiare un'eventuale azione promossa dalla Regione, come prospettato da Errani.

La proposta dei pendolari invece sembrerebbe essere troppo "temeraria", con scarse possibilità di successo: da qui il parere negativo dell'avvocatura.
Il sindaco è comunque intenzionato ad incontrare i rappresentanti dell'associazione, per fornire personalmente i ragguagli del caso.

«L'affermazione di Errani presa come riferimento da Reggi per giustificare il non appoggio alla nostra causa contro la Regione, sembra piuttosto generica - afferma Franco Trespidi, consigliere dell'associazione pendolari - "mettere in discussione il contratto" non vuol assolutamente dire tornare al vecchio orario, dire: "se non cambieranno alcune condizioni", senza specificare nel dettaglio quali condizioni, non serve a nulla se non a lasciare una scappatoia a Trenitalia.
Se il Comune avesse valutato con attenzione la nostra bozza di ricorso e se credesse veramente in quello che da mesi sosteniamo noi pendolari, si sarebbe reso conto che il suo appoggio alla causa avrebbe solo accelerato quello che il sindaco Reggi auspica, ovvero il ritorno al vecchio orario ferroviario.
Per fortuna sembra che altre Amministrazioni abbiano scelto di credere nelle scelte dei pendolari ed abbiano deciso di appoggiare la nostra causa».

Interviene nel dibattito anche Fernando Mainardi, segretario provinciale di Rifondazione, sottolineando in una nota inviata in redazione come la posizione assunta da Errani rappresenti un «passo in avanti, significativo nel perimetro della discussione politica, ma insufficiente se calato nella realtà poiché è evidente che l'unica strada realistica e possibile è cambiare radicalmente e da subito l'orario ferroviario, tornando perlomeno alla situazione precedente».
Paola Pinotti, Libertà del 24 dicembre 2005


pubblicazione: 24/12/2005
aggiornamento: 25/12/2005

il naso di pinocchio 8661
il naso di pinocchio

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Pendolarismo



visite totali: 2.602
visite oggi: 2
visite ieri: 2
media visite giorno: 0,48
[c]




 
Schede più visitate in Pendolarismo

  1. Orario treni : siglato l'accordo Trenitalia-Regione Emilia Romagna.
  2. «Il Comune sosterrà le denunce dei pendolari»
  3. Torino-Milano, signori si cambia
  4. La Regione è coi nostri pendolari.
  5. Pendolari, il ricorso al Tar può partire
  6. La Lombardia si è schierata con i pendolari.
  7. Sui pendolari è scontro in consiglio
  8. Tariffe agevolate per Milano : merito della Regione Emilia Romagna ?
  9. "I parcheggi per auto utilizzabili dai pendolari"
  10. Cento denunce contro Trenitalia
  11. Reggi e Boiardi: cancellare il nuovo orario
  12. Gino Luigi Acerbi presidente del Comitato regionale pendolari.
  13. Per il Frecciarossa gioie e dolori
  14. Pendolari, "no" del Comune al ricorso contro l'accordo Trenitalia-Regione
  15. Il peggior orario ferroviario a memoria di pendolare.
  16. E' nata la “consulta” dei pendolari.
  17. La collera dei pendolari: alta velocità un inganno.
  18. Nuovo orario, pendolari sul piede di guerra
  19. Ecco che cosa chiedono i pendolari alla Regione
  20. Pendolari, Reggi boccia Trenitalia
  21. Trenitalia, 15 giorni per cambiare
  22. Pendolari a Piacenza
  23. Nuovo orario, l'ira dei pendolari piacentini.
  24. Treni: Piacenza-Milano in "soli" 66 minuti.
  25. E alla fine Piacenza resta sola.
  26. Ogni giorno cambia idea....
  27. I pendolari piacentini: agitazione permanente.
  28. Treni: nuovo orario, vecchi problemi
  29. Pendolari infuriati con l'assessore regionale Peri
  30. Comune e Trenitalia : presa di posizione ?
  31. Treni, una commissione sul nuovo orario.
  32. Il convegno dei pendolari
  33. Regione, ultimatum a Trenitalia
  34. Pendolari, se il nuovo sistema non funziona va rivisto subito.
  35. Nemmeno il ministro placa la rabbia dei pendolari

esecuzione in 0,078 sec.