Buona Mmusica BWA Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica Buona Mmusica
Filiberto Putzu :. Home :.  TENDENZE  :.  TREND  :. 10 cose da sapere sull'Apple iPad 2
sottocategorie di TENDENZE
 :. TREND
 :. CLASSICO




venerdì
18
ottobre
2019
San Luca Evangelista



Babele moda - abbigliamento on line
Babele Arte - galleria di artisti da tutto il mondo
BabeleCase - database di annunci immobiliari
itinerari turistici
Babele Info  - motore di ricerca d'arte


10 cose da sapere sull'Apple iPad 2

di VALERIO MARIANI

Fa piacere vedere Steve Jobs sul palco del Yerba Buena di San Francisco che presenta il nuovo iPad 2. In fondo non sembra stare peggio rispetto alle ultime apparizioni anche se la scansione delle frasi sembra essere più lenta. Del resto, lui non si voleva perdere questa occasione, per sua stessa ammissione, e non solo per il tipo di prodotto visto ieri 2 marzo ma per dare un chiaro segnale a mercato e investitori.

Nonostante la verve non sia stata quella dei giorni migliori, le frecciatine alla concorrenza non sono mancate (“alziamo l’asticella della competizione”) e, probabilmente, non ha tutti i torti. L’iPad 2 è un ulteriore esempio del ruolo di innovatore della azienda di Cupertino, un brand che definisce gli standard, indipendentemente dalle convinzioni del suo fondatore, dal fatto che rientri dell’investimento o meno, che giunga al top delle classifiche di vendita, questo non è l’obbiettivo, lo scopo è di dimostrare al mondo una capacità di innovazione, marketing e disponibilità abbastanza rara.

Bene, se Apple detta la linea, che linea sarà per il mondo dei tablet? Lo vediamo in 10 punti.

1) iPad 2 è meno dell'iPad.
Nessun compromesso sullo schermo, il form factor del tablet perfetto prevede uno schermo maggiore di 7 pollici, pazienza se non entra nel taschino della giacca. In compenso l’ingegnerizzazione è tale da permettere un 33% in meno di spessore rispetto al precedente e un 15% di leggerezza. L’ideale per aprirsi definitivamente al pubblico femminile, che non ha tasche ma borsetta, e questo non è l’unico indizio.

2) iPad 2 è più dell'iPad.
A cosa servirà il nuovo processore A5 dual-core all’iPad? A essere ancora di più multimediale e giocoso. Si legga tanti film e tanti videogiochi. Dual (o due) anche le videocamere, una Vga anteriore per uil software di videochiamata FaceTime e per il capture di foto e video PhotoBoot e una posteriore per video HD a 720p. Ora, credo che chiunque sia d’accordo sul fatto che girare un video con l’iPad non sia il massimo dell’ergonomia, è altresì vero che la videochiamata, operatore telefonico permettendo, sarà molto apprezzata.


3) iPad 2 è come l'iPad.
Nel prezzo, 499 dollari per il modello a 16 GB con il solo WiFi (599 per il 32 GB, 699 per il 64 GB) e nella durata dichiarata della batteria: fino a 10 ore. Il nuovo tablet di Apple sarà disponibile negli Usa dall’11 marzo, in Europa, Italia compresa, dal 25 marzo. Per ora non si sa nulla sui carrier italiani che supporteranno il lancio e sui prezzi delle offerte, ma è molto probabile che si usi la stessa strategia dell’iPad.


4) iPad 2 è tanta roba.
Il tablet di Apple include iOS 4.3, ultima versione del sistema operativo mobile di Apple, il browser mobile Safari, iTunes, AirPlay, la funzionalità di blocco della rotazione dello schermo o dell’attivazione del mute tramite interruttore laterale e il Personal Hotspot per condividere la connessione dati cellulare di un iPhone 4 via WiFi. Ma soprattutto, un giroscopio integrato, supporto HSUPA per velocità di upload 3G ottimizzate sull'iPad 2 su reti WiFi + 3G, e HDMI Video Mirroring che consente il mirroring dello schermo dell'iPad su un televisore HDTV con adattatore opzionale.


5) iPad 2 è Smart.
C’è la nuova custodia iPad 2 Smart Cover (a pagamento) per proteggere lo schermo dell'iPad. Fornita di una cerniera magnetica auto-regolante, per posizionarla e rimuoverla con facilità, la cover attiva automaticamente l'iPad 2 quando viene aperta, lo mette in standby quando la si chiude, e ha un rivestimento interno in morbida microfibra per aiutare a mantenere pulito il display. Inoltre si piega e diventa una base comoda per scrivere o guardare video, ed è disponibile in poliuretano a 39 dollari o in cuoio a 69 dollari in diversi colori, tra questi il Red i cui proventi di vendita andranno a sostenere il Global Fund nella lotta all'HIV/AIDS in Africa.


6) iPad 2 è bianco.
Qui ci deve essere stata una grande battaglia per far cedere Steve Jobs, da sempre un sostenitore del Ford-pensiero (faremo le auto di qualsiasi colore lo voglia il cliente purché sia nero) ma se il target si deve ampliare è necessario dare delle scelte per favorire gli abbinamenti, e così nasce l’iPad bianco. Se a questa scelta ci aggiungiamo le nuance delle cover ci rendiamo conto che Apple vuole prendersi tutto il pubblico possibile.


7) App che ti pass.
iMovie e GarageBand per iPad, disponibili sull'App Store a 4.99 l'una. Se è comprensibile l’investimento per GarageBand (uno studio di registrazione da 8 tracce per suonare tastiere, chitarre, percussioni e bassi), anche chi non sa suonare nessuno strumento, il passatempo più diffuso e suonare con l’iPad, meno lo è quello di iMovie. Se è facile capire che lo sharing di video sia una funzionalità fondamentale per un dispositivo mobile, difficile immaginare l’iPad come uno strumento per girare video e per l’editing, attendiamo delucidazioni.


8) App che ti pass (again).
iPad 2 supporta quasi tutte le 350mila app disponibili sull'App Store 65mila di queste native. A queste si aggiungono 14 milioni di brani, più di 50mila episodi TV e oltre 10mila film tra cui 3.500 in HD. Infine c’è il Bookstore per i libri.


9) iPad 2 è chiuso.
Non si discute, niente porte. Vuoi collegarlo alla Tv via HDMI? Devi comprare un adattatore (39 dollari) che si collega all'unico connettore presente.


10) iPad 2 fa vendere più iPad.
Abbiamo visto i prezzi dell'iPad 2, e quelli del vecchio? Negli Stati Uniti scenderanno, ci sarà un risparmio di 100 dollari secchi per ogni versione al lancio dell'iPad 2. Ma, in fondo, che ve ne fate di un iPad più grosso e più pesante che ha solo una memoria maggiore? Beh, mettendo i contenuti multimediali sul tablet intanto non pago la connessione per lo streaming....



pubblicazione: 03/03/2011

 17045

Categoria
 :.  TENDENZE
 :..  TREND



visite totali: 1.960
visite oggi: 1
visite ieri: 0
media visite giorno: 0,62
[c]




 
Schede più visitate in TREND

  1. Accessori d'autunno 2004, dalla testa ai piedi.
  2. Irrinunciabili d'autunno 2006
  3. Georg Gaenswein
  4. Jimmy Choo
  5. La rivincita della cellulite sul polimero
  6. 2008 : Pronti al sole, dagli accessori agli zoccoli.
  7. Borsa trendy
  8. Shoes woman spring/summer 2005.
  9. Gli «urletti» della Sharapova sul cellulare
  10. Stivali GLAM
  11. Le gambe si riprendono la fantasia.
  12. Must have.
  13. Galosce di gomma, nuovo mito autunnale
  14. Toglietemi tutto ma non le mie Spanx
  15. Riga bianconera.
  16. L'orologio Junghans.
  17. L'estate dei beach bar
  18. Pneumatici riciclati per borse regalo ecocompatibili
  19. In vendita nei negozi il jeans che fa dimagrire
  20. E' sempre più febbre vuvuzela
  21. Se lo stipendio più basso tocca alle donne obese
  22. Il barefooting
  23. Ecco il nuovo passaparola per vendere la moda giovane.
  24. Dieci MUST per una primavera da star
  25. La guerra delle altezze
  26. I vip migrano in Salento
  27. Tendenze . Consumi, ora la sfida è sui single.
  28. Fendi e il mito della Baguette
  29. L'abbuffata al buffet
  30. Tod's, grazie Silvio per la pubblicità
  31. Moda SUDOKU
  32. Coperta anticefalea e Omega 3, la valigia delle vacanze vip.
  33. L'insostenibile leggerezza della rata
  34. La "rivoluzione" dei Loftcube.
  35. No bluetooth, no party..

esecuzione in 0,343 sec.