Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  ITALIA Politica  :.  Politica nazionale  :. Brunetta: visita fiscale anche dopo un solo giorno di malattia
sottocategorie di ITALIA Politica
 :. Politica nazionale
 :. Federalismo - Riforma elettorale.
 :. Sistema elettorale
 :. Debito pubblico - Legge finanziaria.
 :. Casa delle Libertà
 :. Partito della Libertà
 :. Uniti nell'Ulivo- L'Unione
 :. Partito Democratico
 :. Ppe
 :. Pensiero liberale
 :. Verso le Elezioni 2008
 :. PdL
 :. Verso la Terza Repubblica
 :. Scelta Civica con Monti per l'Italia




sabato
31
ottobre
2020
Sant' Alfonso Rodriguez



Brunetta: visita fiscale anche dopo un solo giorno di malattia

Dipendenti pubblici nel mirino

Il Ministro della Funazione Pubblica Renato Brunetta ha firmato oggi una circolare indirizzata a tutte le pubbliche amministrazioni per fornire indicazioni circa l’applicazione della nuova disciplina in materia di assenze dei pubblici dipendenti contenuta nell’art. 71 del decreto legge n. 112 del 2008.

La circolare, che è stata inviata alla Corte dei conti per la registrazione, si legge in una nota, chiarisce il nuovo regime delle assenze per malattia introdotto dal provvedimento, sia dal punto di vista della retribuzione spettante in caso di assenza sia per le modalità di certificazione.

In particolare, la decurtazione della retribuzione si applica ad ogni evento di malattia, a prescindere dalla durata, e riguarda i primi dieci giorni di assenza.

Per quanto concerne le modalità di certificazione della malattia, si specifica che il terzo evento di malattia nell’anno solare e le assenze superiori a dieci giorni debbono essere giustificati con la presentazione all’amministrazione di un certificato medico rilasciato dalle strutture sanitarie pubbliche o dai medici convenzionati, in quanto parte del S.S.N..

Le amministrazioni dovranno inoltrare obbligatoriamente la richiesta di visita fiscale anche nel caso di assenza per un solo giorno.

La circolare fornisce indicazioni alle amministrazioni circa l’incidenza delle assenze dal servizio ai fini della distribuzione dei fondi per la contrattazione collettiva, ribadendo i principi in materia di premialità e chiarendo che comunque nessun automatismo è consentito nella distribuzione delle somme.
Viene posto in particolare l’accento sulla necessità di valutare l’apporto individuale ai fini di attribuire premi di produttività, di risultato e incentivi.
I contratti collettivi dovranno quantificare i permessi retribuiti spettanti stabilendo sempre un monte ore massimo.
Nel caso di fruizione del permesso per l’intera giornata, al fine impedire distorsioni nell’applicazione delle clausole e delle disposizioni che prevedono permessi retribuiti, evitando che i permessi siano chiesti e fruiti sempre nelle giornate in cui il dipendente dovrebbe recuperare l’orario, l’incidenza dell’assenza sul monte ore a disposizione del dipendente deve essere computata con riferimento all’orario di lavoro che il medesimo avrebbe dovuto osservare nella giornata di assenza.

Le amministrazioni saranno tenute ad applicare immediatamente la nuova disciplina se i contratti collettivi già stabiliscono l’alternatività tra la fruizione a giornate e quella ad ore dei permessi, fissando già il monte ore.

La circolare è stata concordata con l’Anci al fine di chiarire i molti dubbi avanzati in questi giorni da diversi Comuni.


pubblicazione: 18/07/2008

 14563

Categoria
 :.  ITALIA Politica
 :..  Politica nazionale



visite totali: 3.822
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,85
[c]




 
Schede più visitate in Politica nazionale

  1. CAPOLINEA PER ROMANO PRODI
  2. Marini e Bertinotti presidenti di Senato e Camera.
  3. L'Unione si conferma a Roma, Napoli e Torino. Sicilia e Milano alla Cdl
  4. Liberalizzazioni, via libera al decreto Bersani
  5. Bossi: «Tornano i vecchi Dc. Bisogna prenderli a legnate»
  6. Brunetta: visita fiscale anche dopo un solo giorno di malattia
  7. STANGATA BOLLI AUTO
  8. Nasce il governo Prodi
  9. Piero Fassino al telefono con Giovanni Consorte.
  10. PRODI IN SENATO
  11. Bufera Lega Nord , Umberto Bossi si è dimesso.
  12. Nasce "Futuro e libertà per l'Italia"
  13. I Ds recuperino libertà di giudizio.
  14. Bankitalia boccia l'Opa di Unipol verso Bnl.
  15. La dichiarazione dei redditi dei politici italiani
  16. Il Cav. pensa al voto in primavera ma teme l’effetto Prodi al Senato
  17. Con il pari, sì alla Grande Coalizione
  18. Ciampi boccia la legge sull'inappellabilità
  19. La manovra dell’Unione falcia il ceto medio
  20. Bollo sui Suv: non è chiaro chi lo pagherà
  21. Berlusconi: «Inesistente mia scalata su Rcs»
  22. «Elettori scippati al Pd che non si è rinnovato»
  23. Uno su quattro non vota più il Pdl
  24. Napolitano affida l’incarico a Enrico Letta
  25. Con l'indulto 12mila carcerati in libertà
  26. "Così è una stangata iniqua invotabile"
  27. Bossi: «Molto difficile andare avanti così»
  28. Il governo incassa la fiducia: 342 sì
  29. PARMA : L'inaugurazione ufficiale della sede dell'Authority alimentare
  30. IL CORRIERE DELLA SERA SI SCHIERA CON PRODI.
  31. BERLUSCONI : ABOLIREMO L'ICI SULLA PRIMA CASA.
  32. Governo, sì della Camera alla fiducia
  33. Duello in tv Berlusconi-Rutelli.
  34. Nuovo Psi, scissione e 2 segretari.
  35. Alitalia, via libera al salvataggio

esecuzione in 0,101 sec.