Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  PIACENZA A COLORI  :.  Colori piacentini.  :. L'ex matricola che ha realizzato un sogno
sottocategorie di PIACENZA A COLORI
 :. Colori piacentini.
 :. Eventi.
 :. Forum Piacenza
 :. Ritratti.
 :. Piacenza vista dagli altri




giovedì
21
novembre
2019
Presentazione della Beata Vergine Maria



Babele moda - abbigliamento on line
Babele Arte - galleria di artisti da tutto il mondo
BabeleCase - database di annunci immobiliari
itinerari turistici
Babele Info  - motore di ricerca d'arte


L'ex matricola che ha realizzato un sogno

Piacenza - Ha 36 anni, è bionda, carina, sguardo intelligente, modi aggraziati. Glenda Quintini, piacentina, oggi ricercatrice all'Ocse, organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che ha sede a Parigi, una delle organizzazioni economiche di ricerca internazionali più prestigiose, fu una delle matricole del primo anno della Facoltà di Economia nel 1991.

Proprio pensando a ex studenti come Glenda la Facoltà di Economia ha intenzione di promuovere nel prossimo anno iniziative specifiche, come spiega il preside, professor Maurizio Baussola che afferma: «Il caso di Glenda ci rende ovviamente orgogliosi. Ma non e' assolutamente isolato. Siamo fermamente intenzionati ad organizzare per il prossimo anno - auspicabilmente nell'ambito della giornata dell'Università Cattolica - un incontro con tutti i nostri laureati che ormai da quindici anni sono nostri testimoni nel mondo produttivo».

Tornando a Glenda, bisogna dire che prometteva bene fin dagli anni di università, poiché era una delle studentesse più preparate e oggi svolge una professione importante.
Ma in che cosa consiste in realtà questo lavoro e quali sono gli obiettivi dell'Ocse?
L'Ocse é un'organizzazione internazionale che ha come obiettivo di sostenere lo sviluppo dei paesi membri (30 in tutto, compresa l'Italia), attraverso studi mirati a identificare le migliori politiche economiche e sociali per stimolare la crescita economica, l'aumento l'occupazione e la stabilità finanziaria. Io lavoro nell'area che si concentra sull'Occupazione e gli Affari Sociali e, in questo momento, mi occupo dei giovani e delle politiche per facilitare la transizione tra la scuola e il mondo del lavoro.

Da Piacenza a Parigi, la strada è stata lunga?
Dopo l'università, sono partita per il Regno Unito dove ho fatto un Master all'Università di Essex e un Dottorato ad Oxford. Poi ho lavorato come ricercatrice alla London School of Economics e come Economista in una Banca d'Affari. Un giorno, per caso, ho visto il posto vacante all'Ocse e ho deciso di fare domanda. Ho mandato il mio curriculum, fatto il colloquio ed eccomi qui.

In che cosa ti è servita la formazione che hai conseguito presso la facoltà di economia?
A tutto. Senza la formazione che ho ricevuto all'Università e agli anni di studio successivi non sarei dove sono adesso.

Tu sei stata una delle prime a "credere" nella facoltà di Economia di Piacenza e una delle prime laureate della facoltà. Che cosa consigli ai ragazzi che stanno studiando oggi?
Di studiare con passione e con impegno, ma anche di cercare di acquisire esperienze di lavoro perché l'esperienza acquisita durante gli studi aiuta a trovare lavoro dopo. Non solo però: il mio consiglio è anche di credere in se stessi e non nelle raccomandazioni e di essere ambiziosi e soprattutto disposti a muoversi.

L'ultimo "successo" di Glenda è la pubblicazione di un lavoro sul prestigioso Economist. Quali sono i contenuti?
Si trattava di uno studio sui giovani nel Regno Unito, sulle difficoltà che incontrano nella transizione scuola-lavoro e sulle politiche che esistono per superarle. Il Regno Unito é un Paese molto interessante che sta riformando il sistema educativo e il sistema di sostegno ai disoccupati in modo radicale per migliorare le prospettive dei giovani.

Ma dopo tanto studiare: che effetto ti ha fatto vederti sull'Economist?
Quando un giornale o una rivista, specialmente se di alto livello come l'Economist, parla del nostro lavoro é sempre una soddisfazione. Il lavoro che facciamo all'Ocse é fatto per essere diffuso, perché i governi possano confrontarsi tra loro e guardare quali Paesi riescono meglio e quali sono le loro politiche vincenti. Per questa ragione siamo spesso sollecitati dalla stampa, in particolare quella anglosassone.

Glenda però oltre a studiare e a lavorare tanto ha anche una vita "normale".
Certo! Ho tante passioni tra le quali i viaggi (tanti), la fotografia, la cucina, il cinema, il teatro e la lettura. Tutti, piú o meno, praticati assiduamente.
Claudia Molinari


LIBERTA' del 28/07/2008


pubblicazione: 28/07/2008
aggiornamento: 13/08/2008

Glenda Quinzini 14582
Glenda Quinzini

Categoria
 :.  PIACENZA A COLORI
 :..  Colori piacentini.



visite totali: 2.585
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,62
[c]




 
Schede più visitate in Colori piacentini.

  1. Piacenza, la città delle caserme
  2. Rotary Club Valli del Nure e della Trebbia
  3. Tartago in Val Boreca
  4. Duecentocinquanta studenti hanno rievocato la battaglia di Annibale.
  5. Il corteo storico di Grazzano Visconti
  6. Sepolti da due metri di neve
  7. Franco Bagutti taglia il traguardo dei 40 anni di attività.
  8. Addio al 50°Stormo
  9. Neve a Piacenza
  10. Piacenza, 18 agosto 2007
  11. Marco Elefanti nominato Direttore Amministrativo dell' Università Cattolica
  12. Casali, l'intima poesia dei luoghi amati
  13. LA GRANDE NEVICATA DEL 7 GENNAIO 2009
  14. Si è insediato il nuovo Prefetto dott.Antonino Puglisi
  15. Gita al Lago Nero, gioiello dell'Alta Valnure
  16. Piacenza sotto la neve.
  17. Una via o una piazza per Guido Ratti
  18. Successo per i "venerdì piacentini"
  19. Battaglia del Trebbia, in campo i ragazzi.
  20. Acqua dell'Alta Valle, sorso di Valtrebbia
  21. Nevica su Piacenza e sul Nord Italia
  22. Rebecchi Nordmeccanica : ecco il tricolore bis !!
  23. Frutti Antichi si conferma un successo
  24. Coro di voci per via Guido Ratti
  25. Graziano Dragoni direttore generale del Politecnico di Milano.
  26. Nasce Il Filo di Pandora : lotta contro i disturbi alimentari precoci
  27. Meccanica, Piacenza ‘tira"
  28. Abitanti, quota 100mila si avvicina
  29. Immigrati, nuove comunità crescono
  30. Cammina per le strade l'aria lieta del Natale
  31. A Piacenza quattro facoltà e un solo motore culturale
  32. Madonna col Bambino : un gioiello del 500 torna a nuova vita
  33. L'ex matricola che ha realizzato un sogno
  34. Reati in diminuzione grazie alla sicurezza partecipata
  35. Piacenza promossa per l'Adunata Nazionale Alpini 2013

esecuzione in 0,234 sec.