Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Consiglio Comunale  :. Che amarezza, la lista civica è senza peso
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




lunedì
13
luglio
2020
San Enrico



Che amarezza, la lista civica è senza peso

Rocchi: o dietro hai i partiti o non conti nulla.

Si dice molto «demoralizzata» per la piega che ha preso la vicenda della "staffetta" di metà mandato alla presidenza del consiglio comunale.

Si fa, in questo, portavoce della delusione dei suoi, di Per Piacenza con Reggi, che per arrivare al rispetto di quel patto siglato due anni fa da Ernesto Carini (Pd) ha ingaggiato con il Partito democratico un serrato braccio di ferro.

Lucia Rocchi, vicepresidente del consiglio, teoricamente indicata a subentrare a Carini, esprime tutta la sua amarezza per certi risvolti della politica che osserva da vicino dentro un'aula che fino alle elezioni di due anni e mezzo fa non aveva mai immaginato, vicina alla veneranda età di 70 anni, di frequentare.

«Da cittadina faccio questa considerazione: le liste civiche non valgono niente dal punto di vista politico, si è tutelati soltanto quando si ha alle spalle un partito, i cittadini semplici che vogliono fare qualcosa per la loro città e si sono candidati per sostenere un sindaco e un programma diventano oggetto di incomprensioni e accusati senza avere colpe».

«Noi volevamo solo fare valere il principio che i patti vanno rispettati, questo al di là delle sedie. E mi dà fastidio che continui a girare il mio nome per la presidenza del consiglio: è vero che è il mio gruppo a indicarmi, ma voglio che si sappia che io non sono per niente interessata, nel patto di due anni e mezzo fa non c'era scritto un nome, ma l'impegno a eleggere alla carica un esponente designato dalla lista civica. Lo dico a titolo personale, ma a me piacerebbe che il mio gruppo possa anche indicare qualcuno della minoranza, perché no? ».

«Cornuti e mazziati», si sentono a Per Piacenza con Reggi, «perché la minoranza se l'è presa in particolare con noi come amanti delle poltrone, che fanno patti segreti, che compromettono la dignità del consiglio comunale attaccando una persiona».

«In realtà noi vogliamo solo far valere un principio, ma non ci riusciamo perché una lista civica e i suoi candidati sono deboli perché non hanno alle spalle qualcuno che li difende», torna a ribadire Rocchi che oggi rivela che «ci penserei su due volte prima di candidarmi alle comunali se tornassi indietro».

«Avevo molta fiducia, l'illusione del neofita di poter fare qualcosa per la mia città perché condivido un programma, un sindaco. Alla fine tutte queste cose rimangono, però a livello politico capisco che valgo poco o niente per cui lo rifarei, ma non alla mia età e in modo un po' più smaliziato, guardando magari se c'è un partito che mi può meglio rappresentare e difendere».

Dopo la seduta consiliare di lunedì Lucia Rocchi non si è più sentita con i suoi compagni di gruppo: «Eravamo molto demoralizzati, io ero sorpresa soprattutto per gli attacchi della minoranza che ci ha fatto diventare come quelli del mercato delle vacche.
Ci sentivamo come chi difende un principio, ma prendono botte da destra e da sinistra.
E sembrava evidente che c'era una regia per arrivare al colpo di teatro finale di Carini».
gu. ro.
Libertà del 13/01/2010


pubblicazione: 13/01/2010

lucia rocchi  15666
lucia rocchi

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Consiglio Comunale



visite totali: 2.872
visite oggi: 1
visite ieri: 2
media visite giorno: 0,74
[c]




 
Schede più visitate in Consiglio Comunale

  1. Diavolesse, Bruschini, bruscolini e bruschette.
  2. Assessorati, ecco la nuova "mappa"
  3. Compensi ai consiglieri, l'onorevole Foti è per l'austerity, ma i suoi lo bacchettano
  4. Giacomo Vaciago si dimette.
  5. Cisini, Silva, Boiocchi e Bulla sostituiscono i “colleghi” nominati in Giunta
  6. Indennità o gettone, facoltà di scelta a palazzo Mercanti
  7. Tutti i 40 eletti a Palazzo dei Mercanti: 24 alla maggioranza e 16 alla minoranza
  8. Il Consiglio si aumenta lo stipendio.
  9. Consiglio, già nove cambi di "maglia"
  10. Crocefisso nelle aule scolastiche
  11. Incarichi esterni, è muro contro muro.
  12. Ostruzionismo, tattica sbagliata e inutile ?
  13. Consiglio Comunale del 17/1/2005
  14. Stipendi alleggeriti in Comune
  15. «Reggi? Cerca la rissa, è lui a dividere il Pd"
  16. PIACENZA NOSTRA - UDC
  17. E' NATO IL REGGI BIS 2007
  18. Edoardo "Edo" Piazza capogruppo di Per Piacenza con Reggi
  19. «Non si sprechi suolo per l'Acna»
  20. Caso Ricciardi, il Polo non dà tregua.
  21. Alberto Squeri si è dimesso da Assessore
  22. Timpano e Polledri i "paperoni" del Consiglio Comunale
  23. CONSIGLIO COMUNALE
  24. «Muti quanto vuole per venire qui?»
  25. Difendiamo i crocefissi in aula.
  26. Un consiglio che costa e perde tempo.
  27. Reggi contro Marazzi
  28. Giugno 2002/dicembre 2004: il sindaco a metà mandato.
  29. Il parere di Luigi Salice
  30. Bruschini: «Non ho fatto nulla che richieda perdono»
  31. Gianni D'Amo
  32. Maggioranza spaccata sulle linee urbanistiche.
  33. RIFLESSIONE PER LA RIPRESA DEI LAVORI : Piacenza eco-vivibile, acqua a parte
  34. Che amarezza, la lista civica è senza peso
  35. Acqua & Società Mista

esecuzione in 0,109 sec.