Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Patto per Piacenza  :. La nostra Vision? Vivere bene
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




martedì
5
luglio
2022
Sant'Antonio Maria Zaccaria



La nostra Vision? Vivere bene

STRAORDINARIA CONCLUSIONE DEL COMITATO STRATEGICO...

Palazzo Farnese - Idee, suggerimenti, piste di lavoro nella discussione del comitato strategico.
«La nostra Vision? Vivere bene»
Piacenza 2020 sospesa fra welfare e competizione.

Sorpresa: è la felicità la nostra vera "Vision 2020".
Condita di qualche serissimo progetto per costruire infrastrutture e sostenere l'economia.
E' la qualità di vita l'obiettivo che risale come uno geyser sotterraneo nelle parole di tanti membri del comitato strategico, riuniti ieri nella cappella del Caramosino in palazzo Farnese.

E rimbalza persino nel bel sito studiato dai giovani coinvolti nel percorso, una novità molto apprezzata da Rino Curtoni, presidente del collegio dei dirigenti scolastici.

Poi ci sono diversi modi per dire "felicità".
L'assessore regionale Mario Luigi Bruschini pensa all'acqua, bene da proteggere e difendere perché sarà sempre più raro e conia un acronimo suggestivo, Zen, per individuare zone di eccellenza naturalistica e parchi, magari in val Boreca.

Giovanni Nani, presidente del Credito cooperativo Cassa rurale e artigiana di Creta immagina un sistema di piccole vie di campagna e collina per passeggiate a cavallo, a piedi e in mountain bike.

Persino nel mondo sindacale si leva la voce di Massimiliano Borotti, segretario provinciale della Uil, per chiedere dentro i progetti e le idee da condividere una visione meno economicistica, e più sentimento.

Fabrizio Binelli (associazioni ambientaliste) coniuga queste aspirazioni con la valorizzazione dell'ambiente, una mobilità sostenibile.
Un progetto bandiera?
Rilanciare le radiali ferroviarie esistenti nella provincia e il ripristino di quella per Bettola: più binari, meno inquinamento.

Intanto Angela Cordani, a nome delle associazioni dei consumatori, propone impegni sulla sicurezza alimentare e su un turismo ospitale.

«Vogliamo vivere bene, cerchiamo qualità di vita nel territorio, cultura, natura, servizi», certo serve produrre ricchezza per garantire il benessere, riassume Stefano Borotti (Confcooperative).

Il "ponte" tra le due istanze non è interrotto.
«L'architrave della bozza di documento uscita da forum, incontri, confronti dal marzo 2005 a oggi è contenuta in due parole - sintetizza il sindaco di Piacenza Roberto Reggi - e sono competitività e sostenibilità, ma anche qualità di vita e accoglienza, conoscenza e impresa».

Cose da tener insieme e la presenza voluta dal sindaco del professor Alberico Barbiano di Belgiojoso del Politecnico di Milano a cui è stato affidato di studiare ipotesi di utilizzo per le aree militari e demaniali dismissibili si spiega proprio con questa volontà.

L'invito in vista dei prossimi stati generali dell'8-9-10 giugno, è quello di concentrarsi su pochi progetti-bandiera condivisi, tema si cui si esprime favorevolmente il presidente della Provincia Gian Luigi Boiardi.

Progetti che, raccogliendo la voce delle vallate, devono coinvolgere tutto il territorio però, sottolinea l'assessore provinciale Alberto Borghi (Sviluppo economico).

Certo l'economia rivendica la sua parte: nelle parole di Giovanni Struzzola (Camera di commercio) sulle infrastrutture stradali necessarie, in certe opportune riconversioni di aree come Sarmato (Giovanni Ambroggi, Cna).

C'è chi punta a far di Piacenza un laboratorio sull'energia, dotandoci anche di una metropolitana leggera e di una logistica di qualità (Sandro Busca, segretario Cisl) e c'è chi, come Augusto Rizzi, veterano del Patto, invita ad abbandonare troppa teoria a sposare la concretezza.

La cultura?
Parla Alberto Esse, autoinvitato al tavolo, con un progetto bandiera provocatorio, ma reale: far di Piacenza un'area sperimentale di sviluppo compatibile «non consumistico».

Patrizia Soffientini, Libertà di giovedì 13 aprile 2006


pubblicazione: 13/04/2006
aggiornamento: 19/04/2006

Laboratorio di idee. 9919
Laboratorio di idee.

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Patto per Piacenza



visite totali: 2.031
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,34
[c]




 
Schede più visitate in Patto per Piacenza

  1. «Più benessere per una elevata qualità della vita»
  2. Sì ai progetti che lasciano un segno
  3. Piano strategico : 4 leve per Piacenza.
  4. Così il Patto può risolvere i problemi
  5. Sì, a Piacenza ci vuole un'altra scossa
  6. E da oggi parte la fase tre: l'attuazione.
  7. Rizzi: non ci sta nessuno a fare l'“inutile” idiota…
  8. Piano strategico, ecco gli otto gruppi di lavoro
  9. Piacenza, laboratorio per vivere bene
  10. Piano strategico, i “distinguo” del centrodestra
  11. Reggi: il “Patto” deve concentrarsi su pochi progetti
  12. Giovani, meno sognatori dei padri
  13. Qualità, la parola chiave del 2020.
  14. Non solo camion e magazzini ma centri direzionali qualificati.
  15. Niente auto in centro e tanto verde
  16. Patto, Augusto Rizzi esce di scena.
  17. Piacenza Holding, decollo faticoso
  18. PATTO PER PIACENZA
  19. La Camera di Commercio aderisce al “Patto-bis”
  20. MORTO UN "PATTO" SE NE FA UN ALTRO
  21. Il Piano strategico si rafforza
  22. Il Piano per Piacenza batte cassa.
  23. Un piano strategico per far crescere Piacenza.
  24. Il Patto per Piacenza riparte di slancio
  25. Coesione sociale per diventare vincenti
  26. Vigileremo sul Patto per Piacenza.
  27. Abbiamo sprecato un'occasione.
  28. Il nuovo Patto per Piacenza.
  29. «I talenti investiti nello sviluppo locale»
  30. Piacenza, terra del ferro e del sole
  31. Combattiamo il declino del territorio.
  32. Patto per Piacenza. Ieri prima riunione del Comitato strategico.
  33. Un centro di ricerca universitario per la sicurezza dei prodotti tipici.
  34. Il Piano strategico adesso ha fretta
  35. Oggi Piacenza firma il suo futuro.

esecuzione in 0,125 sec.