Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  POLITICA Piacenza  :.  Elezioni Comunali 2012  :. La Lega Nord alla resa dei conti
sottocategorie di POLITICA Piacenza
 :. Politica piacentina
 :. Elezioni Provinciali 2004
 :. Elezioni Regionali 2005
 :. Elezioni Politiche 2006
 :. Elezioni Comunali 2007
 :. Elezioni Politiche 2008
 :. EmiliaRomagna
 :. Elezioni Provinciali 2009
 :. Provincia di Piacenza
 :. Elezioni Regionali 2010
 :. Elezioni Comunali 2011
 :. Elezioni Comunali 2012
 :. ELEZIONI NAZIONALI 2013




mercoledì
7
dicembre
2022
Sant'Ambrogio



La Lega Nord alla resa dei conti

Ventiquattro ore di esame di coscienza non hanno prodotto mea culpa nella Lega Nord cittadina, almeno pubblicamente. Hanno invece fatto sì - le ventiquattro ore di riflessione - che la mini-coalizione di appoggio a Polledri perdesse un pezzo, quello dei Pensionati Emiliani, con il segretario Enio Caccialanza che ha annunciato le proprie dimissioni.

L'analisi del voto, ieri pomeriggio in via Trieste, ha infatti visto il segretario cittadino della Lega Nord, Paolo Mancioppi, prendere atto del responso dei piacentini.
«Il dato più evidente è il fortissimo astensionismo da parte dei piacentini - esordisce -, un fatto mai accaduto in città e di cui le forze politiche, compresa la Lega Nord, dovranno tenere conto».

C'è spazio per una magra consolazione: «Abbiamo avuto come Lega risultati migliori, è vero, tuttavia guardando le amministrative di cinque anni fa abbiamo migliorato. Certo non possiamo dire di essere soddisfatti... ».

Gli alibi non mancano: «Siamo stati coinvolti in vicende molto tristi e siamo finiti nel tritacarne mediatico per un lungo periodo proprio in campagna elettorale, per cui i buoni propositi che abbiamo messo in atto in tutto l'arco del quinquennio sono svaniti in poco tempo».

Mancioppi parla di necessità di una nuova dirigenza: «Penso che anche la Lega abbia bisogno di un cambio di dirigenza; a breve avremo i congressi federali nazionali. Abbiamo bisogno di una bella spinta sul modello Verona».
Un grazie a Massimo Polledri che «in questa campagna elettorale ha ottenuto un consenso superiore a quello delle tre liste che lo appoggiano con circa 500 voti personali.
Noi avevamo dati che ci attestavano al 10 per cento. Rispettiamo la volontà degli elettori e da qui ripartiamo convinti che la Lega sia l'unica forza politica che possa portare avanti le istanze del Nord».

«La Lega Nord di Piacenza - si consola Mancioppi - in qualche modo è la prima in Emilia ed è riuscita a reagire meglio di altri limitando le perdite». Sul ballottaggio si deciderà nei prossimi giorni, verosimilmente giovedì, quando ci sarà il direttivo leghista.
«Vedremo - dice -, ci troveremo e faremo le nostre valutazioni sulla base dei programmi concreti». Di certo, come conferma anche Guido Gulieri (il più votato nella lista della Lega) la posizione è più vicina a Paparo che a Dosi. «Ci troveremo e faremo le nostre valutazioni» ribadisce l'avvocato.

«Se abbiamo sbagliato è stato magari nella partenza della campagna elettorale - ammette Mancioppi -. forse sarebbe stato meglio partire un po' prima. Alla fine stiamo però siamo stati penalizzati dai problemi nazionali e anche locali».
Anche GianMarco Maffini (Lega Nord) ringrazia Polledri: «E' stato l'unico che è andato in mezzo alla gente, soprattutto nelle zone periferiche della città abbandonate completamente dalla passa passata amministrazione».

Terremoto nella lista d'appoggio dei Pensionati Emiliani.
Caccialanza, dimissionario, è molto chiaro: «Come Pensionati Emiliani alle ultime comunali avevamo preso il 2,70, stavolta è stata una sconfitta enorme. Lo 0,23 vuol dire che ci hanno votato solo amici e parenti. Non sono riuscito a capire il perchè. Forse abbiamo sbagliato ad allearci con la Lega Nord».

D'altro canto il centro-destra non piace: «Alle Provinciali avevamo avuto piccole promesse da Trespidi se avesse vinto: un telefono e una stanza per i nostri anziani. Non se ne è fatto nulla. Non sosterremo mai più questa destra se non cambieranno i loro dirigenti».

Di tutt'altro avviso Barbara Cordani, di Forza Piacenza Insieme: «Siamo soddisfatti del nostro risultato, abbiamo avuto poco tempo per fare la campagna elettorale ma abbiamo lavorato bene e continueremo a sostenere Massimo Polledri».
«L'esito di quanto emerso dalle urne - approfondisce Gianmarco Lupi, sempre per Forza Piacenza Insieme - non può che rammaricare gli esponenti della nostra lista. Al di là del risultato elettorale forse contaminato dalle vicende accorse alla capogruppo, i consensi pervenuti al simbolo e non alle preferenze lasciano intendere che la lista ha lavorato bene ma forse non è stata in grado di fare raggiungere il proprio messaggio. Nei prossimi giorni scioglieremo le nostre riserve sul candidato che riteniamo giusto per la nostra Piacenza».
Federico Frighi
LIBERTA' 09/05/2012


pubblicazione: 09/05/2012

 17818

Categoria
 :.  POLITICA Piacenza
 :..  Elezioni Comunali 2012



visite totali: 1.650
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,42
[c]




 
Schede più visitate in Elezioni Comunali 2012

  1. SI E' VOTATO PER IL NUOVO SINDACO DI PIACENZA
  2. Sorteggiate le posizioni sulla scheda elettorale.
  3. Centrosinistra, l'Idv mette in campo Raggi
  4. Foti : Mi aspettavo più candidati, primarie occasione importante.
  5. Presentati i 32 candidati del Popolo della Libertà.
  6. I "senatori" che abbandonano il Consiglio
  7. Centrosinistra a Piacenza : Paolo Dosi è il candidato sindaco
  8. Dosi: arriverò in fondo, senza alzare la voce
  9. Elezioni Comunali 2012 : Popolo della Libertà
  10. Dosi-Paparo, è ballottaggio
  11. Il silenzio pre elettorale (Legge 212 del 4 aprile 1956)
  12. Bersani a Piacenza: a guidare le città siamo i più bravi
  13. Pd: Reggi non c'è, Cacciatore capolista
  14. Elezioni Comunali : a Telelibertà l'approfondimento di Tempo Reale
  15. Dosi al Pd: sarà inclusivo il mio approccio di lavoro
  16. Cacciatore : "Correrò con testa e passione"
  17. Piacenza che Verrà lancia un sondaggio su nomi e coalizioni
  18. Comunicato Stampa della Segreteria del Popolo della Libertá
  19. In campo in quattro, Rifondazione però ci sta pensando. Incognita Idv.
  20. Pizzelli: Mazzoni non è stato sostenuto dal partito
  21. L'Udc presenta lista e candidato sindaco
  22. Piacenza andrà al voto il 6 maggio 2012
  23. E Reggi ribadisce:"Oggi si è deciso, Paolo Dosi sarà il mio successore"
  24. Paolo Dosi è il nuovo Sindaco di Piacenza
  25. Pisani: «Nostro il candidato sindaco per Piacenza, c'è un patto d'onore»
  26. Paparo: con il centrodestra in crisi il ballottaggio era già un miracolo.
  27. Nasce la lista Sveglia
  28. Bossi : ” Alleanze col Pdl ? Qualche deroga ci sarà “
  29. Foti: sì alle primarie, Lega e Udc dicano se ci stanno
  30. Rosa Pdl: Paparo, Mazzoni, Salice
  31. Lista civica Moderati e Piacentini con Dosi
  32. Entra con me in Comune
  33. Paparo: "Al ballottaggio si sfidano due modelli di città".
  34. Si presenta "Piacenza Viva"
  35. Sorpresa, anche Stefano Frontini (Pdl) tra i votanti

esecuzione in 0,078 sec.