Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Pendolarismo  :. "Navetta ferroviaria" per i pendolari
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




domenica
20
settembre
2020
Santi Andrea K. Taegon, Paolo C. Hasang e compagni martiri



"Navetta ferroviaria" per i pendolari

Collegherà Parma e Piacenza a Milano nelle fasce orarie più "calde"

E' alle viste una navetta per i pendolari tratta Parma, Piacenza, Milano? Così pare.

Di una soluzione per gli oltre 8mila pendolari del Piacentino, che quotidianamente vanno a Milano per lavoro, si parla da mesi, ma ora potrebbe essere concretizzata già per dicembre, con l'orario invernale.

Tra l'altro, se andasse in porto il progetto, il biglietto ferroviario sarebbe anche cumulativo dei mezzi milanesi (bus, tram e metro).
Per ora solo voci di corriodoio che si rincorrono perché sul progetto si mantiene il più stretto riserbo.

E' un fatto, comunque, che intorno a questa prospettiva stiano lavorando Atm di Milano, la società Fer (Ferrovie Emilia Romagna) con la Provincia di Piacenza che svolge un ruolo di raccordo (insieme al Comune di Piacenza) tra le due Regioni, Emilia e Lombardia.

Dal canto suo il presidente della Provincia Massimo Trespidi non conferma né smentisce tale ipotesi e parla di «tavolo tecnico, legittimato politicamente, che sta lavorando per dare una soluzione concreta a questo problema».

L'dea di dar corpo al progetto risale al gennaio scorso quando presero avvio i contatti tra la Provincia di Piacenza e il sindaco di Milano per consolidare i rapporti di collaborazione tra le due realtà in vista di Expo 2015.
Fu in quell'occasione che si stabilì un contatto tra Trespidi e il presidente di Atm Elio Catania.
Da quel momento l'idea ha cominciato a crescere fino a diventare un'ipotesi concreta.

Infatti attorno al tavolo progettuale hanno preso posto oltre alla Provincia e al Comune di Piacenza anche l'Atm e la società Ferrovie Emilia Romagna.
La parte tecnica di questo gruppo di lavoro (società Fer e Atm) ha esaminato la fattibilità di un progetto di navetta ferroviara, come si diceva, Parma, Piacenza, Milano e lo studio avrebbe dato esito positivo.

Conclusa questa verifica sul fatto che l'idea possa camminare con proprie "ruote" si aprirà una nuova fase, la trattativa da parte di Atm e Fer con Trenitalia per poter disporre delle tracce ferroviare necessarie per far decollare il treno metropolitano per i pendolari emiliani.

Oltre alla verifica tecnica sulla possibilità d'inserire nelle fasce orarie della mobilità pendolare treni ad hoc un'attenzione particolare viene data agli aspetti finanziari.
Infatti i tagli al trasporto pubblico possono rischiare di vanificare questo progetto.
Ed è, questo, uno degli elementi che preoccupano maggiormente gli attori di questa iniziativa.

Quello della mobilità su corsia preferenziale, per così dire, è un tema inserito, si diceva, nella piattaforma di iniziative per Expo 2015. Di un progetto per un "ponte pendolari" tra Piacenza e Milano, infatti, si era parlato nel marzo scorso quando il presidente della Provincia Massimo Trespidi aveva sottoscritto un protocollo con la società che sta preparando l'esposizione universale.
La stessa Letizia Moratti in quell'occasione aveva parlato di una soluzione allo studio per favorire le migliaia di lavoratori che ogni mattina da Piacenza prendono il treno per lavorare nella capitale lombarda e aveva parlato di un impegno importante perché il collegamento con Piacenza sia rafforzato e messo in un'ottica di sistema.
Si parlò in quell'occasione dell'avvio del tavolo della mobilità che aveva al centro la progettualità di Atm.
Fu in quell'occasione che il presidente della Provincia Trespidi accennò all'avvio dello studio facendo riferimento alla possibilità che le iniziative da mettere in campo avrebbero potuto riguardare sia il trasporto su gomma sia quello su rotaia.
Antonella Lenti
LIBERTA' del 16/07/2010


pubblicazione: 16/07/2010
aggiornamento: 17/07/2010

 16285

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Pendolarismo



visite totali: 1.473
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,39
[c]




 
Schede più visitate in Pendolarismo

  1. Orario treni : siglato l'accordo Trenitalia-Regione Emilia Romagna.
  2. «Il Comune sosterrà le denunce dei pendolari»
  3. Torino-Milano, signori si cambia
  4. La Regione è coi nostri pendolari.
  5. Pendolari, il ricorso al Tar può partire
  6. La Lombardia si è schierata con i pendolari.
  7. Sui pendolari è scontro in consiglio
  8. Tariffe agevolate per Milano : merito della Regione Emilia Romagna ?
  9. "I parcheggi per auto utilizzabili dai pendolari"
  10. Cento denunce contro Trenitalia
  11. Reggi e Boiardi: cancellare il nuovo orario
  12. Gino Luigi Acerbi presidente del Comitato regionale pendolari.
  13. Pendolari, "no" del Comune al ricorso contro l'accordo Trenitalia-Regione
  14. Per il Frecciarossa gioie e dolori
  15. Il peggior orario ferroviario a memoria di pendolare.
  16. E' nata la “consulta” dei pendolari.
  17. La collera dei pendolari: alta velocità un inganno.
  18. Nuovo orario, pendolari sul piede di guerra
  19. Ecco che cosa chiedono i pendolari alla Regione
  20. Pendolari, Reggi boccia Trenitalia
  21. Pendolari a Piacenza
  22. Trenitalia, 15 giorni per cambiare
  23. Nuovo orario, l'ira dei pendolari piacentini.
  24. Treni: Piacenza-Milano in "soli" 66 minuti.
  25. E alla fine Piacenza resta sola.
  26. Ogni giorno cambia idea....
  27. I pendolari piacentini: agitazione permanente.
  28. Treni: nuovo orario, vecchi problemi
  29. Pendolari infuriati con l'assessore regionale Peri
  30. Comune e Trenitalia : presa di posizione ?
  31. Treni, una commissione sul nuovo orario.
  32. Il convegno dei pendolari
  33. Regione, ultimatum a Trenitalia
  34. Pendolari, se il nuovo sistema non funziona va rivisto subito.
  35. Nemmeno il ministro placa la rabbia dei pendolari

esecuzione in 0,078 sec.