Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Centro storico  :. Domeniche aperte, orario continuato e fidelity: tre sì
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




martedì
17
maggio
2022
San Pasquale Baylon



Domeniche aperte, orario continuato e fidelity: tre sì

Un triplo sì espresso da poco più del 50 % dei commercianti.

È questo il risultato finale del sondaggio, che ha coinvolto negozi e pubblici esercizi presenti in 30 vie del centro storico di Piacenza, realizzato nelle scorse settimane dall'Unione Commercianti al fine di rivitalizzare il cuore della nostra città: 676 i questionari distribuiti e tre le domande poste agli esercenti, ai quali è stato chiesto se sarebbero favorevoli ad un'apertura domenicale (se sì, mattina, pomeriggio o entrambi), ad un'apertura continuata durante la settimana in concomitanza con il mercato (se sì quando: mercoledì, sabato o entrambi) ed alla realizzazione di una Fidelity Card per i clienti più affezionati.

Confortanti i risultati finali, resi noti ieri pomeriggio dai promotori dell'indagine Antonio Resmini ed Alessandra Tampellini, vicepresidenti dell'Unione Commercianti, insieme al presidente Alfredo Parietti ed all'assessore comunale al commercio Katia Tarasconi.

La maggioranza dei commercianti si è infatti detta favorevole nei confronti delle proposte dell'associazione, anche se in termini non poi così netti: 56 % di sì nel primo caso, 58 nel secondo e 52 nel terzo.
Per quanto riguarda le aperture inoltre, ben 139 negozianti su 235 preferiscono tenere le saracinesche alzate soltanto la domenica pomeriggio (contro i 25 del solo mattino e i 39 dell'intera giornata), mentre l'apertura continuata ha riscosso successo in entrambi i giorni per 88 esercenti (56 solo al sabato e 27 solo al mercoledì) su un totale di 242.

C'è comunque soddisfazione da parte delle istituzioni per i numeri espressi dall'inchiesta, che ha dato buone indicazioni su quali misure affrontare tutti insieme per portare avanti un cambiamento di rotta nel centro storico, da anni considerato una zona commercialmente poco vissuta da parte dei piacentini.

Oltre alle risposte del questionario infatti, i negozianti e i comitati di via hanno proposto interessanti soluzioni in merito alla questione. Al Comune è stato chiesto di organizzare più eventi culturali in centro nei giorni di apertura in modo da attirare più gente e quindi incrementare le vendite, sfruttare la prossima apertura del nuovo ponte come evento di promozione rivolto alla Lombardia ed aumentare le attività di Palazzo Farnese.

La Tarasconi ha assicurato massimo impegno: "Il lavoro svolto dall'Unione è stato positivo, è solo l'inizio per migliorare la vita in centro. Per ora ci stiamo concentrando su alcuni interventi come un'iniziativa che potrebbe svolgersi alla quarta domenica di ogni mese, una specie di mercatino dell'antiquariato e della gastronomia in collaborazione con l'associazione Gran Balon di Torino che si terrà presumibilmente in piazza Cavalli.
Poi ci saranno attività di comunicazione per attirare persone dal basso lodigiano e da Cremona ed altre manifestazioni, tutte cose per le quali ci vorrà un po' di tempo ma che credo alla fine daranno buoni risultati".
Gabriele Faravelli
LIBERTA' del giorno 08/12/2010


pubblicazione: 08/12/2010

 16842

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Centro storico



visite totali: 3.508
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,83
[c]




 
Schede più visitate in Centro storico

  1. Una banca sulle ceneri dell'Agnello
  2. Negozi del centro aperti la domenica
  3. Nuovo Campus a Piacenza della Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza
  4. «Se intendono continuare così possono anche lasciare la città»
  5. il sindaco si scaglia contro i “disobbedienti”.
  6. Mercato, i “ribelli” non traslocano
  7. Comune di Piacenza : Squeri e Reggi ai ferri corti.
  8. Piacenza : Vandali in via XX Settembre, danneggiati tre negozi
  9. Via Roma, nuove telecamere e più luce
  10. I negozianti “ribelli” formano il comitato
  11. La serrata contro i Venerdì? Immorale
  12. I commercianti protestano durante il primo Venerdì piacentino.
  13. Venerdì piacentini? No, "Shopping nights"
  14. L'assessore chiarisce: il Put non è in dubbio
  15. Zune si aggiuduca l'ex Balzer-ex Ranuccio
  16. «Via Pace e Chiostri, che il mercato non torni più»
  17. Lo “strappo” dei negozianti dissidenti
  18. Mercato su tre poli, Reggi: una soluzione equilibrata
  19. "Venerdì" a rischio
  20. "Piacenza al centro" : i commercianti del centro fanno squadra
  21. Domeniche aperte, orario continuato e fidelity: tre sì
  22. Con "lo sbaracco" è boom di affari
  23. I "venerdì" svegliano Piacenza
  24. «Bandiera bianca sui call center»
  25. Centro storico : Balzer, costretti a due mesi di stop
  26. Commercianti del centro e Comune.
  27. E adesso va chiusa via Cavour
  28. La piazza della desolazione
  29. Via Roma, avamposto multietnico
  30. "Venerdì", presentazione & veleni
  31. Piazza Duomo, mercato salvo
  32. «Reggi a confronto con ambulanti disobbedienti»
  33. Centro storico e commercio.
  34. Commercianti e crisi del centro.
  35. «Piazza Duomo, trasloco in vista per il mercato»

esecuzione in 0,25 sec.