Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  TESA-NewCo-ENIA-IREN  :. Paterlini : Reggio non colonizza.
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




lunedž
26
settembre
2022
Santi Cosma e Damiano



Paterlini : Reggio non colonizza.

Insediato il nuovo Direttore di Tesa.

Il campo di Tesa spa va sgombrato innanzitutto da una polemica che non ha ragion d'essere: Reggio Emilia non ha mire egemonica su Piacenza e sulla sua azienda multiutility, basti dire che dallo scorso giugno, quando di Tesa divenne il principale socio di minoranza acquisendone il 40% (la maggioranza delle quote, 58%, è in mano al Comune di Piacenza), Agac, la multiutility reggiana, si è guardata dal nominare un amministratore delegato (ad) come pure sarebbe stato nei suoi diritti.


Così Roberto Paterlini, reggiano, 47 anni, da ieri ufficialmente direttore generale di Tesa, risponde a una delle principali critiche con cui la Casa delle Libertà ha accolto l'ingresso di Agac nell'azienda di Borgoforte dopo l'asta di un anno fa con cui il precedente socio, Camuzzi-Enel, mise in vendita la propria quota.

Critica ricorrente: ancora ieri in consiglio comunale Filiberto Putzu (Piacenza Nostra) ha “salutato” l'arrivo di un reggiano al vertice di Tesa rinverdendo il leit motiv della colonizzazione.

«Non è ambizione di nessuno colonizzare il soggetto più piccolo», considera Paterlini ragionando di NewCo Emilia, il progetto di integrazione che vedrà entro l'anno le multiutility di Piacenza, Reggio, Parma e Modena fondersi per dare vita a un unico operatore nei servizi energetico-ambientali (il quarto a livello nazionale): l'obiettivo «è invece di creare un gruppo con una forza d'urto tale da riuscire a difendere il territorio di riferimento dallo strapotere dei colossi stranieri che stanno attivamente muovendosi in un mercato fresco di liberalizzazione».

Così la vede il neo direttore generale che arriva a Borgoforte da Agac (forte di un cursus honorum di tutto rispetto all'interno dell'azienda reggiana) per affiancare, con mansioni più marcatamente operative, il presidente Guido Ramonda nel processo di avvicinamento alla NewCo.
In questa fase il secondo socio di Tesa ha valutato più utile inserire la figura di un direttore generale piuttosto che quella, prevista dai patti para-sociali, di ad, carica che, ha detto Paterlini, resterà sospesa in attesa degli scenari futuri.
Scenari tutti proiettati nell'ottica dell'integrazione lungo la via Emilia.
Strada che Piacenza ha fatto bene a intraprendere, secondo il manager: non che fosse l'unica possibile, chi preferiva sbocchi in terra lombarda lo faceva legittimamente.
L'importante era non restare al palo perché «la dimensione attuale è decisamente insufficiente, siamo facilmente scalabili dall'esterno».
Con NewCo la risposta è azzeccata, «lungimirante per Piacenza che va ad aggregarsi con territori omogenei».
Sarà possibile potenziare i servizi nel bacino di riferimento «prendendo il meglio di ogni singola azienda e spalmandolo a beneficio di tutti, senza predominanze in un settore piuttosto che in un altro».
Tesa il suo valore aggiunto lo esprime soprattutto nell'ambito ambientale, gestione di acqua e rifiuti, annota il manager, ma anche nella partita dell'energia può dire la sua e l'ambizioso progetto per il teleriscaldamento della città avviato con la centrale Levante (entro il 2006 la prima concretizzazione prevista sulla carta con il servizio nel nuovo quartiere dell'ex Unicem) ne è la prova.


pubblicazione: 03/02/2004
aggiornamento: 01/11/2004

Roberto Paterlini, direttore generale di Tesa. 4537
Roberto Paterlini, direttore generale di Tesa.

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  TESA-NewCo-ENIA-IREN



visite totali: 4.955
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,72
[c]




 
Schede piý visitate in TESA-NewCo-ENIA-IREN

  1. NEWCO, ENTRO IL 18 LA RESA DEI CONTI
  2. Enža nel club dell'energia, bollette sotto controllo
  3. Tesa venderŗ gas con Esafin e Agac
  4. La Borsa allarga il cda di Enža, entra Bruno Giglio
  5. Nuovo Consiglio di Amministrazione di Tesa.
  6. Arriva ENIA.
  7. Borsa, il cda di Enža sceglie i consulenti.
  8. Enža trova lo slancio per la Borsa
  9. ęRaggiunto l'obiettivo della pariteticitŗ tra i partnerĽ
  10. Iren, a un parmigiano la spa dell'Ambiente.
  11. NEWCO EMILIA
  12. Edison, Enža ci prova ma restano tanti nodi
  13. Grazie a Edison piý utili e investimenti
  14. Paterlini : Reggio non colonizza.
  15. Enža entra in Edison ?
  16. Enža Progetti
  17. Enža infiamma il consiglio.
  18. Enža, sž all'ultimo bilancio prima delle nozze con Iride
  19. I soci Agac: ęBasta con le accuse Newco Ť la nostra scelta strategicaĽ
  20. » reggiano il nuovo direttore generale di Tesa
  21. Newco Ť in crisi... di crescita
  22. Cantarelli si dimette, tegola su Enža
  23. Intesa per la fusione di Tesa, Agac e Amps
  24. Enža, si dimette il manager Ivan Strozzi
  25. C'Ť Newco, i soci ďliquidanoĒ Tesa
  26. Enža, zuffa tra i sindaci
  27. Comune di Parma fuori da Enža.
  28. Agac conquista Tesa con un super rilancio.
  29. NEWCO, VACIAGO FA LA SPARATA
  30. Enža ha il via libera per Edison.
  31. Borsa o partnership, Enža studia i dossier.
  32. Multiutility, Miglioli s'impunta
  33. Enža, utile di 23 milioni
  34. ęNewco, bravo ReggiĽ
  35. Enža si prepara alla guerra dell'energia

esecuzione in 0,093 sec.