Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  AMBIENTE Piacenza  :.  Urbanistica  :. Cà Buschi : Vertice tra Reggi e gli ambientalisti
sottocategorie di AMBIENTE Piacenza
 :. PM10
 :. SMOG
 :. Elettrosmog
 :. Viabilità
 :. Urbanistica
 :. Inceneritore
 :. Rifiuti
 :. Teleriscaldamento
 :. Acqua
 :. Fiume PO
 :. Amianto




sabato
28
maggio
2022
San Beda venerabile, dottore della Chiesa



Cà Buschi : Vertice tra Reggi e gli ambientalisti

Un incontro informale, cordiale e propositivo, nonostante sul tavolo ci fosse un argomento spinoso per l'amministrazione comunale; il futuro di Ca' Buschi e del Parco del basso Trebbia.

Il sindaco Roberto Reggi ha ricevuto ieri mattina il presidente di Legambiente Piacenza Marco Natali e Nanda Montanari, esponente dell'associazione Ambiente e lavoro.

«Abbiamo proposto i nostri temi, ora ci vuole una valutazione amministrativa attraverso il consiglio comunale - ha commentato al termine Natali - il nodo da sciogliere rimane la concertazione tra gli otto Comuni interessati e l'ente provinciale, tutti devono fare la propria parte per individuare gli spazi fondamentali da dedicare al Parco.
La sede proposta, quella di Borgotrebbia, è una sede prestigiosa che deve essere un "ingresso" al Parco, ma altri luoghi del parco, vanno costituiti a Rivergaro, a Travo e in tutti gli otto Comuni rivieraschi toccati dal progetto, le strutture e gli spazi museali sono imprescindibili nella costituzione del Parco del basso Trebbia». «Comunque durante l'incontro - ha proseguito Natali - sono affiorati percorsi ampiamente condivisi».
Dunque sembra approvata, almeno in ambito ambientalista, la proposta del primo cittadino di individuare il Museo del fiume a Borgotrebbia, alla foce.
Un centro che ospiti la memoria del territorio trebbiense e che divenga punto d'incontro e d'ingresso, era la struttura fondamentale richiesta per la costituzione del parco.
«Ci sono numerosi problemi, e numerose soluzioni», ha detto Natali in merito a Ca' Buschi, una questione che rimane comunque sul tavolo.
«Quel luogo è fantastico ed emblematico - ha continuato sull'argomento il rappresentante di Legambiente - ma dobbiamo considerare che al momento della decisione di vendere del Comune, non c'era la partecipazione e la sensibilità che vediamo oggi nei cittadini».

Sulla vicenda, intanto, Rifondazione continua a ritenere che «una maggiore cautela - spiega una nota firmata dal segretario cittadino Roberto Montanari - da parte dell'amministrazione comunale in carica fosse opportuna e che l'alienazione di un bene pubblico, per quanto considerato non strategico e oltretutto di valore economico relativamente così esiguo, possa essere evitata in attesa di una valutazione condivisa sul suo futuro utilizzo».
«Manteniamo le nostre perplessità - prosegue Montanari - sul metodo utilizzato, sulla non concertazione e sulla mancanza di una discussione tecnica che coinvolgesse tutti gli attori interessati: quelli istituzionali (Provincia, Comuni rivieraschi ecc.) e la società civile piacentina nelle sue varie articolazioni che hanno espresso competenze e sensibilità circa il tema del parco fluviale, rinnovando pertanto la richiesta a sindaco e Giunta affinché tentino ulteriormente di superare gli eventuali ostacoli burocratici che si frappongono ad una sospensione della gara d'asta per favorire appunto una decisione partecipata e condivisa, libera ed aperta».


pubblicazione: 21/07/2006
aggiornamento: 17/08/2006

brindisi ? 10364
brindisi ?

Categoria
 :.  AMBIENTE Piacenza
 :..  Urbanistica



visite totali: 3.348
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,57
[c]




 
Schede più visitate in Urbanistica

  1. Coop Piacenza 74 : Settanta architetti ridisegnano la città
  2. Porta San Lazzaro, inaugurato il nuovo centro commerciale.
  3. "Dietro la Besurica spunta un quartiere"
  4. Parla la proprietà : "Sull' ex-Acna non ci sono speculazioni".
  5. Un grande parco nell'area dell'ex-Pertite
  6. Beni militari da cedere, l'elenco c'è
  7. Federalismo demaniale, ecco il tesoro dei piacentini
  8. Ex Acna, è ancora alta tensione
  9. Ance (Confindustria) assegna il 1° premio d'architettura
  10. Ex Acna, intervento urbano.
  11. In Via Roma è sempre emergenza.
  12. Ex Unicem, quartiere modello.
  13. Il Comune: in vendita Palazzo Chiapponi e Cà Buschi
  14. Un prato in piazza Sant'Antonino
  15. Una città zeppa di edifici statali
  16. Besurica-bis, la città larga fa discutere
  17. Negozi, palestre e musica nell'ex ospedale militare.
  18. La Procura su palazzo ex Enel: è tutto ok
  19. «Frenare la colata di cemento»
  20. Acna, delocalizzazione tramontata
  21. La fontana gigante di piazzale Torino.
  22. San Sisto, una baia sul Po per far rinascere l'amore tra la città e il suo fiume.
  23. Prg amaro, scosse in maggioranza
  24. Berra: «Va rivisto il piano regolatore»
  25. Ca' Buschi, il desiderio "proibito"
  26. Cà Buschi : Vertice tra Reggi e gli ambientalisti
  27. Ex Acna : la Giunta dà l'ok al piano edilizio di via Tramello.
  28. Reggi e Garilli, pace senza Gelmini.
  29. "La Giunta Reggi si vergogni !! "
  30. Ex macello, esplode la lite di carte bollate
  31. Giù le mani dalla piazzetta dei tigli !!
  32. «Il supermercato in via Cella ci soffocherebbe»
  33. Caso via Manfredi 120.
  34. Villa Serena, il ministero prende tempo
  35. Come cambia la città, idee a confronto

esecuzione in 0,093 sec.