Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Sindaco  :. Il sindaco Reggi "scivola" sui pasticcini del Balzer.
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




martedì
1
dicembre
2020
Sant'Eligio



Il sindaco Reggi "scivola" sui pasticcini del Balzer.

Il Sindaco messo alle corde.

Balzer, scontro tra giunta e maggioranza
I Ds: scorretto il blitz sul bando. Reggi: ho ascoltato l'indirizzo dell'aula.
(da Libertà del 29 settembre 2005)

Non farà cadere la giunta, ma il caso del Balzer ha fatto suonare un bel campanello di allarme nella maggioranza.
Il diessino Gianni D'Amo lo ha detto chiaro e tondo al sindaco Roberto Reggi:
«Quanto più si porta il peso delle responsabilità, tanto più se le deve assumere», altrimenti qui va tutto a rotoli.
Un richiamo a tenere conto delle esigenze della politica, dei rapporti tra la giunta e le forze politiche, tutte e in primis quelle che la sostengono; ad avere «uno scatto di fiducia verso il consiglio comunale».

Se perciò in consiglio comunale è emersa, trasversalmente, la richiesta forte di avere voce in capitolo sulle modalità di rinnovo del contratto di gestione del bar/ristorante di proprietà di palazzo Mercanti e posto al piano terra del municipio, l'aver pubblicato improvvisamente sul sito Internet del Comune il bando di gara per l'appalto di concessione (nove anni con base d'asta di 50mila euro all'anno) viene giudicato un affronto.
Una «scorrettezza politica», per usare le parole del capogruppo ds, Carlo Berra, di chi cioè più si è segnalato nei giorni scorsi nella maggioranza per il suo dissenso sugli orientamenti della giunta per l'affidamento del servizio.

Com'era previdibile, a occupare la scena del consiglio comunale di ieri è stato il caso Balzer, dopo che l'amministrazione, venerdì scorso, ha rotto gli indugi pubblicando l'appalto nonostante non fosse un mistero che la conferenza dei capigruppo il martedì precedente aveva concordemente affidato a Berra il compito di stendere sul Balzer un emendamento alla variazione di bilancio (2005) che ieri sarebbe arrivata in aula.
Un emendamento finalizzato a dare indirizzi sul bando di gara in chiave soprattutto di tutela del posto di lavoro dei 15 dipendenti al servizio dell'attuale gestore , la Adhara srl di Domenico Tantera.

La pubblicazione dell'appalto (il 9 gennaio scade il termine per le offerte) ha perciò preso tutti in contropiede.

L'emendamento preparato da Berra è arrivato lo stesso in consiglio, ma a presentarlo è stata l'opposizione: impegnando il nuovo gestore ad assumere tout court i dipendenti, li avrebbe tutelati di più, secondo i proponenti, del bando pubblicato venerdì scorso che lascia invece al vincitore della gara il preventivo vaglio dei loro requisiti professionali.
L'emendamento non è passato perché a votarlo, con l'opposizione, è stato solo Berra (tre astensioni tra i Piacentini uniti e una di marca ds), che, con toni infuocati all'indirizzo della giunta, ne ha rivendicato la validità sostenendo la buona fede del proprio operato che aveva l'unico obiettivo di «contribuire» alla redazione di un bando il più solido possibile dal punto di vista politico-amministrativo.

Ma il campanello di allarme per il sindaco e l'esecutivo è venuto dall'approvazione dell'ordine del giorno che in precedenza era stato presentato con firme di tutta la maggioranza eccetto la Margherita.
Ricalca in buona sostanza il contenuto dell'emendamento, solo che è un ordine del giorno, non modifica il provvedimento in esame, e dunque, limitandosi a esprimere un orientamento che il consiglio dà alla giunta, assume un significato prettamente politico.
Quello riassunto nella parole di D'Amo che si dicevano sopra e fatte proprie, alla prova del voto, da tutta la maggioranza (oltreché) salvo, appunto, la Margherita e Stefano Pisaroni, di Rifondazione, che si è astenuta.

Il sindaco non l'ha votato, «proprio per il rispetto che nutro verso il consiglio comunale», ha spiegato rivolgendosi a D'Amo.
Una difesa a spada tratta, la sua, dell'operato dell'amministrazione:
«Del Balzer abbiamo già tenuto un apposito dibattito in aula, al termine del quale dissi che avrei fatto in modo che si tenesse conto di tutte le indicazioni emerse ed è stato quanto esattamente ho fatto, il bando è stato costruito secondo quelle indicazioni».
Un colpo di mano la pubblicazione su Internet rispetto all'azione bipartisan nata nella conferenza dei capigruppo?
«Di altre iniziative in corso io non ne sapevo nulla».

L'opposizione ha assistito alle bordate tra la maggioranza per poi sferrare le sue.
All'indirizzo di Reggi, accusato da Carlo Mazza (gruppo misto) di mentire («L'accelerazione sull'appalto l'hai voluta proprio per neutralizzare l'iniziativa del consiglio») e da Massimo Trespidi (Forza Italia) di perseguire con «ostinazione» i suoi obiettivi in spregio dell'aula.
La realtà a giudizio del forzista è che il sindaco «fa di testa sua ed è indisponibile al confronto» perciò, ha assicurato, i suoi appelli a un dialogo bipartisan sul bilancio di previsione 2006 prossimo all'esame cadranno nel vuoto per l'indisponibilità dell'opposizione.

In ultimo, alla prova del voto è stata chiamata la variazione di bilancio, su cui la maggioranza ha ritrovato la sua concordia eccezion fatta per il diessino Graziano Celli che, assieme a molti della minoranza, ha ribadito la sua contrarietà al previsto finanziamento dei lavori di migliorìa al campo nomadi di Croce Grossa.
Gustavo Roccella, Libertà del 29 novembre 2005


pubblicazione: 29/11/2005

 8539

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Sindaco



visite totali: 2.884
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,52
[c]




 
Schede più visitate in Sindaco

  1. Erano le 10 cose importanti del programma di Roberto Reggi
  2. Chi è Roberto Reggi
  3. Maratona pericolosa
  4. Sgarbi bacchetta Reggi per Gaspare Landi.
  5. Blitz delle “Iene” in municipio a colloquio con Reggi e la Fellegara
  6. Parte la missione “Porta d'Oriente”
  7. Reggi è tornato dalla Cina.
  8. Soldi a Gambardella, Polledri contro Reggi
  9. Reggi querela Sgarbi.
  10. DELUSO DA REGGI.
  11. Dio lo vuole ! Reggi e la serie B
  12. Primarie per Reggi : farà ancora il sindaco o l'onorevole?
  13. Reggi espone la bandiera della pace
  14. Al telefono col Sindaco Reggi (prima parte)
  15. Nel futuro bus gratis per tutti.
  16. Reggi in India a Vayithiri.
  17. L'atto di accusa di Reggi al suo ex assessore
  18. LA VITTORIA DI REGGI
  19. Grillo: Reggi ha un conflittino di interessi.
  20. In Tesa e Tempi voglio persone di fiducia
  21. Al telefono col sindaco Reggi (seconda parte).
  22. Ex Acna, ho denunciato Reggi e l'Amministrazione.
  23. Reggi liquida Gelmini.
  24. Cala il gradimento....
  25. Menefreghista dell'anno.
  26. «Inizia il tempo delle svolte culturali»
  27. Reggi conquista Piacenza
  28. Il sindaco va in Cina (chi paga ???? )
  29. Reggi : ora Centropadane mi ascolta
  30. L'ascolto del sindaco Reggi.
  31. Il Reggi castigamatti scatena la polemica
  32. Bioetica e famiglia : politica locale e valori evangelici.
  33. Il sindaco Reggi "scivola" sui pasticcini del Balzer.
  34. Dosi: «Sarò sindaco di tutti»
  35. Reggi in rotta di collisione coi vigili ed il personale comunale.

esecuzione in 0,109 sec.