Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  TRACCE  :. Così il Pd ha rottamato sè stesso
categorie
 :. FILIBERTO PUTZU, politica
 :. COMUNE di PIACENZA
 :. POLITICA Piacenza
 :. ECONOMIA Piacenza
 :. AMBIENTE Piacenza
 :. VARIE Piacenza
 :. SANITA' Piacenza
 :. PIACENZA A COLORI
 :. PIACENZA TIPICA
 :. RITRATTI
 :. DIOCESI di PIACENZA
 :. PRIMO PIANO
 :. ITALIA Politica
 :. ITALIA Società
 :. ITALIANI
 :. TRACCE
 :. SALUTE
 :. DR.PUTZU, medicina generale
 :. DR.PUTZU, Estetica Medico-Chirurgica
 :. BEAUTY
 :. ARTE
 :. STORIA
 :. SPORT
 :. MUSICA
 :. Max Altomonte DJ
 :. CINEMA-TV
 :. MODA
 :. TENDENZE
 :. GLAMOUR
 :. GOSSIP & C.
 :. Bacco,Tabacco & Venere
 :. MONDO
 :. UNIVERSO
 :. VIAGGIARE
 :. CUCINA
 :. E-COMMERCE
 :. Les Charlatans
 :. Monitor




martedì
25
febbraio
2020
San Tarasio



Così il Pd ha rottamato sè stesso

di Alberto Infelise

Il Centrosinistra ha vinto ancora.
Per la terza volta è riuscito, con una coraggiosa spallata, a buttare giù un governo di Centrosinistra. Era successo nel 1998 con Prodi. Era risuccesso nel 2008 sempre con Prodi.

Dal giorno stesso in cui Matteo Renzi si era insediato a Palazzo Chigi dopo la non vittoria di Bersani alle Politiche del 2013 e il conseguente governo Letta, gli sconfitti nel Pd, D’Alema e Bersani, hanno lavorato per ottenere il loro risultato: la caduta di chi aveva sottratto loro guida del Paese e del partito. Risultato ottenuto.
E infatti ieri notte brindavano, ridevano, si congratulavano. Tutto un darsi pacche sulle spalle e ridere di fronte alle telecamere rivendicando la vittoria contro il segretario del loro partito, avendo almeno il buongusto di non nominare nemmeno la questione referendaria, la vittoria era su Renzi: «Voleva rottamarci, è stato rottamato» esultava garrulo D’Alema.

La sostanza è che il Partito Democratico, al di là di ogni bizantinismo di palazzo, è definitivamente morto, sepolto sotto le macerie di un matrimonio mai veramente avvenuto tra le diverse anime del Centrosinistra. Da subito è stato molto chiaro come il Referendum non fosse sulla Costituzione, ma un plebiscito pro o contro il presidente del Consiglio.
Renzi ha giocato l’azzardo: e l’ha sontuosamente perso. Naturale che le opposizioni gli votassero contro, un po’ meno (in un’ottica di sanità mentale) che lo facesse parte del suo partito. Ma tant’è.

Del resto è sempre apparso molto chiaro come per una certa classe politica italiana-europea, diciamo, fosse molto più importante comandare nel partito che governare il Paese. Al Pd servirà probabilmente un ultimo congresso.
Per decidere se avere un futuro o restare ai margini a godersi i ricordi delle sue grandi vittorie contro i governi di Centrosinistra.

da www.lastampa.it del 5 dicembre 2016


pubblicazione: 05/12/2016

 19344

Categoria
 :.  TRACCE



visite totali: 1.381
visite oggi: 2
visite ieri: 1
media visite giorno: 1,17
[c]




 
Schede più visitate in TRACCE

  1. “Lettera al figlio” di Rudyard Kipling.
  2. NATALE: la leggenda dell'agrifoglio.
  3. Rebecchi Nordmeccanica Storico tricolore!
  4. Rassegnatevi: più farete bene, più l’invidia vi colpirà.
  5. L'AGRIFOGLIO
  6. QUANTO DICHIARANO AL FISCO GLI ITALIANI ??
  7. Il caro-petrolio e gli effetti sul mercato.
  8. Ci ha lasciato Roberto Viganò
  9. I conti con la realtà
  10. La normalità in pericolo
  11. L’illusione inglese: un mondo senza ayatollah
  12. Missione Onu : a sinistra la carne diventa pesce.
  13. Il piano dell’Unione per la casa: colpire i proprietari
  14. Un patto sulla nuova laicità
  15. Spunterà un nuovo giorno ed io passerò per il camino
  16. La vita è intangibile dal concepimento alla morte naturale
  17. Berlusconi : la sua stagione è chiusa
  18. LA QUASI VERITÀ DI BERLINGUER
  19. Filastrocca di Capodanno
  20. Case popolari, Berlusconi sbaglia .
  21. L’alieno alla prova del nove
  22. L’eterna anomalia italiana
  23. Serve un sistema-Paese e diffondere la cultura aziendalistica
  24. La Questione Morale
  25. La revisione del catasto
  26. "Chiedo di non vivere in un Paese così".
  27. «Non abbiate paura!»
  28. IL DOVERE DEL VOTO E I VALORI NON NEGOZIABILI.
  29. Boom di divorzi. Una novità : invecchiare e dirsi addio..
  30. Le «sigille» del San Raffaele e il senso perduto della carità
  31. A Piacenza conviene stare in Lombardia
  32. La sinistra malata di programmismo.
  33. Ricordo di Giuseppe Bacchi
  34. Assediati dalla crisi globale
  35. La strana coppia

esecuzione in 0,109 sec.