Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  PIACENZA A COLORI  :.  Piacenza vista dagli altri  :. Alunni stranieri, Piacenza record
sottocategorie di PIACENZA A COLORI
 :. Colori piacentini.
 :. Eventi.
 :. Forum Piacenza
 :. Ritratti.
 :. Piacenza vista dagli altri




domenica
25
ottobre
2020
San Gaudenzio



Alunni stranieri, Piacenza record

E' una presenza sempre più strutturale, quella degli immigrati nel nostro territorio.
In aumento, anche se di poco, ma sempre più "incardinata" in modo regolare.
Con Piacenza che detiene, insieme a Prato, il record nazionale di giovani immigrati.
Sono infatti 802mila gli stranieri iscritti a scuola, il 9% del totale ma appunto ben il 20% a Piacenza e a Prato.

In tutto lo Stivale si registra un vero e proprio boom di nuovi italiani: le acquisizioni di cittadinanza in un anno sono passate da 65mila a più di centomila.
Ma cala il numero di chi arriva da noi per lavorare (aumentano invece le ricongiunzioni familiari) e di chi si stabilisce al Nord.

Questa è la "fotografia" scattata dal Dossier statistico immigrazione 2014, per il secondo anno commissionato all'Idos di Franco Pittau dall'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) della presidenza del Consiglio, presentato ieri a Roma.

Il Dossier stima che gli immigrati presenti in modo regolare in Italia all'inizio del 2014 sono 5.364.000, in aumento rispetto ai 5.186.000 del precedente rapporto.
Le donne sono il 52,7%, i minori oltre un milione e più di 802 mila gli iscritti a scuola, il 9% del totale ma ben il 20% a Piacenza e a Prato.

L'incidenza dei residenti stranieri sulla popolazione totale ha raggiunto l'8,1% e in 27 province supera il 10%, con punte massime in alcuni piccoli comuni, tra i quali spicca Baranzate in provincia di Milano (31%).
Ma se la quota maggiore risiede nelle regioni del Nord, in realtà negli ultimi anni le percentuali in queste regioni sono diminuite mentre sono salite al Centro e al Sud.

Rispetto al periodo pre-crisi, i flussi d'ingresso di nuovi lavoratori sono molto diminuiti: nel 2013 i visti rilasciati per soggiorni superiori a 90 giorni sono stati 169.055. Attualmente a far crescere la popolazione immigrata sono soprattutto gli ingressi per ricongiungimento familiare (76.164) e le nuove nascite (77.705 a fronte di 5.870 decessi).

Il dossier registra un calo delle persone non autorizzate all'ingresso nel nostro Paese che sono state intercettate alle frontiere italiane (7.713), degli stranieri rimpatriati (8.769) e di quelli intimati di espulsione ma che non hanno ottemperato (13.529), per un totale di circa 30mila individui, in costante diminuzione dal 2006 quando erano stati 124.381.
Meno irregolari?
Sembrerebbe di sì: la presenza di immigrati senza permesso è stimata in meno di mezzo milione dopo le sanatorie.


Un ruolo positivo viene svolto dagli immigrati sul piano previdenziale, grazie alla loro più giovane età (in media 31,1 anni contro i 44,2 degli italiani).
Nel 2012 sono stati versati circa 8,9 miliardi di euro di contributi da lavoratori stranieri e in futuro, secondo le stime di Idos, l'incidenza degli stranieri tra quanti raggiungeranno l'età pensionabile sarà del 2,6% nel 2016, del 4,3% nel 2020 e del 6,0% nel 2025, quando tra i residenti stranieri i pensionati saranno all'incirca 1 ogni 25 (oggi tra gli italiani sono 1 ogni 3).

Un'attenzione specifica è stata dedicata alla rilevazione di situazioni di discriminazione degli immigrati. I casi segnalati all'Unar nel 2013 sono stati 1.142, dei quali 784 su base etnico-razziale.

Il 21% di stranieri a CASTELSANGIOVANNI
Anche in Emilia-Romagna cresce il numero di persone che hanno ottenuto la cittadinanza italiana (+62,3% rispetto all'anno precedente).
E cresce il numero degli studenti, delle imprese individuali con titolare straniero, e l'incidenza percentuale dei nuovi nati e dei lavoratori occupati.
In totale sono circa 582mila cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in regione, il 13% della popolazione complessiva residente, 536.022 i residenti, pari al 12% della popolazione complessiva, dato che pone la regione al primo posto in Italia per tasso di incidenza. Significativa anche la quota di minori stranieri: 123.704 e costituiscono il 17,4% del totale dei minori residenti e il 23,1% del totale degli stranieri residenti.
Un fenomeno stabile, reso evidente da una maggiore presenza di persone titolari di permessi di soggiorno di lungo periodo: passano dalle 217.495 (all'1/01/2011) alle 281.361 (1/01/2014).

Significativo è anche l'aumento del numero di persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana: nel 2013 i nuovi cittadini sono stati 14.193, con un incremento rispetto all'anno precedente del +62,3%.
I comuni emiliano-romagnoli che superano il 10% dei residenti stranieri passano dai 22 del 2004 ai 165 del 2013 sui complessivi 340, con Galeata (Forlì-Cesena) al 23,1%, Luzzara (Reggio Emilia) e Castelsangiovanni al 21,2%.
I principali Paesi di provenienza degli stranieri residenti sono la Romania (14,7%, in aumento rispetto al 14,3% dell'anno precedente), il Marocco (13,1%, negli ultimi anni in leggero calo), l'Albania al 11,7% pressoché stabile.


30/10/2014


pubblicazione: 31/10/2014
aggiornamento: 03/05/2015

Categoria
 :.  PIACENZA A COLORI
 :..  Piacenza vista dagli altri



visite totali: 1.020
visite oggi: 2
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,46
[c]




 
Schede più visitate in Piacenza vista dagli altri

  1. La classifica del "Gambero rosso" premia i salumi di Saronni
  2. Carlo Azeglio Ciampi e il quotidiano Libertà
  3. Sole 24 Ore : Classifica del benessere, Piacenza al 30° posto
  4. Città più malsane d'Italia, Piacenza è all'ottavo posto.
  5. Il benessere non abita più a Piacenza
  6. PIASEINZA, AT VOI BEIN
  7. Debiti bancari, Piacenza nei guai.
  8. Al Jazeera fa festa nella città delle Crociate
  9. Italia Oggi : Rapporto qualità della vita 2004, Piacenza al 26° posto.
  10. Piacenza sempre più vivibile
  11. "Non siete più la Provincia Cenerentola".
  12. Tasse locali, a Piacenza per ora le più soft
  13. Indagine MonitorCittà: Piacenza 67esima nel primo semestre 2005.
  14. Una “maglia nera” che preoccupa.
  15. ‘Top ten' del buon vivere, è capitombolo.
  16. Piacentini meno ricchi e più indebitati
  17. Qualità della vita, Piacenza scende ancora
  18. La felicità non abita qui: Piacenza è la città più triste d'Italia
  19. Crescita potenziale : Piacenza al 13° posto
  20. Piacenza, solo una “ripresina” nel 2003.
  21. Qualità della vita in frenata
  22. Dossier "Italia Oggi": Piacenza passa dal 26esimo al nono posto.
  23. Vivere bene, Piacenza sale
  24. I FIURDALIS
  25. AL CENTRO RESTA L'UOMO
  26. Qualità della vita, la caduta non si ferma
  27. Piacenza sale nella qualità della vita.
  28. Qualità di vita: promossi anche da Italia Oggi
  29. L'indagine del Sole 24 ore
  30. Piacenza sempre a misura di bambino.
  31. Pasquetta a Piacenza, peripezie del turista per caso
  32. Ambiente a Piacenza: ancora in castigo
  33. Asili nido, Piacenza penultima in regione
  34. «Siamo nella media, quindi andiamo male»
  35. Piacenza tra le magnifiche dieci

esecuzione in 0,085 sec.