Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  COMUNE di PIACENZA  :.  Bilancio  :. Addizionale Irpef da 2,1 milioni di euro
sottocategorie di COMUNE di PIACENZA
 :. Comune di Piacenza
 :. Consiglio Comunale
 :. Sindaco
 :. Rimpasto 2004
 :. Programma
 :. Bilancio
 :. Tasse e balzelli




giovedì
22
aprile
2021
Santa Leonida



Addizionale Irpef da 2,1 milioni di euro

Sì della maggioranza, dal 2003 la nuova tassa al debutto

«Negli ultimi anni vi hanno fatto credere che le tasse comunali non sarebbero mai più aumentate, potevamo continuare a farlo anche noi, ma avremmo dovuto tagliare servizi e prestazioni essenziali per la collettività».
Ha usato queste parole, l'assessore al bilancio Francesco Cacciatore, nel corso delle seduta consiliare di ieri, per cercare di convincere i piacentini della necessità di mettere ordine nei conti comunali mediante l'introduzione di una nuova tassa dal 2003, l'addizionale Irpef (per la prima volta a Piacenza).
Il provvedimento è stato approvato dalla maggioranza, con l'opposizione arroccata sul “no”. Cacciatore ha tracciato un quadro del bilancio dell'amministrazione contraddistinto dalla presenza di «uno squilibrio strutturale, una situazione anomala in grado di pregiudicare le possibilità di investimento futuro».
«In passato - ha detto - si è fatto un uso eccessivo, come fonte di finanziamento per la spesa corrente, degli oneri di urbanizzazione, mentre occorre ripristinare un sistema di entrate certe in vista dell'approvazione del bilancio previsionale 2003, per far fonte a un fabbisogno che si aggira attorno ai 6 milioni di euro».
Il gettito presunto derivante dalla nuova imposizione fiscale (la cui aliquota sarà fissata allo 0,2%) dovrebbe ammontare a 2,1 milioni di euro: in via del tutto ipotetica - ha, però, precisato Cacciatore - poiché sull'addizionale pende la spada di Damocle della legge finanziaria che è in corso di approvazione e potrebbe bloccare l'utilizzo di quella leva fiscale messa a disposizione degli enti locali, o comunque restringerne i margini di manovra; è dunque «difficile pervenire a una stima delle entrate».

Tommaso Foti (An) ha definito l'addizionale «provvedimento immotivato», auspicando «un Comune più disposto a delegare a terzi la gestione dei servizi, e al contempo in grado di esercitare una funzione di controllo». Foti ha, poi, difeso la politica fiscale della giunta Guidotti («In questi anni la Corte dei Conti ha più volte premiato il bilancio del nostro Comune come uno dei migliori d'Italia») e se con la riforma fiscale in fase di approvazione non è possibile fare calcoli certi sulle previsioni d'entrata, perché dunque, ha domandato, non compiere una stima prudenziale, introducendo una percentuale di tassazione più bassa, pari allo 0,1%?
Anche Carlo Mazza (gruppo misto) ha fornito una lunga lista di spese «non prioritarie» che potrebbero essere depennate dal bilancio, mentre Carlo Berra (Ds), «contro le fallimentari ricette liberiste» ha invocato un uso della leva fiscale teso a«una politica pubblica più forte, per governare la modernità.


pubblicazione: 25/10/2002
aggiornamento: 12/08/2004

 3230

Categoria
 :.  COMUNE di PIACENZA
 :..  Bilancio



visite totali: 2.962
visite oggi: 4
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,43
[c]




 
Schede più visitate in Bilancio

  1. Assestamento di bilancio 2004
  2. Bilancio 2005, è subito battaglia.
  3. Assestamento di bilancio da 3,8 milioni.
  4. Comune, 4,2 milioni di euro di avanzo - Cacciatore: «Più equilibrio al bilancio»
  5. Decreto taglia-spese : Variazione di bilancio 2004.
  6. Documento programmatico relativo al Bilancio di Previsione 2005 e Pluriennale.
  7. «Tutti i Comuni in difficoltà, evitiamo facili polemiche».
  8. Welfare da potenziare, priorità infanzia e sociale.
  9. Bilancio Previsionale 2005 : Valanga di emendamenti della Cdl.
  10. MONOTONO
  11. Aumento dell'ICI a Piacenza
  12. Approvato il BILANCIO CONSUNTIVO 2003.
  13. Bilancio, un altro “giro di vite”.
  14. Non ci sono "buchi" nel bilancio comunale
  15. Bilancio 2005 : il Comune a dieta ferrea
  16. Avanzo di bilancio di 5,3 milioni di euro.
  17. Ici: taglio alla prima casa, poi le stangate.
  18. Bilancio, addizionale dimezzata
  19. Comune, bilancio in stile austerity
  20. Documento Programmatico Bilancio Previsione 2004 e Pluriennale 2004-2008
  21. Piacenza la piu' "tagliata" d'Emilia
  22. Bilancio di Previsione 2004 licenziato dalla giunta.
  23. Bilancio 2004, l'avanzo disponibile è di 2,3 milioni di euro.
  24. Comune, sui conti torna l'allarme
  25. «Ici: ritocchi, non stangate»
  26. Passa il bilancio di previsione 2003.
  27. Conti ingannevoli e privi di fantasia
  28. Le Finanziarie 2003 e 2004 a confronto
  29. Addizionale Irpef da 2,1 milioni di euro
  30. Gli enti locali non possono pianificare.
  31. La Giunta Reggi butta via i soldi.
  32. Conto consuntivo 2001.Tassazione locale, il Comune cambia rotta
  33. Bilancio, percorso ad ostacoli
  34. Nella "manovrina" Palasport e festa per il bicentenario del Teatro.
  35. Bilancio, quadro «drammatico» e tariffe nel mirino.

esecuzione in 0,187 sec.