Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  FILIBERTO PUTZU, politica  :.  Consiglio Comunale  :.  Bilancio  :. Bilancio Consuntivo 2005 del Comune di Piacenza
sottocategorie di Consiglio Comunale
 :. Grandi temi
 :. Bilancio
 :. Politichese




mercoledì
24
febbraio
2021
San Sergio



Bilancio Consuntivo 2005 del Comune di Piacenza

Si conclude dal punto di vista economico il terzo anno dell'amministrazione Reggi.

L'avanzo di amministrazione è di 6,4 milioni di euro circa,
grazie ad introiti non previsti da oneri di urbanizzazione,
di cui non vincolati 2,9 milioni di euro.
Nel 2004 l'avanzo fu di 4,8 milioni di euro, di cui NON vincolati 2,3 milioni.
Nel 2003 l'avanzo di amministrazione fu di 4,3 milioni di euro.

Le uscite del 2005 risultano essere 121,5 milioni di euro.
Il "trend" delle uscite (escluse le partite di giro, titolo IV),
dopo una sostanziale stabilità nel 2002 e nel 2003,
aveva visto un considerevole aumento di 8milioni di euro circa nel 2004.
Per il 2005 si evidenzia un consistente rallentamento,
con un aumento di "soli" 1,9 milioni di euro.

La spesa corrente si contrae.
Dopo la sostanziale stabilità (attorno ai 70 milioni di euro)
nel periodo 2000-2001-2002, la spesa era passata ai 73,7
milioni di euro del 2003, per "impennarsi" sui 79.5 milioni nel 2004.
Ora si contrae di 1 milione di euro,
attestandosi sui 78,5 milioni di euro.


Anche la spesa per prestazione di servizi si contrae di 1,7 milioni di euro.
In particolare va sottolineato che
per prestazioni di servizi nel settore sociale
l'amministrazione Reggi nel 2005 spende 9milioni di euro.
Nel 2004 se ne erano spesi 11,3 milioni di euro.
Consistente contrazione quindi, - 2,3 milioni di euro, nel settore che viene sempre richiamato
come prioritario da Reggi e compagni.

Il 30 dicembre 2003 il sindaco dichiara :
"Le conquiste in tema di prestazioni sociali, all'infanzia e agli anziani
in particolare saranno mantenute e consolidate".

La Funzione 10-Settore Sociale ha visto impiegati :
16,9 milioni di euro nel 2003
21,6 milioni di euro nel 2004.
19,2 milioni di euro scarsi nel 2005,
con una contrazione di -2,4 milioni di euro circa (5 miliardi vecchie lire in meno).
E la riduzione come abbiamo visto si concretizza pressochè completamente
come riduzione di prestazione di servizi (essendo le spese per personale e trasferimenti
pressochè inalterate rispetto al 2004).
Nel Settore sociale va ancora una volta ribadita il modestissimo miglioramento ottenuto
nell'Assistenza Domiciliare.

Come già piu' volte sottolineato, nonostante le dichiarazioni propagandistiche di Reggi e
Cacciatore, se dividiamo le ore totali di assistenza domiciliare per il numero degli anziani,
abbiamo i seguenti risultati :
nel 2002 ogni anziano riceveva 30 minuti di assistenza al giorno,
nel 2003 si è passati a 32 minuti,
nel 2004 si è saliti a 34 minuti,
e nel 2005 si toccano i 36 minuti.
Risultato piuttosto modesto a fronte del dichiarato forte impegno programmatico.

Non solo, ma gli anziani ed adulti inabili o a rischio assistiti nel 2005 sono stati 339,
rispetto ai 332 del 2001 (ultimo anno di amministrazione Guidotti).

Purtroppo nella lacunosa relazione allegata al Conto Consuntivo 2005 scompare
il costo totale dei servizi di assistenza domiciliare e sollievo.
Nel 2003 il costo fu di 1 milione 270mila euro, e nel 2004 di 1 milione 350mila euro....



Non si raggiunge l'obiettivo del 5% di Assistenza Domiciliare promesso ad inizio mandato
dall'assessore Cacciatore (era il 30/10/2002).
Neppure lo standard regionale, 2% di Assistenza domiciliare per gli over65, viene raggiunto.
Nel 2003 gli over65 assistiti erano l'1,26%.
Nel 2004 erano l'1,18%.
Nel 2005 solo un lieve incremento che raggiunge l'1,3%.

Sempre nel Settore Sociale una riflessione merita l'assistenza a minori italiani e stranieri
Nel 2005 il numero dei soggetti a carico dei Servizi sociali aumenta complessivamente
del 10%, di cui il numero di stranieri del +24% :
rispetto al 2004 risultano in carico 2024 minori di cui 833 sono stranieri.
Il numero di nuclei a carico aumenta nel 2005 del 12%, di cui stranieri del +35% :
su 1429 famiglie assistite, ben 596 sono straniere.
E' quindi da sottolineare che nell'ambito della pur auspicabile integrazione dei cittadini
stranieri e della doverosa attenzione alle problematiche connesse al fenomeno migratorio,
gran parte delle risorse economiche vengono destinate ai cittadini stranieri.

Nell'ambito dei servizi ed interventi a favore degli stranieri (passati dagli 8000 del 31/12/2004
ai 9301 del 31/1272005) la relazione risulta lacunosa non riportando, come nella relazione
del 2004, il numero di persone a carico per interventi di assistenza sociale ed il numero degli
interventi di assistenza economica straordinaria.


Le Entrate (escluse le partite di giro) risultano ancora in aumento, attestandosi per il 2005
a 112 milioni 650mila euro.
Come piu' volte sottolineato le Entrate sono aumentate :
dal 2002 al 2003 di +8milioni 70mila euro
dal 2003 al 2004 di +8milioni 65mila euro
dal 2004 al 2005 di +3milioni 450mila euro.
Il trend subisce un rallentamento come peraltro avevo preannunciato durante la discussione del Bilancio Consuntivo 2004.
Le entrate “reali” risultano e risulteranno ben viverse da quelle ipotizzate nel Pluriennale 2005-2007…
Attenzione quindi alla “minaccia “ nuovo Palazzo Uffici nell’area ex-Unicem.
Fortunatamente la previsione di spesa è passata dai 35 milioni del primo progetto ai (sembra) 12 milioni
del progetto in variante, ma si tratta pur sempre di cifra importante da comparare con le nostre possibilità di spesa !


A proposito di ICI, nonostante la "farsa" della riduzione dell'aliquota della prima casa
(accompagnata da un contestuale incremento delle aliquote per seconde case e case sfitte)
l'imposta sugli immobili nel 2005 porta nelle casse comunali circa 25,5 milioni di euro.
Nel triennio 2003-2004-2005, rispetto alla cifra incamerata dal Comune nel 2002),
il saldo attivo è di + 18,5 milioni di euro.
Ovviamente il gettito per abitante per quanto riguarda l’ICI è aumentato, passando dai 183 euro
per abitante del 2002 ai 256 euro del 2005, con un aumento del 40% !!!


Le Entrate tributarie aumentano ancora grazie principalmente ad oneri di costruzione e all’ICI
(come segnalato anche dai revisori dei conti nella loro relazione)
Complessivamente le entrate tributarie portano nelle casse comunali 48,8 milioni di euro
rispetto ai 46,5 milioni di euro del 2004 (+2,3 milioni)

Le Entrate extratributarie diminuiscono invece passando dai 29,3 milioni di euro del 2004
ai 26,4 milioni di euro del 2005.
A prima vista questo potrebbe essere interpretato come un risultato ottenuto riducendo
rette, tasse e balzellli.
Viceversa il minor introito si ottiene in conseguenza di :
- minor censi e canoni (-1,5 milioni di euro);
- minor dividendi di società (-350.000 euro, utili di Tesa nel 2004);
- minor concorsi e rimborsi da enti del settore pubblico (-3,5 milioni di euro) :
nel 2004 questa cifra risultava piu’ alta in conseguenza dei 3 milioni conseguenti
al rientro delle deleghe socio-assistenziali da parte dell’AUSL).

Sempre per quanto riguarda le entrate extratributarie va rilevato che l’importo ottenuto
dalle rette di asili nido, scuole materne e refezione scolastica rimane pressoché invariato.
In aumento risultano i proventi dei parcometri (di circa +700.000 euro).

I proventi dei servizi pubblici globalmente considerati aumentano dai 14,4 milioni del 2004
ai 16,2 milioni circa del 2005 (+1,8 milioni).


Alcuni segnali sembrano tuttavia incoraggianti :
1)la riduzione della spesa corrente come già detto che attestandosi sui 78,5 milioni di euro vede un decremento rispetto al 2004 di 1 milione di euro. Risultato modesto ma che è possibile vedere positivamente nell’ottica dell’ottimizzazione della spesa. Peccato tuttavia che a risentire di questo “risparmio” siano state anche le prestazioni di servizi nel settore del sociale, nonostante la manovra finanziaria del passato Governo avesse raccomandato di non ridurre gli investimenti su welfare e sociale ;
2)la riduzione delle Entrate da prestiti, che riducono il pericolosissimo trend avviatosi nel 2004 (e da noi denunciato) con 16,6 milioni di euro (+5,4 milioni di euro rispetto al 2003). Nel 2005 il Comune ha acceso prestiti per soli 6,3 milioni di euro.

L’indebitamento pro-capite (residui debiti e mutui/popolazione) ne risente positivamente :
nel 2002 l’indebitamento era di 624,45 euro (per 97.991 abitanti),
nel 2003 è stato di 650,77 euro,
nel 2004 è stato di 758,12 euro (per 99.150 abitanti).
Nel 2005 scende a 733,96 euro (con una popolazione di 99.340 abitanti).

Tuttavia il giudizio sul Consuntivo 2005 rimane negativo.
Infatti la Pressione tributaria (Titolo I/popolazione) continua a crescere :
nel 2002 era di 347 euro per abitante
nel 2003 è passata a 470,93 euro
nel 2004 è cresciuta a 474,13 euro
nel 2005 si attesta a 546,00 euro.

Nonostante le mie personali previsioni avessero ipotizzato una crescita a quota 498 euro,
la realtà dei fatti parla di 546 euro pro capite, con un aumento di 199 euro dal 2002,
il che rappresenta un aumento nel periodo 2002-2005 del +58%.

FILIBERTO PUTZU
Consigliere Comunale Gruppo Forza Italia
26 GIUGNO 2006


pubblicazione: 27/06/2006

Schede correlate
Comune: all'aumento delle tasse devono corrispondere più servizi.
IL SOMARELLO E IL SUONATORE.
PAGA, SOMARO PIACENTINO !!!
PRESSIONE TRIBUTARIA E SERVIZI COMUNALI

Categoria
 :.  FILIBERTO PUTZU, politica
 :..  Consiglio Comunale
 :...  Bilancio



visite totali: 1.575
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,29
[c]




 
Schede più visitate in Bilancio

  1. SPECCHIETTI PER ALLODOLE
  2. Lo stipendio del Comandante dei Vigili Urbani
  3. Discussione sul BILANCIO di PREVISIONE del COMUNE di PIACENZA 16-02-2004
  4. BILANCIO CONSUNTIVO 2003
  5. PRESSIONE TRIBUTARIA E SERVIZI COMUNALI
  6. Ai piacentini va di pagare più tasse ?
  7. BILANCIO PREVISIONALE 2005
  8. «Più tasse? Meglio pensarci bene»
  9. FACCIA NUOVA, POLITICA VECCHIA....
  10. IL SOMARELLO E IL SUONATORE.
  11. PAGA, SOMARO PIACENTINO !!!
  12. Ieri si è concluso il mandato amministrativo della giunta Reggi
  13. L'etica dell'informazione e il sindaco Reggi.
  14. Attività del Corpo di Polizia Municipale del Comune di Piacenza
  15. Documento programmatico per il bilancio di previsione 2004 e pluriennale 2004-2006
  16. Comune: all'aumento delle tasse devono corrispondere più servizi.
  17. Bilancio 2004 del Comune di Piacenza.
  18. Bilancio di Previsione 2010
  19. BILANCIO CONSUNTIVO 2003
  20. Rifondazione vuole l'addizionale Irpef
  21. Le quaglie di zio Nino
  22. Boc e bilancio consuntivo 2004, scontro tra i poli.
  23. La Finanziaria e Piacenza.
  24. Comune di Piacenza : BILANCIO CONSUNTIVO 2004
  25. Relazione al Bilancio Programmatico 2006
  26. Assestamento di Bilancio Previsionale 2005
  27. Documento programmatico relativo al Bilancio di Previsione 2005 e Pluriennale.
  28. Il giornalista : " I titoli non li faccio io....."
  29. BILANCIO DI PREVISIONE 2008
  30. IL CANE CHE SI MORDE LA CODA...
  31. Il Comune e il Piacenza Calcio.
  32. Tariffa caro-rifiuto
  33. BILANCIO PREVISIONALE 2006 E PLURIENNALE 2006-2008
  34. Maxi-nevicata, polemica su Enìa
  35. Putzu attacca: «Certi conti non tornano»

esecuzione in 0,140 sec.