Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ITALIA Politica  :.  Partito Democratico  :. L'intervista a Bersani : «Più lavoro e più uguaglianza»
sottocategorie di ITALIA Politica
 :. Politica nazionale
 :. Federalismo - Riforma elettorale.
 :. Sistema elettorale
 :. Debito pubblico - Legge finanziaria.
 :. Casa delle Libertà
 :. Partito della Libertà
 :. Uniti nell'Ulivo- L'Unione
 :. Partito Democratico
 :. Ppe
 :. Pensiero liberale
 :. Verso le Elezioni 2008
 :. PdL
 :. Verso la Terza Repubblica
 :. Scelta Civica con Monti per l'Italia




giovedì
2
luglio
2020
San Bernardino Realino



L'intervista a Bersani : «Più lavoro e più uguaglianza»

Emergenza Italia.
Se diventa candidato premier su quale problema concentrerà l'attenzione?

«Il lavoro prima di tutto. Di problemi sui quali concentrarsi ve n'è più d'uno. I primi provvedimenti riguarderanno la moralità, i diritti e il lavoro, per dare il segno di un cambiamento che dalla ricostruzione del civismo prende forza. Il primo passo che compirò, se tocca a me, riguarda i figli degli immigrati che sono nati e studiano qui: sono italiani. Ma il problema sul quale il governo si deve concentrare di più è il lavoro».


Le condizioni dell'Italia consentiranno di uscire dalla politica del tutto rigore? E ancora che cosa ha sbagliato il governo Monti?

«Il governo Monti è arrivato dopo Berlusconi e ha dovuto evitare che l'Italia finisse come la Grecia. Questo ha anche provocato qualche errore. Se ci avessero ascoltato, non ci sarebbero gli esodati. Non considererò chiusa la riforma delle pensioni fino a quando questo problema non sarà risolto. Quanto al rigore, il governo Monti è un punto di non ritorno. Ma ci vuole più uguaglianza, solidarietà, lavoro. In Europa sosterremo i progetti comuni alle forze progressiste, unione politica, fiscale, bancaria, rilancio dell'economia. Tassa sulle transazioni finanziarie, euro bond, project bond, fondo comune per l'ammortamento del debito. In Italia terremo fede sui conti agli impegni internazionali, ma riequilibrando il prelievo fiscale a favore del lavoro e dell'impresa spostando il peso sulle rendite, con la lotta all'evasione fiscale, consentendo ai comuni di fare un po' di investimenti, con una politica industriale di sostegno per settori decisivi come la green economy».


Innovazione.
Con quali contorni e quali contenuti intende dare sostanza a questo slogan?

«Liberalizzazioni e innovazione servono per rilanciare lo sviluppo. Le une spingono gli attori del mercato e della produzione a diventare più efficienti e produttivi in termini di qualità e di prezzo, l'innovazione consente a un paese a industrializzazione avanzata di competere sulle tecnologie, piuttosto che sul prezzo e sui diritti del lavoro. Con Industria 2015 avevo aperto una strada promettente. Il governo Berlusconi ha cancellato quasi tutto. Penso al rapporto tra università, start up, banche, alla deduzione degli utili reinvestiti in innovazione, alla necessità di dare un futuro ai ricercatori italiani».


Dalle primarie di centrosinistra uscirà l'indicazione per un candidato premier. Non è ancora un po' incerto il contorno della coalizione finale?

«Noi lavoriamo alla definizione del campo dei progressisti. Ma considerati i problemi che l'Italia dovrà affrontare e anche i rischi di una deriva populistica e di destra in Europa e in Italia, tenteremo di aprire un confronto aperto con tutte le forze democratiche, costituzionali, fermamente europeiste, anche se politicamente di tipo moderato».


La società incontrata nella campagna elettorale che cosa chiede alla politica e quale è il grado di disaffezione che ha misurato?

«Ho incontrato disaffezione e rabbia. Capisco le ragioni. Quel che la politica può fare è essere consapevole dei propri limiti e offrire soluzioni. Più sobrietà, più incisività. E a queste richieste noi dobbiamo corrispondere, a cominciare dalla riduzione del numero dei parlamentari, dal tetto alle loro competenze, da una legge sui partiti. E da norme anti corruzione».


Non crede che i cittadini si siano allontanati dalla politica perché è diventata autoreferenziale e poco calata nella realtà delle persone?
Che cosa propone per ridare ai cittadini l'interesse al confronto politico?

«La passione dei volontari e la serena determinazione degli oltre tre milioni di persone che hanno votato il 25 novembre dimostrano che quando la politica si mette in gioco e si apre alla partecipazione vera, i cittadini capiscono e rispondono».


La parola unità è stata spesso usata.
La polemica del dopo primarie aperta sul voto a urne chiuse non promette uno scenario unitario...

«La competizione porta a spingere il confronto. Ma chiuse le urne sono convinto che tutto questo si concluderà nel migliore dei modi, con il rafforzamento del centrosinistra».


da LIBERTA' del 02/12/201


pubblicazione: 02/12/2012
aggiornamento: 05/12/2012

 18114

Categoria
 :.  ITALIA Politica
 :..  Partito Democratico



visite totali: 2.370
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,85
[c]




 
Schede più visitate in Partito Democratico

  1. Pd in corteo a Roma
  2. Bersani è candidato premier
  3. L'uomo nuovo che è già vecchio
  4. Renzi presenta la sua Segreteria : sette donne e cinque uomini
  5. Pd, è Bersani il nuovo segretario
  6. Sulla sua casa D’Alema perde la testa in tv: "Vada a farsi a fottere"
  7. Pd, il partito né di lotta né di governo
  8. "Non faccia la vittima, è uno degli artefici del clima violento
  9. L'intervista a Bersani : «Più lavoro e più uguaglianza»
  10. L'addio di Veltroni «Io lascio, ma il Paese ha bisogno del Pd»
  11. Elezioni Pd: Walter Veltroni al 75,63 per cento
  12. Bersani: "Basta seguire il pifferaio miliardario"
  13. Presidente ombra
  14. Prodi abbandona la presidenza del Pd
  15. I radicali: "Il Pd non rispetta accordi"
  16. L'ortodosso, il liberale, il tradizionalista
  17. Nasce il Pd : Rosy Bindi dimentica il portafoglio
  18. Prodi: ho vinto, ora le riforme
  19. Bersani fischiato alla finale di Sanremo
  20. La sinistra a un bivio
  21. Prodi rivendica il successo dell'euro
  22. Franceschini: Fareste educare i figli da Berlusconi ?
  23. Veltroni: con Berlusconi democrazia svuotata ome la Russia di Putin
  24. Rosy Bindi: "No alle riforme se servono solo al Cavaliere"
  25. Dosi all'incontro dei "lettiani" pro Bersani
  26. Bersani-Reggi : freddo abbraccio
  27. Bersani: «Congresso vero, Pd diventi un partito»
  28. Libero: De Micheli ministro del Governo Bersani
  29. Il Pd fa terra bruciata (?) attorno a Renzi.
  30. Primarie del centrosinistra : Ballottaggio Bersani - Renzi
  31. La sfida di Bersani: cambio tutto
  32. Renzi scrive al Garante per le regole delle primarie
  33. Primarie Partito Democratico : Sfida tv, confronto a tutto campo
  34. Renzi "licenzia" Letta
  35. Terremerse, chiesto il rinvio a giudizio per Vasco Errani.

esecuzione in 0,093 sec.