Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Fondazione  :. Marazzi conferma: tagli alla cultura
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




martedì
5
luglio
2022
Sant'Antonio Maria Zaccaria



Marazzi conferma: tagli alla cultura

Il presidente della Fondazione: «Dal 49 al 25% del budget»

I contrasti legati alla sua elezione sono ormai «acqua passata» e la collaborazione fra l'ente e le istituzioni locali è da considerarsi come la «stella polare» del prossimo futuro, ma quanto alla linea di rigore gestionale e di rispetto di rigidi criteri di distribuzione delle erogazioni economiche, il neopresidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano non si scosterà di una virgola dalle decisioni prese.
Giacomo Marazzi lo ha fatto chiaramente intendere ieri pomeriggio, nel corso dell'audizione davanti al consiglio comunale.
Era stato convocato per illustrare gli indirizzi dei prossimi anni dell'ente di via S. Eufemia.

Marazzi ha fatto capire le sue intenzioni soprattutto al sindaco Roberto Reggi, che nel suo breve intervento di benvenuto, aveva fatto esplicito riferimento alla necessità dell'amministrazione di ottenere maggiore sostegno finanziario nell'ambito della cultura («un settore un po' scoperto per le necessità di investire i soldi pubblici soprattutto nei servizi alla persona e nella formazione»).

Marazzi ha precisato invece che nel bilancio del 2005 della Fondazione, a quella voce specifica figurerà una massiccia decurtazione di fondi rispetto all'anno precedente:
«Dal 42% destinato ad arte e cultura sul totale del budget del 2004, poi lievitato fino al 49% - ha puntualizzato - quest'anno passeremo al 25%, come stabilito dal consiglio generale.
Ci saranno sempre meno quattrini in questo settore, anche perché non ho intenzione di derogare dagli stanziamenti totali preventivati per l'anno in corso, che ammontano complessivamente a oltre 7 milioni di euro».
Marazzi, come due settimane fa davanti al consiglio provinciale, ieri ha svolto una relazione puntuale sull'attuale quadro contabile della Fondazione e sulle scelte di gestione che caratterizzeranno il suo mandato.
Soffermandosi sugli impegni in corso con il Comune di Piacenza, che riguardano in particolare l'appoggio all'attività artistica del teatro Municipale, il piano di riqualificazione del collegio S.Vincenzo e l'utilizzo del palazzo ex Enel di via S. Franca.
Sul primo tema, ha ribadito che le assegnazioni saranno devolute soltanto alle istituzioni e a nessun altro soggetto privato.
«Nel 2004 sono stati spesi per il Municipale - ha chiarito - in totale 950mila euro, 200 dei quali per l'Orchestra giovanile “Cherubini” deliberati a dicembre: pertanto a quest'ultima nell'anno in corso non andranno più finanziamenti. Nel 2005 per l'attività teatrale saranno stanziati 350mila
euro ma in futuro sarà meglio realizzare un piano strutturale più a lungo termine»
.

Sul versante del S. Vincenzo, Marazzi ha ricordato l'impegno di spesa per la ristrutturazione dell'immobile programmato nel 2003:
«Allora fu deciso un investimento - ha spiegato - di complessivi 975mila euro distribuiti su tre anni.
A oggi l'esborso previsto è cresciuto fino a quota 1 milione e 600 mila euro; vi sono pertanto 600mila euro in più da mettere in conto, che cercheremo di recuperare attraverso plusvalenze e proventi finanziari».

Quanto al palazzo ex Enel, più volte in passato individuato come sede idonea all'ampliamento dell'attigua “Ricci Oddi”, il presidente ha parlato di contatti avviati con la Provincia e la galleria d'arte: «Ci devono soltanto dire cosa intendono fare».
Nessun dibattito (non era previsto) con i consiglieri, al termine della lunga relazione, ma soltanto l'impegno a ritornare a Palazzo Mercanti dopo la pausa estiva.


«La Fondazione “fantasma”? Ormai è un caso chiuso»

Molti i temi toccati da Giacomo Marazzi ieri pomeriggio durante la sua audizione davanti all'assemblea di Palazzo Mercanti: tra questi, non poteva mancare un cenno alla vicenda della fondazione “fantasma”.
«Un caso chiuso, - ha affermato il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano - che ha sostenuto come il problema sia da ricondurre in capo alla Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza».
E proprio da quest'ultima arriverà la soluzione.
«Il presidente dell'istituto di credito Giancarlo Forestieri mi ha comunicato - ha proseguito - di essersi autonominato alla presidenza della fondazione parallela “Interventi sociali”, per procedere alla sua liquidazione.
Mi è stato assicurato che la dotazione economica verrà girata alla nostra Fondazione».
La cifra che finirà così nella cassaforte di via Sant'Eufemia dovrebbe aggirarsi intorno ai 300 milioni di euro.
Marazzi ha poi messo in evidenza il crescente numero di richieste di stanziamenti economici che giungono all'indirizzo della Fondazione.
«Nel 2004 erano state più di 600, ma quest'anno la mia previsione è che arriveremo a 800.
Non potremo che compiere un taglio consistente ma doveroso dei fondi in uscita.
Abbiamo preso l'abitudine di dare una risposta a tutti coloro che ci chiedono soldi: sul nostro sito internet non ci limiteremo a pubblicare l'elenco delle erogazioni effettuate, ma se servirà da deterrente a evitare le pretese economiche assurde, anche la lista di tutte le istanze pervenute ai nostri uffici».
«I questi anni - ha aggiunto - si sono fatte troppe erogazioni a pioggia, senza partnership e con poca progettualità: ci impegneremo a cambiare questa linea».


pubblicazione: 19/07/2005
aggiornamento: 21/07/2005

 6684

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Fondazione



visite totali: 2.696
visite oggi: 3
visite ieri: 2
media visite giorno: 0,43
[c]




 
Schede più visitate in Fondazione

  1. Ecco il nuovo Cda della Fondazione
  2. Giacomo Marazzi neo presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
  3. Mazzocchi: «Vaciago è il mio erede ideale»
  4. Corrono i conti della Fondazione
  5. Bond Mps, ecco l’accordo tra Fondazione e Jp Morgan .
  6. Fondazione di Piacenza e Vigevano : “buco” nel capitale ??
  7. Fondazione fantasma, è scontro
  8. Fondazione, il consiglio privilegia il “sociale”
  9. Cavanna e Reggiani entrano nella Giunta.
  10. Fondazione Piacenza e Vigevano più forte della crisi
  11. Fondazione, ecco il nuovo “parlamentino”.
  12. Fondazione Piacenza e Vigevano
  13. Fondazione, Consiglio al completo.
  14. Scaravaggi è presidente. Fondazione Piacenza e Vigevano divisa in due.
  15. Marazzi, spallata alla politica.
  16. Il bilancio agita la Fondazione
  17. Fondazione Piacenza-Vigevano e rappresentanti dei volontari
  18. Fondazione "spaccata" nomina tre personalità
  19. Il giallo della fondazione fantasma
  20. Caso Fondazione : il parere di Parenti.
  21. Fondazione, come gestirla nel futuro
  22. Fondazione di Piacenza e Vigevano.
  23. "Andrò via ma gestendo il passaggio di consegne"
  24. Marazzi conferma: tagli alla cultura
  25. Fondazione : ieri mattina la fumata bianca.
  26. Una Fondazione a vocazione sanitaria
  27. In attesa del Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano.
  28. Fondazione, il Volontariato bussa.
  29. «Fondazione, più chiarezza sul patrimonio»
  30. Cda Fondazione, Beniamino Anselmi vicepresidente
  31. Obiettivi condivisi e trasparenza.
  32. Fondazione di Piacenza e Vigevano.
  33. Fondazione : piu' sostegno all'arte e agli anziani.
  34. Massimo Toscani è il nuovo Presidente della Fondazione Piacenza e Vigevano
  35. Fondazione, confermato il Cda

esecuzione in 9,277 sec.