Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  POLITICA Piacenza  :.  Elezioni Comunali 2007  :. Il Consiglio si rinnova al 40 per cento
sottocategorie di POLITICA Piacenza
 :. Politica piacentina
 :. Elezioni Provinciali 2004
 :. Elezioni Regionali 2005
 :. Elezioni Politiche 2006
 :. Elezioni Comunali 2007
 :. Elezioni Politiche 2008
 :. EmiliaRomagna
 :. Elezioni Provinciali 2009
 :. Provincia di Piacenza
 :. Elezioni Regionali 2010
 :. Elezioni Comunali 2011
 :. Elezioni Comunali 2012
 :. ELEZIONI NAZIONALI 2013




lunedì
16
maggio
2022
Sant'Ubaldo



Il Consiglio si rinnova al 40 per cento

Piacenza: molti volti nuovi qualunque sia l'esito del ballottaggio

Quaranta i posti in consiglio comunale, più uno che spetta di diritto al sindaco.

Ma chi andrà a sedersi nell'aula di palazzo Mercanti?
E che geografia politica avrà la nuova assemblea?

Sono le domande che più ricorrono in queste ore sia tra gli addetti ai lavori, ossia ceto politico e candidati-consiglieri in generale, sia nell'opinione pubblica, in quella parte almeno che si è appassionata all'esito della partita elettorale non solo relativamente al sindaco.

Dipende da chi vincerà il ballottaggio di domenica 10 giugno, è la più banale delle risposte, dalla coalizione che potrà così beneficiare del premio di maggioranza, ossia dei 24 seggi che danno un margine di tre voti (quattro tenendo conto anche del sindaco) rispetto al quorum minimo di 21.
Per i perdenti non c'è invece che la consolazione dei 16 seggi che spettano alla opposizione, anzi, alle opposizioni tenendo conto pure delle liste rimaste escluse dal ballottaggio.

Toccherà, dunque, al centrodestra di Dario Squeri spartirsi il premio di maggioranza o al centrosinistra di Roberto Reggi?

Abbiamo provato a immaginare i due volti del consiglio comunale a seconda che vinca l'uno o l'altro degli sfidanti per la carica di sindaco, lo abbiamo fatto considerando che le coalizioni restino invariate, senza cioè che nessuno proceda ad apparentamenti con le liste tagliate fuori dal ballottaggio.
Per cominciare a farci un'idea secondo i primi conteggi passibili peraltro di correzione.

Se vince Squeri
In caso di vittoria di Squeri il gruppo della maggioranza con più consiglieri sarebbe Forza Italia che ne manderebbe in consiglio nove, e cioè, sulla base delle preferenze ottenute, Massimo Trespidi (611 preferenze), Andrea Pollastri, (408), Alessandro Ballerini (378), Filiberto Putzu (268), Carlo Mazzoni (216), Luigi Salice (214), Maria Lucia Girometta (205), Giovanni Botti (177), Massimo Burgazzi (166).
I primi sette sono consiglieri comunali uscenti, Botti sarebbe una new entry, mentre per Burgazzi si tratterebbe di un ritorno essendo stato in aula sia dal '94 al '98 (consigliere di opposizione), sia dal '98 al 2002 (capogruppo forzista).
Piacenza Libera avrebbe sei consiglieri: gli uscenti Carlo Mazza (412) e Antonio Levoni (200) e i debuttanti Gianluca Ceccarelli (191), Stefano Frontini (170, presidente uscente del Quartiere 3), Maurizio Botti, Alessandro Cavanna.
Terza forza della maggioranza sarebbe Alleanza Nazionale, con 5 seggi occupati dai tre uscenti Andrea Paparo (543), Marco Tassi (481), Giuseppe Caruso (161), e dalle new entry Marco Civardi (160) e Filippo Bertolini (154).
Tre posti invece per la Lega Nord, con il senatore Massimo Polledri (450), il debuttante Giampiero Maggi (138), e il consigliere uscente Paolo Mancioppi.
Un seggio infine scatterebbe per la lista composta da Dc per le autonomie e Pensionati emiliani che andrebbe ad Antonio Andreotti (23).
I 16 posti riservati alle minoranze avrebbero invece questa configurazione: uno andrebbe di diritto al candidato sindaco del centrosinistra, Reggi, sconfitto al ballottaggio, poi la squadra dell'Ulivo con nove seggi: un po' di assessori uscenti come Francesco Cacciatore (369), Giovanna Calciati (258), Ernesto Carini (235), Paolo Dosi (206), di consiglieri uscenti come Claudio Ferrari (294) e Benedetto Ricciardi, di new entry quali Gianpaolo Crespoli (233), ex sindaco di Gragnano e attuale vicepresidente delle Autostrade Centropadane, Giulia Piroli (220) e Christian Fiazza (204).
Quattro posti alla civica Per Piacenza con Reggi con l'assessore uscente Anna Maria Fellegara (195), il consigliere uscente Edoardo Piazza (165) e i debuttanti Roberto Colla (206) e Lorenzo Gattoni (175).
Un seggio anche per Rifondazione comunista che manderebbe in aula l'assessore uscente Ignazio Brambati (95), così come per Gianni D'Amo, il candidato-sindaco di Alleanza per Piacenza e Cittàcomune.
Riassumendo, molte riconferme e 16 volti nuovi, circa il 40% del totale, mentre è bassina la componente femminile: solo quattro donne, cioè Girometta per la maggioranza e Calciati, Piroli e Fellegara per la minoranza.

Se vince Reggi
Nel caso in cui vinca il sindaco uscente, la parte del leone in aula la farebbe la lista dell'Ulivo che porterebbe all'elezione ben 15 dei suoi.
Ai nove visti sopra che entrerebbero anche in caso di sconfitta si aggiungerebbero i consiglieri uscenti Pierangelo Romersi (176) e Mario Bulla (150), i debuttanti Lodovico Albasi (165), Rino Curtoni (161) e Daniel Negri (146) nonché Stefano Perrucci (163) che già era stato in consiglio dal '94 al '98.
Tirando le somme in casa del listone unico, gli eletti di estrazione ds sarebbero otto (Cacciatore, Calciati, Carini, Piroli, Ricciardi, Fiazza, Perrucci, Bulla), sei espressione della Margherita (Ferrari, Crespoli, Dosi, Romersi, Albasi, Negri) e uno in quota società civile (Curtoni).
Seconda forza della maggioranza, con sette seggi, sarebbe la civica Per Piacenza con Reggi che ai quattro candidati che entrerebbero anche in caso di vittoria di Squeri, affiancherebbe gli esordienti Giovanni Castagnetti (158), Lucia Rocchi (147), Guglielmo Zucconi (134).
Terzo e ultimo partito della maggioranza sarebbe Rifondazione comunista con due seggi: a Brambati si affiancherebbe la new entry Bruno Galvani (92).
Passando alla minoranza, va riservato un posto i diritto al candidato sindaco del centrodestra Squeri che uscirebbe sconfitto dal ballottaggio, mentre la prima forza per numero di consiglieri sarebbe Forza Italia con sei (Trespidi, Pollastri, Ballerini, Putzu, Mazzoni, Salice).
Quattro i rappresentanti della civica Piacenza Libera (Mazza, Levoni, Ceccarelli, Frontini), tre quelli di Alleanza nazionale (Paparo, Tassi, Caruso), uno per la Lega (Polledri).
Spazio, infine, come nell'ipotesi di vittoria di Squeri, per il candidato a sindaco di Alleanza per Piacenza e Cittàcomune Gianno D'Amo.
Facendo due conti, 17 i volti nuovi (anche in questo caso intorno al 40%) e la componente femminile che resta ai minimi termini con quattro sole donne elette.

Il caso D'Amo
Riguardo a D'Amo, va annotato che secondo una particolare interpretazione della legge elettorale, non vedrebbe scattare alcun seggio in suo favore.
Questo se i conteggi per la ripartizione dei posti in aula prendessero a riferimento le singole liste e non le coalizioni di liste quale è appunto il caso di D'Amo che è collegato a due simboli.
Ragionando per coalizioni, invece il quorum per D'Amo risulta sia in caso di vittoria di Reggi sia di Squeri
Gustavo Roccella


pubblicazione: 30/05/2007

Filiberto Putzu è riconfermato consigliere comunale 12426
Filiberto Putzu è riconfermato consigliere comunale

Categoria
 :.  POLITICA Piacenza
 :..  Elezioni Comunali 2007



visite totali: 3.743
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,68
[c]




 
Schede più visitate in Elezioni Comunali 2007

  1. SILVIO BERLUSCONI NUOVAMENTE A PIACENZA
  2. Reggi-Squeri è ballottaggio
  3. Il Consiglio si rinnova al 40 per cento
  4. Scelto il candidato sbagliato
  5. La sconfitta secondo Piacenza Libera
  6. Chi sarà il grande capo? Minoranza divisa
  7. Vince la continuità : è Reggi bis
  8. Elezioni Comunali Piacenza 2007 : PIACENZA LIBERA
  9. Elezioni Comunali Piacenza 2007 : FORZA ITALIA
  10. Ballottaggio
  11. Forza Italia ascolta la sua base
  12. Reggi: Nel prossimo governo della città aperture a chi dissente e alla minoranza
  13. Roberto Reggi : Vorrei avere una coalizione ampia sui grandi temi della città
  14. Bettamio e Bondi contraddicono Agogliati.
  15. Tra Reggi e Squeri...
  16. Point elettorali, maxi-manifesti fuorilegge
  17. Il centrodestra monopolizza la "top ten" delle preferenze
  18. Elezioni Comunali Piacenza 2007 : PER PIACENZA con REGGI
  19. D'ora in poi candidati di Forza Italia
  20. Ballottaggio, finora solo un apparentamento
  21. Ballerini: «Non ho mai cercato il voto disgiunto»
  22. VOTI DISGIUNTI, RIENTRA IL CASO.
  23. Il cammino di Piacenza Libera non si ferma
  24. Il futuro di Forza Italia a Piacenza : parla il sen.Bettamio
  25. Dario Squeri : Palla al centro, si riparte da 0-0
  26. Dario Squeri dopo 20 giorni rompe il silenzio
  27. Contro di noi tutti i poteri forti
  28. Non tutta la Cdl ha percepito Squeri come suo candidato.
  29. Elezioni Comunali Piacenza 2007 : LEGA NORD
  30. Come hanno votato il centro, la periferia e le frazioni
  31. Elezioni a Piacenza : il parere di Tommaso Foti
  32. Reggi-bis: ora Piacenza deve decollare
  33. Squeri in silenzio tra rimpianti e recriminazioni
  34. «Difendiamo Piacenza dalla speculazione»
  35. Troppi elettori della nostra parte non ci hanno votato

esecuzione in 0,140 sec.