Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  SPORT  :. Il Piace volta pagina, finita l'era Garilli.
categorie
 :. FILIBERTO PUTZU, politica
 :. COMUNE di PIACENZA
 :. POLITICA Piacenza
 :. ECONOMIA Piacenza
 :. AMBIENTE Piacenza
 :. VARIE Piacenza
 :. SANITA' Piacenza
 :. PIACENZA A COLORI
 :. PIACENZA TIPICA
 :. RITRATTI
 :. DIOCESI di PIACENZA
 :. PRIMO PIANO
 :. ITALIA Politica
 :. ITALIA Società
 :. ITALIANI
 :. TRACCE
 :. SALUTE
 :. DR.PUTZU, medicina generale
 :. DR.PUTZU, Estetica Medico-Chirurgica
 :. BEAUTY
 :. ARTE
 :. STORIA
 :. SPORT
 :. MUSICA
 :. Max Altomonte DJ
 :. CINEMA-TV
 :. MODA
 :. TENDENZE
 :. GLAMOUR
 :. GOSSIP & C.
 :. Bacco,Tabacco & Venere
 :. MONDO
 :. UNIVERSO
 :. VIAGGIARE
 :. CUCINA
 :. E-COMMERCE
 :. Les Charlatans
 :. Monitor




sabato
27
febbraio
2021
San Gabriele dell'Addolorata



Il Piace volta pagina, finita l'era Garilli.

«L'avv. Marco Gianfranceschi, nella sua qualità di legale rappresentante della società "Italiana Srl" e il dott. Fabrizio Garilli comunicano che in data odierna è stato stipulato l'atto di compravendita del Piacenza Football Club. Da oggi, quindi, la proprietà della società viene trasferita dal dott. Garilli Fabrizio alla società "Italiana Srl" Per la data del 7 novembre 2011 è convocata l'assemblea che sarà chiamata a deliberare la nomina dei nuovi organi di amministrazione e controllo».

Un comunicato di poche righe, emesso poco dopo le 17 e 30, mette fine a quasi trent'anni di era Garilli: da Leonardo, a Stefano a Fabrizio.
L'ultimo atto si è compiuto ieri, al termine di un pomeriggio di lunga attesa, con qualche aspetto "carbonaro", che vi raccontiamo.
Non senza avere prima ribadito alcuni concetti.

Obiettivo: rilanciare società e squadra
Il primo: la cessione avviene a una società già esistente, con sede legale a Roma, strada scelta per accelerare i tempi, evitando le ulteriori lungaggini che avrebbe comportato la creazione di una Newco all'uopo.
Il secondo: un ruolo determinante lo ha recitato Luigi Gallo, collante fin dal primo giorno del tentativo di acquisizione, che non dovrebbe però avere ruoli nel nuovo Piacenza.
Il terzo: la composizione della nuova società, cioè gli imprenditori che mettono capitali e la percentuale dell'impegno di ognuno di loro, non sarà resa nota prima di lunedì 7 novembre, al termine della prima assemblea, che nominerà presidente, amministratore delegato, consiglieri e collegio sindacale.
Si sa che ci saranno Pietro Cruciani e Berardino Capocchiano.
Il quarto: candidato al ruolo di presidente è Vincenzo Merlo, il 65enne commercialista piacentino con residenza a Salice Terme, non a caso presente alla stipula dell'atto ieri pomeriggio (il quale non acquisirà però quote della società).
Il quinto: Maurizio Riccardi si è dimesso dal ruolo di amministratore delegato, così come decade dal ruolo di consigliere Stefano Gatti, almeno fino alla prossima assemblea del nuovo gruppo.
Il sesto: dalle prime parole pronunciate dagli acquirenti, l'obiettivo è quello «di rilanciare società e squadra e riportarla ad una collocazione più consona alla sua tradizione nell'ambito del calcio italiano».
Ma ecco come sono andate le cose.

L'appuntamento slitta alle ore 15.45
In mattinata la prima comunicazione: l'appuntamento è slittato dalle 12 al primo pomeriggio (lo si era capito anche la sera prima). Inizia l'appostamento sotto lo studio notarile Ugolotti, via Garibaldi 14. Sono le 14 e 30.
Un quarto d'ora dopo, arriva dall'ingresso principale Roberto Ugolotti, scocciatissimo per la pubblicità data alla cosa. Passa ancora mezz'ora e non succede niente. Cominciamo a pensare che ci sia un ingresso secondario, lo troviamo e abbiamo la fortuna di vedere mentre entrano, passando dai garage, Garilli e Riccardi che entrano nello stabile. Stessa strada era stata seguita un'ora prima da Paola Ugolotti. Aumenta la sicurezza che i tempi sono maturi, ma ci si chiede che bisogna c'era di scegliere un atteggiamento così furtivo.
La gente per strada ci chiede lumi: diciamo a tutti che devono aspettare, come noi.
Sono le 15 e 50.
L'attesa continua, poi la telefonata
Passa un'altra ora, i due ingressi sono sotto stretta sorveglianza. Finalmente squilla il cellulare.
E' Luigi Gallo: «Dottor Gentilotti, finalmente è tutto fatto. Le posso dire ufficialmente che abbiamo acquisito il Piacenza Calcio».
«Sì, ma quando scendete? ». «Cinque minuti e siamo giù».
Ci si sposta tutti nell'androne del palazzo, passaggio obbligato: lì non ci scappa nessuno.
Scendono per primi Gallo e l'avvocato Gianfranceschi, insieme a un signore brizzolato: Vincenzo Merlo.
L'euforia di Gallo: «Ce l'abbiamo fatta»
Luigi Gallo è semplicemente euforico: «Ce l'abbiamo fatta! », dice a voce ben alta.
E aggiunge: «E' tutto chiuso, sono grato a Garilli per la collaborazione che ci ha dato nell'ultima parte della trattativa. Oggi si chiude un'era e se ne apre una nuova, nella quale mettiamo e metteremo tutte le migliori risorse e l'impegno di cui siamo capaci».
Il ringraziamento a Garilli ha anche questo significato: è stato lui in prima persona, assistito da un legale della Camuzzi (in tutto al tavolo del notaio c'era una decina di persone) a sbloccare definitivamente una trattativa che rischiava di languire ancora, di trovare nuovi intoppi.
Anche dopo che era stato riscritto per l'ennesima volta il testo dell'atto, che reca le firme dei sei soggetti interessati a garanzia della fidejussione presentata.
Garilli, insomma, aveva voglia di chiudere e di farlo una volta per tutte, in tempi rapidi.
Ora può partire sereno e leggero per l'Argentina, dove lo aspettano la moglie e il piccolo Massimiliano. La vita continua.
Gallo chiude con una battuta: «Mi è venuta l'ulcera, ma adesso sono davvero soddisfatto».
Merlo: «Se me lo chiedono farò il presidente»
Dimostra meno dei suoi 65 anni, il commercialista presidente in pectore.
«Ho incontrato Garilli per la prima volta e mi ha fatto un'ottima impressione, d'altra parte la sua famiglia ha fatto moltissimo per il Piacenza. Se me lo chiederanno e se l'assemblea confermerà le cose così come sono state prospettate, accetterò questo incarico prestigioso. Il nostro scopo è quello di rilanciare una società gloriosa come il Piacenza, ribellarci alla caduta dalla serie A alla serie C e ricollocarci dove più ci compete. E' ovvio che ci sarà anche un amministratore delegato e che personalmente non farò parte della proprietà».
Poi, ci tiene a sottolineare un aspetto:
«Scriva che sono tifoso del Piacenza da sempre, che soprattutto in serie A non ho mai perso una partita dei biancorossi, tranne quelle con la Juve: non sapevo chi scegliere fra moglie e amante. Comunque, ci vediamo allo stadio per Piacenza-Carrarese».
Se toccherà a lui, lo sapremo il 7 novembre, ma la cosa sembra già decisa.
Garilli e Riccardi: bocche cucite
La scala si affolla ancora: secondo Garilli e Riccardi, con l'avvocato Claudio Borgoni.
Si fanno largo fra taccuini e telecamere, non dicono una parola, escono a piedi e si separano subito. Impossibile recuperare anche una sola battuta, il codazzo li segue solo per poche decine di metri: non c'è verso.
Si chiude così una lunga giornata "da marciapiede".
Il Piacenza volta davvero pagina.
Un grazie, di cuore, alla famiglia Garilli.

paolo. gentilotti@liberta. it
LIBERTA' del 29/10/2011


pubblicazione: 29/10/2011

 17420

Categoria
 :.  SPORT



visite totali: 1.854
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,54
[c]




 
Schede più visitate in SPORT

  1. I giocatori della Nazionale Italiana di Rugby
  2. Bufera su Paolo Di Canio .
  3. Intervallo allo stadio.
  4. CAMPIONI DEL MONDO
  5. Rugby, Italia travolta dalla Nuova Zelanda
  6. XX Olimpiadi Invernali di Torino
  7. Sei Nazioni 2006.
  8. MONDIALE di RUGBY 2007
  9. Le medaglie dell'Italia
  10. COPPA DEL MONDO 2006 : L'ITALIA E' IN FINALE
  11. Sei Nazioni di rugby : l'Italia batte anche il Galles
  12. Flavia Pennetta
  13. Champions, il Milan sul tetto d'Europa
  14. Passione e violenza: tutti i colori del derby Cremonese-Piacenza.
  15. 6 Nazioni di Rugby, storica Italia
  16. Linea di partenza della Formula1
  17. Olimpiadi di Pechino
  18. Liverpool campione d'Europa.
  19. INIZIA IL MONDIALE 2007 DI RUGBY
  20. Olimpiadi 2012 : Usa al vertice del medagliere, ma l'Italia è tra i G8 dello sport
  21. Mondiali di Calcio 2010
  22. La Juventus Campione d’Italia
  23. Europei ginnastica: oro storico a Vanessa Ferrari
  24. Pallavolo : Italia regina d'Europa
  25. Rugby : Italia capolavoro, battuta la Francia
  26. Juventus Campione d'Italia 2005.
  27. Tennis mondiale : arrivano le modelle-raccattapalle sponsorizzate.
  28. Pattinaggio, oro europeo per Carolina Kostner
  29. Sharapova in tulle rosa
  30. Paolo Bettini campione del mondo di ciclismo
  31. Valentina Vezzali nella storia.
  32. Rugby under 17 a Piacenza : i Lyons battono il Piacenza 22-0
  33. Mondiali di rugby 2007 : il Sud Africa sul tetto del mondo.
  34. Calcio, Lucarelli: si retrocede per motivi politici.
  35. Giulia Quintavalle l'antidiva con oro al collo

esecuzione in 0,187 sec.