Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  VARIE Piacenza  :.  SOCIALE  :.  Animali  :. «Aree per i cani, quali controlli?»
sottocategorie di SOCIALE
 :. Scuola
 :. Famiglia
 :. Disabilità
 :. Quartieri
 :. Sicurezza
 :. Immigrazione
 :. Animali




sabato
4
dicembre
2021
San Saba



«Aree per i cani, quali controlli?»

Piacenza è una città "a misura di cane".
E tra qualche mese potrà esserlo ancora di più.

L'attuale stato delle aree di sgambamento per cani cittadine è finito nel mirino del consigliere comunale Filiberto Putzu, (Forza Italia), che ha scritto questa interrogazione inviata al sindaco Paolo Dosi.
«A Piacenza sono censiti presso l'Anagrafe Canina circa 8400 cani - scrive Putzu - e in città esistono 14 aree di sgambamento (Quartiere 2: via dei Bazachi, via Tortona, via Molinetto, via Boscarelli; Quartiere 3: via Buozzi, via Negri, via Cornegliana, parco Papa Giovanni Paolo II (Galleana); Quartiere 4: via Rigolli, via Penitenti, via Marinai D'Italia, via Spezzaferri, via Modena) il cui utilizzo è stato disciplinato con un'apposita delibera del 10 gennaio 2013». Putzu chiede così di «conoscere con quale frequenza queste aree vengono sottoposte a manutenzione (cancelli di accesso, recinzioni, sfalcio erba, avvisi all'utenza, ecc); in quali esiste un punto acqua; in quali, che ne fossero sprovviste, ne è possibile l'eventuale installazione; se all'ingresso è affissa copia della ordinanza sindacale 14/2013 (disciplina aree di sgambamento cani); se in tali aree vengono effettuati controlli su microchip e protezioni da ectoparassiti, e se in caso affermativo con quale tempistica; se vengono effettuati controlli sull'obbligo di asportare le eventuali deiezioni solide, e se in caso affermativo quante sanzioni sono state elevate a partire dal 10 gennaio 2013 a tutt'oggi».

Immediata la replica dell'assessore all'ambiente Luigi Rabuffi.
«Attualmente - le sue parole - le aree sono 13, 8 delle quali provviste di punto acqua, mentre le altre lo hanno nel giardino vicino. Vengono effettuati 16 interventi l'anno per la cura del verde e per mantenere l'erba tra i 5 e i 15 centimetri e una volta al mese si effettua un ulteriore intervento per altre attività di pulizia e controllo generale. E tutte quante hanno il cartello dell'Ordinanza all' ingresso, se alcuni non dovessero eventualmente più averlo sollecitiamo la cittadinanza a comunicarcelo per rimetterlo».
Si sta inoltre lavorando per un' altra ordinanza, come ha aggiunto Rabuffi, «che obbligherà il padrone del cane a portare con sé una bottiglietta d'acqua quando va a fare il giro con il proprio cane, così da poter lavare le deiezioni liquide lasciate sulla strada».
«L'Amministrazione Comunale sta lavorando in questo senso, e continuerà a impegnarsi anche con le altre attività, per permettere sempre di più ai nostri amici a quattro zampe di essere dei veri "cittadini" di Piacenza, trattati bene dai loro padroni e anche dagli altri».
Gabriele Faravelli
LIBERTA' 07/08/2014


pubblicazione: 07/08/2014

 18999

Categoria
 :.  VARIE Piacenza
 :..  SOCIALE
 :...  Animali



visite totali: 1.498
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,55
[c]




 
Schede più visitate in Animali

  1. Comuni amici degli animali, Piacenza giù
  2. Lavori al canile, sì della Provincia
  3. Il canile è in buone condizioni ma non è protetto dal freddo
  4. Grave discriminazione verso volontarie dell'Arca di Noè
  5. Canile, l'offensiva delle volontarie espulse
  6. "Caso" canile e volontari
  7. Al canile Fido batte i denti
  8. Allarme freddo per gli ospiti del canile.
  9. Canile, la "guerra delle espulse"
  10. Ricorso al Tar contro l'esclusione dal canile
  11. «Volontarie escluse dal canile
  12. Scoppia la "guerra" al canile
  13. I cani sono seguiti con attenzione e passione»
  14. «Aree per i cani, quali controlli?»
  15. Canile, appalto triennale da 1 milione di euro

esecuzione in 0,218 sec.