Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Bilancio  :. Bilancio previsionale 2004, guerra di cifre sulle tasse
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




domenica
28
febbraio
2021
San Romano



Bilancio previsionale 2004, guerra di cifre sulle tasse

da Libertà del 18/2/2004

Si è tutto giocato sul filo dei numeri il secondo tempo del dibattito in consiglio comunale sul bilancio previsionale 2004, durato l'intero pomeriggio di ieri.
Una battaglia a colpi di cifre, di percentuali, di introiti fiscali confrontati con quelli dell'amministrazione precedente e di uscite di spesa contestate, accesa naturalmente dalle file dell'opposizione.

La risposta per le rime dai banchi della giunta non si è fatta tuttavia attendere: nella sua replica l'assessore Francesco Cacciatore ha condensato in una cifra sola il risultato dei suoi calcoli.
«La pressione tributaria pro capite relativa al 2003 - ha spiegato - ammonta a 399 euro per ciascun piacentino: un dato che ci colloca molto al di sotto della media regionale, pari a 560 euro».
«Le critiche piovute a questo bilancio - ha proseguito l'assessore - hanno risentito del clima preelettorale, ma in realtà non è stato affrontato il vero nodo che riguarda gli enti locali e gli strumenti a loro disposizione per il reperimento delle risorse, problema legato alla mancata applicazione delle riforme federali».
Cacciatore ha poi sfidato l'opposizione:
«In questa fase delicata per le finanze dei Comuni, che cosa avete da proporre di realmente alternativo alla nostra manovra?».

La minoranza ha insistito sulla polemica fiscale.
E non solo in aula.
In un'intervista televisiva Filiberto Putzu (Piacenza Nostra) ha fatto presente di aver calcolato la «pressione tributaria pro-capite» (dividendo il totale delle entrate per il numero dei residenti in città) mettendo a confronto il dato degli ultimi anni: 219 euro nel 2001 con l'amministrazione Guidotti, 347 euro nel 2002 condiviso tra la precedente giunta e l'attuale, 462 euro nel 2003 ascrivibile unicamente all'amministrazione Reggi.
Anche l'indebitamento è schizzato all'insù, ha lamentato: dagli 8 milioni di euro del 2002 ai 19 del 2003.


Un tema quest'ultimo toccato, nel dibattito in consiglio, anche da Massimo Trespidi (Forza Italia) («Avanti di questo passo alla fine del 2006 il deficit nelle casse sarà più pesante di 19 milioni di euro rispetto al 2002») che se l'è presa poi con quelli che ha definito sprechi di risorse:
«Si spendono soldi per sanare debiti risalenti agli anni '94-'95, quando l'attuale sindaco Reggi era assessore ai servizi sociali: è il caso della cooperativa San Martino, rimborsata oggi dal Comune di quasi 8mila euro, mancanti dalla riscossione dei canoni di affitto agli ospiti di Torrione Fodesta».
Altri esempi di sprechi, secondo Trespidi, la spesa per il convegno sull'handicap “Percorsi ad ostacoli” (costato 7.880 euro) e la campagna per la promozione dell'uso della bicicletta affidata all'associazione “Biopolis” (dal costo di 35mila euro).
Sotto accusa anche la promessa mancata di proseguire con l'istituzione delle domeniche ecologiche e i 200mila euro stanziati per la ristrutturazione di Torrione Fodesta.

La spesa riservata al centro di accoglienza per gli immigrati è stata censurata pure dal leghista Paolo Mancioppi (l'immobile, tra l'altro, «è di proprietà del demanio e non del Comune») che ha poi considerato come i servizi cimiteriali, dopo il loro trasferimento a Tesa, siano aumentati del 20 % per l'applicazione dell'Iva.

Alfredo Cagnani (Forza Italia) se l'è presa con i controlli dell'Ici e la percentuale troppo elevata (17%) pagata alla ditta incaricata di recuperare l'evasione.

Positivi i giudizi della maggioranza sulla manovra: Luigi Baggi (Rifondazione) ha espresso soddisfazione per la “svolta” in tema di urbanistica: «Finalmente ci sono impegni pesanti per adattare il Prg alla legge regionale in materia. Sono contento che i soldi destinati all'esproprio dell'area di via XXIV Maggio, che resterà un bene di tutti i piacentini, siano stati dirottati alla costruzione di una bretella della tangenziale». Graziano Celli (Ds) si è rallegrato per il grande piano parcheggi che «rivitalizzerà il centro».

La partita sul bilancio è ora sospesa: riprenderà il 27 febbraio e il 1° marzo prossimi, quando entreranno in scena gli emendamenti e gli ordini del giorno, per presentarli c'è tempo fino alle 12 di oggi.
ma.fe.



pubblicazione: 18/02/2004
aggiornamento: 28/10/2004

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Bilancio



visite totali: 1.066
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,17
[c]




 
Schede più visitate in Bilancio

  1. Assestamento di bilancio 2004
  2. Bilancio 2005, è subito battaglia.
  3. Assestamento di bilancio da 3,8 milioni.
  4. Comune, 4,2 milioni di euro di avanzo - Cacciatore: «Più equilibrio al bilancio»
  5. Decreto taglia-spese : Variazione di bilancio 2004.
  6. Documento programmatico relativo al Bilancio di Previsione 2005 e Pluriennale.
  7. «Tutti i Comuni in difficoltà, evitiamo facili polemiche».
  8. Welfare da potenziare, priorità infanzia e sociale.
  9. Bilancio Previsionale 2005 : Valanga di emendamenti della Cdl.
  10. MONOTONO
  11. Aumento dell'ICI a Piacenza
  12. Approvato il BILANCIO CONSUNTIVO 2003.
  13. Bilancio, un altro “giro di vite”.
  14. Non ci sono "buchi" nel bilancio comunale
  15. Bilancio 2005 : il Comune a dieta ferrea
  16. Avanzo di bilancio di 5,3 milioni di euro.
  17. Ici: taglio alla prima casa, poi le stangate.
  18. Bilancio, addizionale dimezzata
  19. Comune, bilancio in stile austerity
  20. Documento Programmatico Bilancio Previsione 2004 e Pluriennale 2004-2008
  21. Piacenza la piu' "tagliata" d'Emilia
  22. Bilancio di Previsione 2004 licenziato dalla giunta.
  23. Bilancio 2004, l'avanzo disponibile è di 2,3 milioni di euro.
  24. Comune, sui conti torna l'allarme
  25. Passa il bilancio di previsione 2003.
  26. «Ici: ritocchi, non stangate»
  27. Conti ingannevoli e privi di fantasia
  28. Le Finanziarie 2003 e 2004 a confronto
  29. Addizionale Irpef da 2,1 milioni di euro
  30. Gli enti locali non possono pianificare.
  31. La Giunta Reggi butta via i soldi.
  32. Conto consuntivo 2001.Tassazione locale, il Comune cambia rotta
  33. Bilancio, percorso ad ostacoli
  34. Nella "manovrina" Palasport e festa per il bicentenario del Teatro.
  35. Bilancio, quadro «drammatico» e tariffe nel mirino.

esecuzione in 0,109 sec.