Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ECONOMIA Piacenza  :.  Polo militare  :. Doccia fredda per il Polo Militare.
sottocategorie di ECONOMIA Piacenza
 :. Patto per Piacenza
 :. Marketing territoriale
 :. Fondazione
 :. Camera Commercio
 :. PcExpo
 :. Industria
 :. Meccanotronica
 :. Tecnopolo
 :. Estero
 :. Polo Logistico
 :. Agricoltura
 :. Authority Alimentare
 :. Artigianato
 :. Commercio
 :. Centro storico
 :. TESA-NewCo-ENIA-IREN
 :. Tempi spa - SETA
 :. Pendolarismo
 :. Polo militare
 :. Cooperazione
 :. Milano Expo 2015




domenica
5
dicembre
2021
San Giovanni Damasceno



Doccia fredda per il Polo Militare.

Il sogno di rafforzare il Polo Militare piacentino si arena sullo scoglio delle scarse risorse e sullo sfondo di una divisione troppo profonda fra direzione e maestranze dell'ex Arsenale.
All'indomani del corteo dei lavoratori del Polo per richiamare l'attenzione della città e delle forze politiche sul destino di questo storico comparto militare, arriva anche la “doccia fredda” che riguarda propriamente lo stabilimento di viale Malta: non è stata accolta la richiesta di portare la pianta organica da 718 dipendenti (di fatto ne sono in servizio 670) a 850.
La conferma è sulla Gazzetta Ufficiale del 2 dicembre scorso.

Facile immaginare la delusione del generale Giuliano Taddei.
La direzione ritiene di essere stata lasciata sola dai sindacati nella battaglia per il potenziamento.
Cosa risponde il sindacato?
«C'era condivisione su questa richiesta - commenta Ernesto Catino (Fps-Cisl) anche a nome di Claudio Malacalza (FP-Cgil) e Marco Bersani (Pa-Uil) - Dispiace che non sia andata in porto, tuttavia, forse per la scarsità di risorse, nessun stabilimento militare in Italia ha visto aumentare la propria dotazione di organico».

L'onorevole Tommaso Foti (An) ha chiesto la convocazione urgente del “tavolo” tra enti locali e rappresentanti delle aree militari da parte del sindaco Roberto Reggi, per analizzare i temi sollevati dal sindacato.
Gli argomenti sul tappeto sono tanti: le sempre difficili relazioni sindacali in viale Malta, ma anche la soppressione del Laboratorio Pontieri e le incognite sul Macra.
Quest'ultimo ente, unico in Italia, avviato ad una natura più privatistica nella gestione e reso più competitivo (anche oggetto di ampliamento con spazi della Staveco), si occupa di ricambi corazzati al servizio dei Poli di Mantenimento di Piacenza e Nola, ma complessivamente opera per 480 enti.
«C'è carenza di personale - spiega Bruno Tagliati, Rsu - dovremmo essere molti di più».
Si stima necessario un incremento da 100 a 150 unità.
Chi ha perso più di 300 posti di lavoro in dieci anni è invece l'ex Arsenale.
Lo stabilimento di viale Malta «è sempre stato un punto di eccellenza» dice Fabrizio Ratti, Rsu.


Le tre strutture : un “esercito” di mille dipendenti.

POLO DI MANTENIMENTO PESANTE NORD.
L'ex Arsenale ha in pianta organica 718 dipendenti, ma attualmente ne conta 670 civili, a cui si aggiungono 20 militari.
Opera su un'area di 208 mila mq e può contare su altri 80 mila mq dell'ex Staveco e i 10 mila dell'ex Ospedale militare.
Fa manutenzione a sistemi d'arma, carri armati ed artiglieria (con i nuovi Dardo, Blindo Rotato Puma, Semovente Phz 2000). E' l'unica struttura di questo tipo nel Nord Italia, l'altra si trova a Nola.
MACRA.
Il Magazzino Centrale di Ricambi Automobilistici è unico in Italia, nato nel 1948, si trova in via Delle Novate. Vi lavorano 103 civili e una quindicina di militari, si occupa di ricambi corazzati per i due Poli di Piacenza e Nola.
Qui è ipotizzato dal sindacato, ma non ancora in decreto, un ampliamento di organico fino a 150 unità.
LABORAORIO PONTIERI.
Il Lab Pontieri è nato nel 1957, ha sede nell'area della Caserma Nicolai, su un'estensione di 140 mila metri quadrati, e conta su un magazzino di altri 80 mila metri all'Ex Pertite.
Vi lavorano 149 civili e 10 militari.
Il Laboratorio fa riparazione e rifornimento materiale per tutte le strutture galleggianti dell'esercito, barche e ponti.


Il caso del laboratorio pontieri : Rischia di sparire nel 2007 un centro unico in Italia
Il punto acuto della crisi del polo militare piacentino è senz'altro il Laboratorio Pontieri inaugurato il 1° luglio 1957 e di cui un decreto legislativo del luglio scorso ha decretato la soppressione con perdita di competenze.
Un centro unico in Italia rischia di sparire nel nulla anche se i suoi dipendenti (149 civili, più 10 militari) verranno riassorbiti.
Il Laboratorio ha sede in Piazza Cittadella, nell'area della Caserma Nicolai con ingresso a fianco di Palazzo Farnese.
Occupa un'area di circa 140 mila metri quadrati e svolge un'attività di precisione «artigianale» spiegano le Rsu.
C'è anche un vasto magazzino di 11mila metri in via Emilia Pavese, nel comprensorio dell'ex Pertite.
Il Laboratorio pensa alla riparazione e al rifornimento di materiale militare per tutto quanto “galleggia”: dalle motobarche ai motori fuoribordo, ed è dotato di una sala prova di motori.
Qui si riparano pure le tende pneumatiche in uso ai reparti sanitari, si fa carpenteria e c'è una specializzazione sui cosiddetti “ponti francesi” in lega leggera, oltre che sui ponti Bailey.

Ecco quanto scrivono a “Libertà” le rappresentanze sindacali unitarie del Laboratorio Pontieri.
(omissis)
"Le forze politiche locali, apparentemente indifferenti agli sforzi in atto per mantenere centocinquanta posti di lavoro, ipotizzano (vedi “Parcheggi, il nodo di piazza Cittadella” in Libertà del 22 febbraio 2005) l'utilizzo “...dell'area del Laboratorio Pontieri” come nuovi spazi di sosta.
Le Rsu chiedono di conoscere esattamente a quale area lo studio del Comune faceva riferimento".





pubblicazione: 24/02/2005
aggiornamento: 09/03/2005

Categoria
 :.  ECONOMIA Piacenza
 :..  Polo militare



visite totali: 2.644
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,43
[c]




 
Schede più visitate in Polo militare

  1. Il Polo militare diventa più forte
  2. «San Damiano resta base militare»
  3. Il generale "chiude" San Damiano
  4. Piacenza : chiude la Scuola di Polizia
  5. «Aree militari, il futuro è al Polo logistico»
  6. Ex arsenale, occorrono rinforzi
  7. Polo militare, ci vogliono cinque anni
  8. Polo Militare : quale destino ?
  9. Duro scontro nell'ex Arsenale
  10. Ex Arsenale, scoppia la pace
  11. I militari “aprono” sulle aree
  12. Polo militare, rilancio e assunzioni.
  13. Laboratorio Pontieri in chiusura ?
  14. Le aree militari? Tutte a Le Mose
  15. Fumata grigia per l'ex Arsenale
  16. Doccia fredda per il Polo Militare.
  17. Alla ricerca di 200mila metri quadrati per i militari
  18. Sale la tensione all'ex Arsenale ?
  19. Ex Arsenale, ora parli il ministro.
  20. Polo militare, schiarita da Roma.
  21. Sforzo bipartisan per il Polo militare
  22. Scuola di polizia, chiusura "congelata"
  23. Aree militari, allarme rientrato
  24. Polo militare, progetto al via
  25. Scuola di Polizia : De Gennaro insiste per chiuderla
  26. «Ex Arsenale, ripartiamo da zero»
  27. Polo militare, malato con 5 anni di vita

esecuzione in 0,078 sec.