Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Comune di Piacenza  :. C130, attesi i familiari delle vittime
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




giovedì
4
giugno
2020
San Francesco Caracciolo



C130, attesi i familiari delle vittime

Non potevano mancare al primo anniversario del tragico incidente aereo che ha rubato loro il marito e il padre dei loro figli.

Domenica 13 agosto 2006 poco dopo le 20 il C130 dell'Air Algerie si era schiantato in un campo in località Ca' degli Ossi, a due passi dalla Besurica.

Disastro che era costato la vita ai due piloti Mohamed Abdou e Mohamed Taieb Bederina e al tecnico di volo, Mustafa Kadid.

Oggi, con volo Alitalia diretto da Algeri a Milano, arriveranno Linda Abdou e il figlio Raouf di 6 anni e la vedova del co-pilota Bederina accompagnata dai suoi tre figli.

Saranno ospiti del Comune che, nel frattempo, ha deciso di unire alla deposizione di un mazzo di fiori anche la collocazione di una targa commemorativa nei pressi del campo che fu teatro della tragedia.

Intanto sull'argomento vanno registrate l'interrogazione presentata all'Amministrazione comunale dal consigliere di Forza Italia, Massimo Trespidi e l'intervento di Filiberto Putzu (Forza Italia).

Il volo dei familiari è fissato nel pomeriggio di oggi: partiranno da Algeri alle 16.45 e saranno a Milano intorno alle 19, dopodichè raggiungeranno la nostra città, e per i giorni di permanenza a Piacenza saranno ospiti del Comune.
Per la vedova Abdou, il figlio Raouf di 6 anni (l'altro bimbo è rimasto in Algeria perchè troppo piccolo e nemmeno è riuscito a conoscere il padre: la signora Linda era incinta proprio quando l'aereo si schiantò) e per la vedova Bederina e i suoi tre figli sarà un triste pellegrinaggio, un anno dopo, sul luogo del disastro aereo.

L'amministrazione comunale, intanto, ha cominciato a costruire nel dettaglio il programma della commemorazione: sarà - come anticipato ieri da Libertà - una celebrazione semplice.
Ma altre iniziative si sono aggiunge rispetto all'originaria deposizione di un mazzo di fiori.
In linea di massima, lunedì mattina, proprio nell'anniversario del 13 agosto, dovrebbe esserci in Comune l'incontro dei familiari con le autorità e nel pomeriggio, alle 17.30, la scoperta della targa commemorativa probabilmente in via Marzioli, proprio di fronte al campo che fu teatro della tragedia, alla presenza del sindaco Roberto Reggi e dei familiari delle vittime.
Una cerimonia semplice ma sentita, si diceva, e la targa sarà a futura memoria del tragico evento, che ha impressionato e commosso l'intera città, e del sacrificio dei tre aviatori algerini.

Alle 18, nella chiesa di San Vittore alla Besurica, il parroco don Franco Capelli celebrerà una santa messa a suffragio.
Tutti sono invitati alla cerimonia per un evento che scosse profondamente sia i testimoni che i residenti sfiorati dalla tragedia: per settimane non si parlò d'altro; per molti si trattò di un vero e proprio atto di eroismo: in diversi ipotizzarono la volontà precisa del pilota di evitare la strage conducendo l'aereo fuori dal centro abitato.

Intanto sull'organizzazione della commemorazione Massimo Trespidi, consigliere di Forza Italia, aveva presentato già ieri mattina un'interrogazione, dopo il primo articolo apparso su Libertà, nel quale si chiede una cerimonia più significativa rispetto alla semplice deposizione del mazzo di fiori, a testimonianza della vicinanza della popolazione di Piacenza ai familiari delle vittime.
Per esempio, un cippo a futura memoria: anche la minoranza parteciperebbe alla cerimonia, proprio a testimonianza dell'unità politica di fronte a simili, tragici eventi.

Per il consigliere di Forza Italia Filiberto Putzu «sarebbe stata la giusta occasione per intitolare ai tre aviatori tunisini un giardino alla Besurica. I giochi dei bimbi nel divenire della natura, avrebbero reso il ricordo certamente indelebile».
Carla Parmigiani


pubblicazione: 10/08/2007

 12835

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Comune di Piacenza



visite totali: 2.121
visite oggi: 1
visite ieri: 1
media visite giorno: 0,45
[c]




 
Schede più visitate in Comune di Piacenza

  1. Fumata bianca, nasce la giunta Reggi
  2. Comunali 2012, partenza lunga
  3. Comune di Piacenza : ecco la Giunta Dosi-bis
  4. Il nuovo Consiglio Comunale di Piacenza
  5. Il cittadino? Lo accoglieremo in salotto
  6. «Piacenza città-pilota sull'uso dei beni demaniali
  7. Reggi e Guidotti si confrontano sul tema della viabilità cittadina
  8. Polizia Municipale: rischio declassamento.
  9. Riforma del Comune a costo zero
  10. Canile, "guerra dei tesserini" tra Tarasconi ed Arca di Noè
  11. ASP Città di Piacenza, in vista la revoca di Mazzoli ?
  12. Le preferenze dei candidati aspiranti Consiglieri Comunali.
  13. Lo sconfitto: «Mi dimetterò dal consiglio, non è il mio ruolo»
  14. "PIACENZA NOSTRA" cambia nome e simbolo
  15. Carta etica, l'impegno del Comune per la civile convivenza e la legalità
  16. «La comandante Boemi ha risarcito il Comune»
  17. Riqualificazione urbana - Ex fiera, piano riveduto e corretto
  18. Enrico Gadola, segretario comunale a tempo.
  19. Quartiere 4: consiglio rinviato tra le polemiche
  20. Vaciago : Politica, non pettegolezzi !
  21. Preferenze, le sorprese dell'ultima ora
  22. REGGI, OPINIONE BIZZARRA
  23. Polemica con voto saltato su via "Martiri di Nassiriya"
  24. Cacciatore e Palladini : Dosi non è all'altezza.
  25. City manager bi-laureato alla guida del Comune
  26. La protesta dei dipendenti comunali
  27. Trespidi (Fi):«Nominare il segretario comunale»
  28. Il Comune di Piacenza non paga i fornitori ed è esposto per 2 milioni di euro.
  29. Squadra nata tra veti e litigi
  30. Neoassessore Luigi Gazzola
  31. In Comune ci vuole il segretario
  32. Nasce la squadra di Reggi.
  33. Diana Rita Naverio nuovo Segretario-Manager del Comune di Piacenza
  34. C130, attesi i familiari delle vittime
  35. Reggi costretto al rinvio, oggi la Giunta

esecuzione in 0,265 sec.