Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  VARIE Piacenza  :.  SOCIALE  :.  Scuola  :. Edilizia scolastica bocciata in ecologia
sottocategorie di SOCIALE
 :. Scuola
 :. Famiglia
 :. Disabilità
 :. Quartieri
 :. Sicurezza
 :. Immigrazione
 :. Animali




lunedì
29
novembre
2021
San Saturnino



Edilizia scolastica bocciata in ecologia

Secondo Legambiente siamo ultimi in Italia per qualità e servizi

Piacenza maglia nera di "Ecosistema Scuola 2007", rapporto di Legambiente sulla qualità dell'edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi, diffuso nella giornata di ieri.

La nostra città occupa l'ultimo posto della graduatoria: è 83ª per quanto riguarda le scuole dell'obbligo (elementari e medie), preceduta da Rieti, Benevento, Crotone. La situazione non migliora prendendo in considerazione la classifica generale, con i dati "incrociati" tra Comuni e Province (cui spetta la competenza per gli istituti superiori). P
iacenza è nuovamente all'ultimo posto, il 33°, dopo Venezia e Imperia.

La graduatoria è stata stilata, spiegano i vertici di Legambiente, attraverso l'esame della documentazione fornita dagli stessi enti pubblici, e vede bocciati eccellenti, come Bologna, perché non hanno inviato alcun tipo di materiale.

Si tratta di informazioni relative all'anno 2005, raccolte ed elaborate nella tarda primavera del 2006. La ricerca è stata eseguita prendendo in esame l'età "anagrafica" e le informazioni generali degli edifici (anno di realizzazione, aree verdi, spazi per le attività sportive, necessità di interventi di manutenzione, certificazioni), servizi messi a disposizione delle istituzioni scolastiche e avvio di pratiche ecocompatibili (servizio scuolabus, progetti educativi, pasti biologici nelle mense, raccolta differenziata dei rifiuti, fonti di illuminazione a basso consumo energetico ed energie rinnovabili), presenza di situazioni di rischio (amianto, radon, inquinamento atmosferico, elettromagnetico, acustico).

Entrando nel dettaglio, esaminando la graduatoria delle buone pratiche, Piacenza arriva al 79° posto, mentre scende all'82° prendendo in considerazione il livello di attenzione alla qualità dell'edilizia scolastica e la presenza di fonti di inquinamento.

«La posizione di Piacenza si spiega con l'aver fornito dati incompleti, pur non in misura tale dall'essere esclusi come è accaduto per alcuni Comuni capoluogo, dalla classifica - spiega Vittorio Cogliati Dezza, responsabile nazionale Legambiente Scuola e Formazione -. La presentazione di documentazione non esaustiva viene penalizzata perché equivale al non tener conto, da parte delle amministrazioni, di un tema così importante come l'edilizia scolastica».

Accuse che vengono sia respinte dai diretti interessati.

Per l'assessore ai lavori pubblici Ignazio Brambati si tratta di «stupidaggini - sbotta -. Non so chi abbia fornito queste informazioni: ai nostri uffici non risulta alcuni tipo di richiesta di partecipazione all'indagine di Legambiente. Per la prima volta tutte le scuole di Piacenza sono a norma, con le certificazioni del caso rilasciate dai vigili del fuoco, e con un protocollo sulla sicurezza scolastica all'avanguardia.
Abbiamo inaugurato recentemente la nuova sede del Nicolini, dotato alcune scuole di impianti fotovoltaici (alla scuola media Calvino, per esempio, ndr)».

La stessa valutazione viene compiuta dalla collega della Provincia, Patrizia Calza e dal dirigente di settore Stefano Pozzoli.
«Nell'arco del triennio sono stati stanziati 12 milioni di euro sul settore dell'edilizia scolastica - spiega l'assessore - con l'inaugurazione della nuova sede del Tramello».

Duro l'attacco di Marco Civardi, dell'esecutivo di Alleanza nazionale.
«E dopo l'acqua, le scuole! Grazie a Reggi, Piacenza si sta abbonando ad indossare la maglia nera dell'ultima della classe ? scrive in un comunicato -. Siamo sicuri che a questa amministrazione i cittadini non vorranno concedere alcuna prova d'appello».
Paola Pinotti, Libertà del 23 marzo 2007



«La classifica non corrisponde alla realtà»
La delegata alle politiche scolastiche Calciati: tutta colpa di dati incompleti


(pin) «Il risultato della classifica di Legambiente non corrisponde alla realtà, non rispecchia quanto è stato fatto per il sistema scolastico piacentino».
La difesa dell'assessore alle Politiche scolastiche del Comune di Piacenza, Giovanna Calciati, abbraccia tutte le iniziative messe in campo in questi anni.

«Sicuramente l'ultimo posto in classifica è dovuto a dati incompleti forniti dai nostri uffici - dice -: per quanto riguarda i cibi biologici serviti nelle nostre mense, Piacenza è al primo posto in Emilia Romagna per l'introduzione della cosiddetta "filiera corta", così come sono stati adottati tutti i provvedimenti necessari sul fronte energetico, con lampadine a basso consumo, impianti fotovoltaici, riscaldamento, depuratori dell'acqua».

Giudizio analogo è stato espresso dal presidente del collegio dei dirigenti scolastici, Rino Curtoni. «Negli ultimi anni sono stati operati interventi molto significativi sull'edilizia scolastica e non solo - afferma -: le scuole si dedicano attivamente alla raccolta differenziata, e le mense di Piacenza non hanno nulla da invidiare alle prime in classifica. Non riesco a capire in base a quali criteri abbiamo ottenuto una posizione inferiore rispetto a quella di altri Comuni».

«Sono scettica rispetto a classifiche come questa - dice Raffaella Morsia, segretaria provinciale di Flc Cgil -: andrebbero esaminate nel dettaglio. Per quanto riguarda l'edilizia scolastica, non credo vi siano appunti da muovere alle amministrazioni: dal mio osservatorio posso dire che non vi sono lamentele circa scuole non a norma». Diverso il discorso per quanto riguarda la sensibilità ambientale. Nei confronti di queste tematiche la sindacalista auspica una sensibilità più spiccata.


pubblicazione: 23/03/2007
aggiornamento: 28/03/2007

Ignazio Brambati 12181
Ignazio Brambati

Categoria
 :.  VARIE Piacenza
 :..  SOCIALE
 :...  Scuola



visite totali: 2.766
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,51
[c]




 
Schede più visitate in Scuola

  1. Il “Gioia” star del Costanzo Show
  2. " Asili nido, più equità negli accessi "
  3. "Taverna, multietnica e discriminata"
  4. Crocefisso in aula, tutti d'accordo
  5. Asili nido, più equità negli accessi
  6. Mense self-service per i bambini ???
  7. «Meno casi difficili nelle nostre classi». E fu polemica
  8. "Una nuova palazzina per il liceo Respighi"
  9. Edilizia scolastica bocciata in ecologia
  10. Salmonellosi, ai carabinieri prime denunce di genitori
  11. Salmonella, sono trenta i bambini contagiati
  12. In aula i figli degli immigrati.
  13. La scuola deve andare nel palazzo Enel
  14. Errore di comunicazione a Legambiente
  15. Trasloco in vista per la media Nicolini
  16. Asili, orario prolungato fino alle 18 garantito dai dipendenti comunali
  17. Il Nicolini? Vada al San Vincenzo.
  18. Scuola elementare Taverna, a rischio la prima classe
  19. Salmonella a Piacenza, ritirati i salumi sotto accusa
  20. Materne, fuori dalla porta 350 bimbi
  21. La scuola di Mucinasso chiede risposte.
  22. «Siamo una scuola con una proposta educativa autentica»
  23. Sgridata dalla maestra minaccia: "Mio padre nell'Isis, fa saltare la scuola"

esecuzione in 0,125 sec.